Vino e San Valentino: la guida definitiva per non andare in bianco

Oggi vi proponiamo una selezione di prodotti romantici, utili a intorpidire i pensieri negativi durante la cena di San Valentino e da tenere sempre al fresco per le occasioni più galanti. Ovviamente nessun vino bianco ammesso!

Perchè si festeggia San Valentino? Lui, non lo sa

Prima di passare al sodo, facciamo una piccola premessa: perchè si festeggia San Valentino? San Valentino è diventato protettore degli innamorati un pò casualmente, difatti il santo non ha alcun collegamento storico con l’evento che si ripete ogni 14 febbraio dal 476 dopo Cristo. Non molti ne conoscono la storia.

Nel 476 d.C. infatti il Papa Gelasio I decise di porre fine all’antico rito pagano dedicato al dio della fertilità Luperco. Queste celebrazioni (Lupercaia) si tenevano il 15 febbraio: per le strade delle città le matrone romane si offrivano nude alle frustate dei giovani maschi nudi, convinte che il rituale avrebbe giovato alla prole futura. Questi festeggiamenti, lontani dalla morale e dall’idea cristiana di amore, vennero sostituiti da una celebrazione della purezza e la fertilità della Vergine Maria ed anticipati al 14 febbraio. Pare abbia funzionato.

Vini Romantici per tutti gusti e per tutte le tasche

Astoria Moscato Rosè Fashion Victim

Il primo prodotto che presentiamo è un moscato di Astoria. Scegliendo il Fashion Victim vi assicurerete un ottimo vino da dessert dal grande rapporto qualità prezzo. Il profumo dolce, intenso e fruttato del moscato, servito fresco, sarà come un sorso di estate, particolarmente adatto a chi non è abituato a bere vino durante i pasti.

Foss Marai Roos Brut

Il Roos di Foss Marai nasce dall‘abbraccio di 4 bacche rosse nostrane come Montepulciano d’Abruzzo, Sangiovese, Sagrantino e Cabernet Sauvignon allevate nella masseria di Corato. Un prodotto dalla beva facile e fresca che accompagna alla perfezione antipasti leggeri, aperitivi o piatti a base di pesce fresco e crostacei.

Bruno Gobillard Champagne Cuvee Vieilles Vignes Brut

Sempre difficile scegliere uno Champagne, specie quando l’offerta è di oltre 200 etichette, proveremo a stupirvi.

La Cuvee Vieilles Vignes nasce dalla sapiente composizione dei tre migliori vitigni dell’area di Champagne: Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier. Questa sapiente gestione delle uve e di un liqueur d’expedition segreto del piccolo produttore Bruno Gobillard, garantiscono al prodotto un bouquet floreale e fruttato. La bolla giusta per un antipasto, un piatto di pesce o un finale scopiettante.

Collemassari Bolgheri Superiore Grattamacco

Salendo nel prezzo troviamo un Bolgheri superiore che ha saputo conquistare tutte le giurie nazionali e internazionali negli ultimi anni. Scegliendo il Grattamacco gusterete un rosso dall’anima calda e avvolgente, raffinato ed elegante. Un vino ricco che saprà sublimare un pasto di carne e scaldare il cuore con il suo corpo e la sua persistenza.

Chateau d’Yquem Sauternes Grand Cru 2003

Oro liquido. I Sauternes di Chateau d’Yquem sono una garanzia per un finale ad effetto per ogni pasto che conta. Non è solo il marchio a parlare ma anche le migliori bacche di Semillon Grand Cru di Bordeaux scelte e coccolate da mani esperte.

Solo gli acini giusti, quelli botritizzati, concorrono nella produzione di uno dei migliori finepasto in circolazione, un prodotto dal sorso sontuoso, di seta, dal carattere forte ed elegante ma mai invadente. Consigliamo di abbinarlo a dei brownies di cioccolato fondente per un momento di godimento assoluto.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi