fbpx

Zardetto: da più di cinquant’anni lo specialista del Prosecco di Conegliano

La Zardetto è una cantina di Prosecco che da più di cinquant’anni produce e commercializza vini spumanti, prevalentemente prodotti con uve Glera raccolta da vigneti della parte orientale delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, culla del mondo del prosecco e in generale delle bollicine charmat italiane. La cantina produce circa 2 milioni e mezzo di bottiglie che suddivide tra le denominazioni Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e Prosecco DOC.

azienda zardetto

La storia

La storia della famiglia Zardetto si lega appunto con l’evoluzione in generale del mondo delle bollicine Italiane. Già dagli anni Trenta infatti Ernesto Zardetto, tecnico alla regia scuola enologica di Conegliano, la più antica d’Italia, produceva ottimi vini in bottiglia.

Il marchio Zardetto nasce però ufficialmente nel 1969, quando Pino Zardetto, raccogliendo l’eredità paterna, decide di mettere a frutto l’esperienza maturata in più di 15 anni da enologo in diverse cantine storiche Italiane credendo che il Prosecco, da vino locale qual era, potesse avere una chance di successo nazionale ed internazionale. Decise quindi di puntare sulla versione spumante prodotto con seconda fermentazione in autoclave, invece che della tradizionale fermentazione spontanea in bottiglia e damigiana.

La presa di spuma era preceduta da una vinificazione del mosto in bianco, ovvero in assenza di macerazione delle bucce, cosa alquanto insolita in quei tempi, per privilegiare l’eleganza e la tipicità del varietale. Decise poi di etichettare tutta la propria produzione, di eliminare quindi la vendita di sfuso e di presentarle come aperitivo perfetto alla ristorazione, in particolare al di fuori del proprio territorio, come Milano, Roma Genova o Bologna.

Dagli anni Ottanta invece la Zardetto, grazie a Fabio Zardetto, da vera pioniera ha iniziato ad esportare i propri prodotti anche in altri paesi, in particolare negli Stati Uniti d’America dove è stata una delle prime marche di Prosecco ad approdare nel mercato nel 1984. Nel 2020 la Zardetto cambia proprietà ed entra a tutti gli effetti all’interno del gruppo Latentia Winery, una delle aziende vinicole a più rapida crescita dell’ultimo decennio, rafforzando l’apparato produttivo e commerciale e traghettandosi verso il proprio futuro in ambito internazionale in maniera decisa ed organizzata. Oggi l’azienda punta molto sull’espressione della propria tipicità territoriale, che rende unici i terreni e il clima della zona di Conegliano.

Vitigni Zardetto

Il territorio

Diversamente dalla più conosciuta zona di Valdobbiadene, infatti, la zona di Conegliano è formata da colline dolci e poco ripide, direzionate nord-sud, evoluzione delle morene dei ghiacciai che durante le diverse glaciazioni scendevano dalle Dolomiti. I terreni sono prevalentemente argillosi, ricchi di minerali come il ferro, lo zolfo e il manganese. Data la particolare esposizione verso le valli alpine e la piana friulana, l’area di Conegliano è spesso lambita da brezze notturne, specialmente a fine estate, che aumentano notevolmente l’escursione termica giornaliera.

Il nostro stile, coerentemente con quello che il nostro territorio offre, vuole quindi essere quello di uno spumante armonico, delicato, fresco, con un’acidità sempre presente ma mai prevaricante. La bollicina tende ad essere armoniosa e mai aggressiva. Da sempre privilegiamo gli spumanti a basso residuo zuccherino, quasi l’80% della nostra produzione spumantistica è brut o extra brut.

CAMBIARE LE REGOLE DEL GIOCO. ZARDETTO: THE GAME CHANGER E IL NUOVISSIMO PROSECCO DOC ROSE’ 2020

Dopo una lunga attesa, il Zardetto Prosecco DOC Rosé è finalmente realtà. Un progetto ambizioso, che ha richiesto più di un anno di accurati studi e ricerche e che è stato sviluppato da Zardetto insieme alla rinomata azienda di comunicazione Robilant & Associati di Milano.

In tutta la sua storia, Zardetto è sempre stato un vero “trendsetter” nel mondo del Prosecco. Dal principio, quando gli Zardetto hanno cominciato a produrre Prosecco spumante a Conegliano, nel cuore della zona storica di produzione del Prosecco, contribuendo a porre le basi di quello che negli anni a venire risulterà essere il successo mondiale delle bollicine venete, Zardetto ha sempre cercato di essere un vero interprete della categoria Prosecco, ispirandosi alla terra sua millenaria d’origine e ai valori dello stile di vita di cui è protagonista.

ZARDETTO: THE GAME CHANGER

È questo lo spirito che ha portato a ZARDETTO: THE GAME CHANGER, l’avveniristico progetto di restyling del brand e dell’immagine che unisce il concetto di qualità Zardetto con la magia di riscoprire, con colori inusuali e un design accattivante e non convenzionale, il piacere di cambiare il “gioco del Prosecco”, ancora una volta. In questo contesto, il Prosecco DOC Rosé è la nuova regina del portafoglio Zardetto.

L’idea del Prosecco Rosé è nata diversi anni fa, quando diversi produttori di Prosecco, incluso Zardetto, intravedevano la necessità di proporre una versione rosé nella denominazione Prosecco DOC, supportati dai crescenti volumi di vendita di vini e spumanti rosati realizzati in Italia ma soprattutto all’estero. Ora, nel 2020, il disciplinare di produzione della DOC Prosecco ha introdotto questa versione e Zardetto ha voluto dare la sua personale interpretazione.

Zardetto Prosecco DOC Rosè extra dry

Composizione

Le uve sono 85% Glera proveniente dai migliori vigneti della pianura veneto-friulana, con terreni ghiaiosi e argillosi e un massimo 15% di Pinot Nero dalla stessa zona. Entrambe le uve sono vendemmiate nella prima decade di settembre e seguono due diversi processi di vinificazione. Le uve Glera, infatti, sono pressate gentilmente mentre il mosto ottenuto, separato dalle bucce, viene fermentato così come avviene per la produzione del Prosecco DOC bianco. Le uve di Pinot nero invece, dopo essere state separate dai raspi, fermentano a contatto con le bucce in vasi vinari in cemento a 25%. Successivamente, l’enologo Fabio Zardetto crea il taglio desiderato tra le due basi per ottenere il corretto equilibrio tra le acidità e il corretto colore. Successivamente, la base viene trasferita in autoclave per la presa di spuma che dura circa 60 giorni, dove il fino acquista il suo vivace perlage e arricchisce il suo aroma fruttato.

Come infatti avviene per altri spumanti di fama mondiale, come lo Champagne, la versione rosé è creata a partire da un blend tra basi vinificate in bianco e in rosso e grazie al co tenue ed elegante del Pinot Nero il Prosecco DOC Rosé Zardetto si presenta con un rosa delicato e leggero. Disegnato con un’elegante bottiglia bianca dal formato personalizzato Zardetto, il Prosecco DOC Rosé Zardetto accompagna gli amanti del buon vino in un Prosecco party ideale, da un lato chic e distintivo, ma anche gioviale e vivace.

Caratteristiche

Il packaging, così come gli altri vini della linea Zardetto, accompagna l’amante del Prosecco in un’esperienza tattile dove l’etichetta principale, bianca con venature marmoree ed il logo Z intarsiato al centro, si può sollevare per scoprire l’opera d’arte sottostante, anch’essa ispirata al marmo rosa. Il colore è rosa scarico e delicato, con sfumature violacee, ottenuto con una breve macerazione della base di Pinot Nero. Il perlage è vivace, elegante e persistente.

Il naso è fruttato, con note di mela golden, pesca bianca e piccoli frutti rossi che si intersecano con sentori di fiori primaverili. Al palato è esuberante, vivo e fragrante. L’acidità porta freschezza ed equilibrio con la morbidezza al fine di donare un’avvolgente sensazione di cremosità. Un aperitivo moderno e trendy, per i palati attenti ai dettagli e amanti dello stare insieme, un amico versatile per accompagnare i migliori antipasti di pesce o formaggi.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi