I migliori cocktail a base di prosecco

Se vi hanno regalato una bottiglia di ottimo prosecco, oppure ne avete comprate per le festività ma non sapete bene come utilizzarle?

Non preoccupatevi perché Xtrawine vi propone i migliori cocktail a base di prosecco.

Pam Spritz

Ricetta originale di Riccardo Semeria, famoso barman under 30, che ha girato il mondo prima di stabilirsi a Venezia presso Molino Stucky Hilton.

Ingredienti

  • 3 Aperol
  • 4,5 cl Tequila bianca
  • 6 cl Prosecco
  • 3 cl Soda al pompelmo

Preparazione

Preparare direttamente in un bicchiere da
vino con ghiaccio e guarnire con una fetta di pompelmo rosa.

Germain Spritz

Nell’Ottocento nasce lo spritz, ma il Germain Spritz nasce più tardi e rivoluziona un po’ lo Spritz tradizionale. Molto in voga negli ultimi anni.

Ingredienti

  • 4 cl Prosecco
  • 3 cl Select
  • 5 cl Birra Weizen
  • 1 fettina di arancia

Preparazione

Versare direttamente in un bicchiere svasato (da vino bianco) con abbondante ghiaccio, il Prosecco, la birra Weizen e il Select. Mescolare delicatamente con un barspoon e servire con una fettina di arancio.

MI TO VE (o Negroni Sbagliato)

Il MI TO VE (o Negroni Sbagliato) si mormora sia nato durante gli anni sessanta in un famoso bar di Milano, il Bar Basso, inventato dal bartender Mirko Stocchetto. Tuttavia nel corso degli anni si è diffuso molto nel triveneto, ma la sua particolarità è che differisce dal Negroni amaro fiorentino perché al posto del gin utilizza il Prosecco.

Ingredienti

  • 4 cl Vermouth rosso
  • 4 cl Prosecco
  • 3 cl gelatina di Campari

Preparazione

Versare in un bicchiere old fashioned il Prosecco ed il Vermouth con ghiaccio, guarnire con una fettina di arancio e un peel di limone (a scelta 2/3 gocce di Angostura bitter).

Per la gelatina di Campari: preparare la gelatina a parte almeno 2/3 ore prima del servizio con 400 ml di Campari e 100ml di sciroppo di zucchero e fogli di colla di pesce (gelatina alimentare) con queste dosi si ottengono circa 15/16 porzioni di servizio.

Cosmopolitan

La prima apparizione sulla scena del Cosmo è nel 1927 quando viene preparato dal barman scozzese Harry MacElhone. Tuttavia la ricetta è molto diversa da quella attuale, bisogna arrivare agli anni ’60 per avere un Cosmopolitan più simile a quello servito oggi nei locali.

Ingredienti

  • 2 cl Vodka al limone
  • 1,5 cl Cointreau
  • 1,5 cl Succo di lime
  • 3,5 cl Succo di cranberry o mirtilli rossi americani
  • 3,5 cl Prosecco

Preparazione

Versare in ordine il succo di lime, il succo di cranberry, la vodka ed il cointreau in uno shaker boston abbondante ghiaccio e shakerare energicamente. Versare il tutto in una coppetta cocktail glass ed, infine, ultimare con il Prosecco, avendo cura di mescolare il tutto molto delicatamente.

Fujiyama Doc (Long Island Green Tea)

Una creazione del bartender Hiroaki Nagashima che combina la cultura italiana e giapponese. Il Campari e il caffé sono tipicamente italiani, mentre in Giappone il gusto amaro ed astringente è spesso dato dal té verde.

Ingredienti

  • 2 cl Campari
  • 1,5 cl Tè verde filtrato con la moka
  • 2 cl Succo di mandarino (mikan)
  • 1 cl Grappa
  • 4,5 cl Prosecco

Preparazione

Filtrare il té verde con la moka. Unire tutti
gli ingredienti e agitare bene con del ghiaccio. Servire su una tazza da té
giapponese. Guarnire con dei fiori di shiso.

Bellini

La storia narra che il Bellini fosse inventato nel 1948 da Giuseppe Cipriani, bartender del locale Harry’s Bar di Venezia. La ricetta originaria del cocktail vuole l’utilizzo della purea delle pesche di Verona.

Ingredienti

  • 10 cl Prosecco
  • 5 cl Purea di pesca

Preparazione

Preparare in un mixing glass o direttamente nel bicchiere mescolando dolcemente. Si può sostituire la pesca con altro frutto stagionale.

Hugo

Hugo nato in Alto Adige, si è diffuso velocemente in Triveneto. È stato ideato nel 2005 dal barman Roland Gruber, come alternativa allo Spritz. Il nome fu deciso dal suo ideatore, che inizialmente aveva scelto Otto, ma non gli sembrava adatto e lo cambiò in Hugo.

Ingredienti

  • 6 cl Prosecco
  • 2 cl Sciroppo di sambuco
  • 6 cl Soda
  • Foglioline di menta q.b.

Preparazione

Versare direttamente in un bicchiere svasato (da vino bianco) con abbondante ghiaccio il Prosecco, lo sciroppo di sambuco e la soda. Infine ultimare con le foglioline di menta e mescolare delicatamente con un barspoon. Servire con una fettina di lime.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi