Colomba pasquale: ricetta e abbinamento vino

Oggi dato l’avvicinarsi della Pasqua xtraWine vi propone il dolce classico di questo periodo: la colomba.

L’origine di questo dolce è antica ma gli studiosi non sono riusciti a datarlo con esattezza, secondo alcuni la colomba pasquale sarebbe la rivisitazione della Fugassa veneta, un dolce lievitato dell’Ottocento, oppure lo si fa risalire al Medioevo e ne sono la prova i dolci regionali preparati nel periodo pasquale, altri ancora collocano la sua origine all’epoca longobarda.

La colomba pasquale, comunque, si produce fin dai primi decenni del Novecento. La colomba odierna, a differenza del passato, è più ricca di ingredienti, di zucchero, di canditi, o in base alle ricette,di gocce di cioccolato.

La ricetta che vi proponiamo qui sotto è stata semplificata per essere eseguita in casa con pochi passaggi. Curiosi? Continuate a leggere e scoprirete la ricetta e il vino perfetto con cui accompagnarla.

Ingredienti:

  • 160 g di zucchero semolato
  • 1 arancio non trattato (scorza grattugiata)
  • 1 limone non trattato (scorza grattugiata)
  • 1 fiale di aroma al rum
  • 3 uova medie
  • 90 g di olio di semi di soia
  • 170 g di latte intero a temperatura ambiente (37 °C)
  • 1 bustina di lievito per pizzaiolo, torte salate e piadine
  • 350 g di farina Manitoba
  • zucchero in granella q.b.
  • mandorle per guarnizione q.b.

Preparazione:

  1. Prendete una ciotola e versateci lo zucchero e grattateci la scorza del limone e dell’arancia, quindi con una frusta a mano mescolate per 1 minuto.
  2. Aggiungete solo i tuorli (gli albumi metteteli da parte in un’altra ciotola) nella ciotola con lo zucchero e gli aromi, quindi montateli con un frullatore fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  3. Versateci l’olio di semi soia, quindi continuate a frullare.
  4. Aggiungete anche il latte intero, continuate a frullare, quindi aggiungete la fila di aroma al rum.
  5. Preriscaldate il forno a 200 °C.
  6. In una ciotola setacciate la farina con il lievito in polvere, quindi aggiungetelo al composto di zucchero, aromi, tuorli, olio e latte. Aggiungete la farina un po’ alla volta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  7. Montate gli albumi a neve, quindi aggiungeteli delicatamente al composto precedente facendo un movimento dal basso verso l’alto per incorporare ossigeno.
  8. Versate il composto in 1 stampo per colomba.
  9. Cospargete la superficie con lo zucchero in granella, quindi mettete delle mandorle.
  10. Infornate a 180 °C per 40 minuti circa (per verificare la cottura fate la prova con 1 stecchino di legno).
  11. Una volta pronto lasciate raffreddare, quindi servite.

Qual è il vino in abbinamento?

Il vino scelto per questo abbinamento è un Franciacorta DOCG, dal colore giallo paglierino con perlage fine e persistente, dal profumo intenso di crosta di pane e dal sapore gradevole e leggermente acidulo.

Il Franciacorta DOCG è prodotto esclusivamente in Lombardia, in un’area di 19 comuni in provincia di Brescia (Adro, Capriolo, Cazzago San Martino, Cellatica, Coccaglio, Cologne, Corte Franca, Erbusco, Gussago, Iseo, Montecelli Busati, Ome, Padeno Franciacorta, Paratico, Passirano, Provaglio d’Iseo, Rodengo Siano, Rovato e una piccola porzione di Brescia) con un estensione di poco più di 5000 ettari.

Il Franciacorte è ottenuto da vini-base elaborati prevalentemente da chardonnay, pinot bianco e quantità inferiori di pinot nero, che vengono fatti riposare a lungo sui lieviti per un periodo che supera i 60 mesi (Riserva).

Il Franciacorta per la sua capacità evolutiva ed il suo lungo periodo di affinamento ha aromi di crosta di pane appena sfornato e lievito, frutta secca e fiori bianchi, frutta a polpa bianca o gialla, agrumi e a volte burro e vaniglia.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi