fbpx

INTRAF – INtegrato TRacciabilità AntiFrode

INTRAF è la nuova piattaforma tecnologica sviluppata da Adros Spa al servizio delle cantine vinicole per la certificazione di autenticità delle bottiglie distribuite.

Una necessità sempre più sentita dal momento che il mercato del falso ha assunto dimensioni inquietanti, specie per il “Made in Italy”. Si parla di cinque o sei miliardi di euro annui, anche se, data la natura di un mercato che opera nel sommerso, è difficile quantificarne l’esatto ammontare.

I produttori più accorti stanno iniziando a difendersi adottando approcci tecnologici di varia natura che spaziano dall’utilizzo dell’architettura blockchain, agli ologrammi ai più comuni QRCode.

L’approccio seguito dalla soluzione di Adros Spa è quello meno invasivo sulla bottiglia, di più semplice utilizzo e al tempo stesso più economico, ovvero l’utilizzo di un semplice QRCode in etichetta o retroetichetta. Anche di dimensioni minime. Semplice ed economico ma non più banale o meno sicuro delle più sofisticate soluzioni presenti sul mercato.

L’informazione di autenticità non è contenuta sul QRCode come verrebbe da pensare poichè, in quel caso, sarebbe facilmente falsificabile. Il QRCode ha lo scopo di avviare un dialogo fra l’utente e la cantina trasmettendo informazioni che vengono elaborate da un algoritmo particolarmente evoluto che ne certifica l’autenticità o meno del prodotto. Banalmente, non è possibile duplicare più volte lo stesso codice poiché l’algoritmo lo riconoscerebbe immediatamente come falso.

Uno dei punti di maggiore innovazione di INTRAF rispetto alle soluzioni di antisofisticazione concorrenti sta nel servizio di archiviazione di tutti i proprietari storici di ogni bottiglia con tanto di date di acquisto e di rivendita, con contestuale rilascio, ad ogni nuovo passaggio, di nuove credenziali di proprietà, inviate automaticamente al nuovo possessore della bottiglia.

Queste informazioni, protette da password e crittografia avanzata, sono fruibili da parte del produttore e dall’ultimo proprietario certificato della bottiglia a patto che l’acquirente rilasci il consenso all’utilizzo specifico delle proprie informazioni personali.

Il costo della soluzione è di pochi centesimi a bottiglia

Per una visione complessiva delle funzionalità di INTRAF consulta la pagina INTRAF sul sito Adros.org

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi