fbpx

“GAMBERONI FLAMBATI” AL VINO COTTO CENTURIONE

Nell’immediato entroterra ascolano, sopra una collina a 500 mt sul livello del mare, è distesa Ripatransone, una cittadina di antiche origini, piena di storia, tradizioni e circondata da colline generose di vigne e cantine.

Il suo centro storico, che si divincola tra rughe e rughette, porticati, terrazzini deliziosi e stretti vicoli, appena 43 cm quello più stretto, famoso in Italia e nel mondo, ospita un carinissimo ristorantino che delle antiche tradizioni della sua città detiene l’essenza, già sin dal nome: “Lu Cucceló”, che deriva, infatti, da un’antica usanza dei suoi abitanti ad andare per campagne a raccogliere lumache (li cuccelù). Nel suo ambiente caratteristico, familiare e cortese, vengono serviti i piatti più gustosi e caratteristici della tradizione culinaria del paese, preparati dal giovane talentuoso chef Loris Coccia, che è cresciuto tra i fornelli e gli odori di cucina della nonna e dei genitori, cuochi da una vita, perfezionando la sua preparazione in vari ristoranti italiani.

Loris, per l’Azienda Agraria Laura Frattini, ha interpretato il gustoso Vino Cotto Centurione utilizzandolo come ingrediente in svariate ricette originali e dal gusto unico. Tra esse ve ne raccontiamo una originale, che dal mare a valle di Ripatransone, raggiunge l’entroterra dando vita a un insolito abbinamento. Stiamo parlando di un gustoso antipasto di mare, dal sapore unico, i “Gamberi flambati al Centurione”. 

Vediamo quali sono gli ingredienti utili per la preparazione di questa specialità.

Ricetta “Gamberoni flambati al Centurione”:

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 gamberoni di mare
  • 1 aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spruzzo abbondante di vino cotto
  • 1 spruzzo di brandy

Preparazione

Pulire e preparare i 4 gamberoni per la cottura. In una padella antiaderente, dopo averli lavati e puliti, far soffriggere un battuto di aglio e rosmarino per qualche minuto. Aggiungere i gamberoni lasciandoli rosolare adeguatamente.  

A metà cottura sfumarli a più riprese con il Vino Cotto Centurione Frattini, lasciando mantecare a dovere sino a completa cottura. 

Infine, flambare con brandy e presentare su pietra lavica da portata. Guarnire con pachino e una pioggia di rosmarino. A questo punto il nostro antipasto è pronto per essere servito e gustato in tutta il suo straordinario sapore.

Il giusto vino da abbinare

Quale vino sposa il gusto e la delicatezza degli scampi al flambè?

Sicuramente il vino che ne è parte e ingrediente. Il Centurione Primus blend. Dal raffinato colore ambrato, all’olfatto complesso di zucchero caramellato. Si riconoscono al naso sensazioni di mou e orzata, tostatura di nocciole e mandorle e frutta gialla disidratata. Note eteree di smalto. Dolce ma non stucchevole, dalla giusta componente acida si presta all’accostamento con crostacei e piatti a base di frutti di mare. Il finale ricorda le sensazioni dolci del miele.

Il Primus blend, invecchiato in antiche botti di rovere per anni, è composto dalla giusta combinazione: Montepulciano, Passerina, Pecorino e Sangiovese.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi