fbpx

Uggiano – Come 3 ex-dipendenti hanno preso in mano l’azienda

Immersa nella meravigliosa campagna Toscana, a cavallo tra la regione del Chianti Colli Fiorentini e quella del Chianti Classico, sorge Azienda Uggiano. La cantina è ormai affermata e conosciuta e riceve regolarmente premi e riconoscimenti a livello internazionale grazie alla sua costanza qualitativa.

Una storia lunga 50 anni

L’Azienda Uggiano nasce nel Castello di Montespertoli nei primissimi anni settanta ad opera dell’enologo di scuola francese Giuseppe Losapio. Nel 1976 le cantine dell’Azienda Uggiano si ampliano e si stabiliscono a San Vincenzo a Torri in vicinanza del fiume Pesa, fra monasteri, Chiese, ville e case di campagna, testimonianze del passato e della tradizione della Toscana.

Continuità generazionale

Nel 2015 sono 3 ex-dipendenti a rilevare l’azienda e a raccogliere l’eredità professionale di Giuseppe Losapio. Tre collaboratori storici che hanno deciso di investire personalmente nel futuro di Uggiano, per continuarne la storia e per proseguire quest’avventura. Hanno scelto infatti di tenere alto lo stendardo della tradizione di Uggiano e di puntare all’eccellenza. Conosciamoli:

Daniele Prosperi è l’enologo/winemaker e segue tutte le fasi della produzione, dal lavoro in vigna fino all’imbottigliamento. Classe ‘77, dopo la Laurea in Viticoltura ed Enologia ed alcuni anni in un’importante azienda del Chianti Classico, inizia il suo percorso nell’Azienda Uggiano nel 2003.
Sono orgoglioso di aver partecipato al passaggio generazionale che ha coinvolto l’Azienda Uggiano e di aver raccolto l’ispirazione di Giuseppe Losapio. Io e i miei soci lavoriamo qui da tanti anni, sentiamo l’azienda profondamente nostra e vogliamo mantenere i valori fondanti, portando allo stesso tempo freschezza e innovazione.

Giacomo Fossati è il Responsabile Commerciale. Dopo gli studi in lingue ha coltivato la sua curiosità per il mondo del vino come interesse personale. Questo si trasforma in lavoro nel 2001 con Azienda Uggiano. Da allora la sua passione e la sua esperienza sono cresciute sempre di più.
Cerco sempre di capire a fondo le esigenze del cliente e di adattarle alle tempistiche di produzione. Per me è importante guidare il cliente nella comprensione dei suoi bisogni, che deve essere precisa e attenta.

Fabio Martelli è il Responsabile Amministrativo. Classe ‘66, dopo il diploma in ragioneria ed anni d’esperienza in uno studio commerciale, approda ad Uggiano nel 1992.
L’Azienda Uggiano funziona bene grazie all’eccellenza dei prodotti e delle persone che lavorano al suo interno.

Oggi l’Azienda Uggiano vanta un team dinamico, giovane e motivato, unito dall’attaccamento all’azienda e forte di una solida professionalità, che ha deciso di fare delle persone uno dei punti di forza dell’azienda. L’obiettivo condiviso è l’innovazione nel rispetto della tradizione e gli assi nella manica di Uggiano sono molti: territorio, esperienza, passione e vocazione innata per la qualità.

Terroir

I vini toscani di Uggiano nascono in un terroir unico al mondo per caratteristiche geologiche e pedoclimatiche. Situati a 250-300 metri d’altezza, i vigneti si estendono lungo i pendii che congiungono Montespertoli con Montelupo Fiorentino e San Casciano in Val di Pesa. Il suolo tipicamente argilloso, con prevalenza di Galestro ed Alberese, unitamente al microclima tipico della regione con inverni miti ed estati secche e soleggiate, contribuiscono ad ottenere uve di prima qualità. È in questo contesto strategico, oltre che spettacolare dal punto di vista paesaggistico, che Uggiano produce i suoi vini sotto la supervisione di uno staff affiatato e guidato dalla passione per la viticoltura trasmessa di generazione in generazione nel corso dei secoli.

L’Eccellenza per Vocazione

Dal 1976 l’azienda produce una vasta gamma di vini tipici toscani garantendo sempre un eccellente rapporto qualità/prezzo. La nuova generazione continua in questa direzione: tutti i vini prodotti in azienda sono sapientemente curati da uno staff di enologi, costantemente impegnato nella ricerca dell’eccellenza qualitativa. Citazioni sulle principali riviste di settore oltre ai numerosi premi e riconoscimenti internazionali sono la naturale conseguenza della politica aziendale, da sempre orientata alla qualità.

Affinamento per Tradizione

Un’ampia e suggestiva cantina d’invecchiamento ospita botti in rovere di Slavonia da 3000-6000 Lt. oltre a barrique di rovere francese da 225 lt., dove Chardonnay, Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah vengono elevati per lunghi periodi prima dell’imbottigliamento al fine di esaltarne le caratteristiche aromatiche. Una moderna linea d’imbottigliamento accompagna e chiude il ciclo della produzione, mentre un ampio e moderno magazzino termo-condizionato ospita e conserva ad hoc i vini prima della distribuzione.

Vitigni e produzione

I vini toscani sono famosi in tutto il mondo. Il vitigno principe della regione è ovviamente il Sangiovese che viene allevato a cordone speronato e con cui vengono prodotti tutti i vini Chianti nelle varie tipologie ed i Toscana IGT. Nel dettaglio, il Chianti Colli Fiorentini è prodotto principalmente con uve Sangiovese accompagnate da piccole percentuali di Cabernet Sauvignon. Si tratta di un vino gioviale, schietto e molto equilibrato, dal colore rosso rubino brillante e dal profumo fruttato, adatto ai cibi quotidiani ma anche alle occasioni speciali.

Il Chianti Classico, prodotto unicamente con vitigni autoctoni (Sangiovese e Canaiolo Nero) nella zona di San Casciano in Val di Pesa, presenta piacevoli sentori di viola e di ciliegia, completati da evidenti richiami di frutti rossi di bosco. Al palato è armonico, asciutto, con una gradevole tannicità. Uno dei cavalli di battaglia dell’Azienda è senz’altro il Chianti Riserva DOCG ‘Fagiano’ che viene prodotto attraverso un duplice affinamento in legno: prima in barriques francesi da 225 Lt. e poi in botti di rovere da 30/60 HL. Il risultato è un vino decisamente elegante dal bouquet complesso con note di amarena, frutti di bosco e viola mammola, accompagnate da decisi richiami di vaniglia. Un vino dall’ottima consistenza e morbidezza da bere in occasioni speciali.

L’Azienda produce poi un ottimo Vermentino di Toscana con uve provenienti dalla Maremma e che fa dell’aromaticità e della mineralità i suoi punti di forza rendendolo godibile a tutti i palati. Recentemente è stata lanciata una linea di vini monovarietali a base Chardonnay (Chardò) e Syrah (Syrà) con cui si ricerca il perfetto equilibrio tra i sentori tipici del vitigno e le note ottenute grazie all’affinamento in legno. Completano la gamma due vini Supertuscan lungamente affinati in barriques francesi da 225 Lt. a base Cabernet Sauvignon (Falconeri) e Merlot (Petraia). Questi vini, prodotti in volumi limitati, rappresentano la massima espressione della tradizione enologica dell’Azienda Uggiano e il simbolo del suo successo.

Il recente sbarco in Maremma

L’Azienda, al fine di incrementare la sua produzione di vini toscani premium, ha recentemente rilevato una tenuta di 40 ettari in Maremma nei pressi di Scansano, in provincia di Grosseto. Con un’età media di dieci anni, i vigneti producono cinque diversi vitigni a bacca rossa – Sangiovese, Ciliegiolo, Alicante, Merlot e Petit Verdot – e due vitigni a bacca bianca: Vermentino e Chardonnay. Le prime bottiglie della nuova tenuta maremmana – un Ciliegiolo 100% ed un Maremma DOC – verranno presentate nel corso del 2020. Questa acquisizione fa parte di un piano di sviluppo pluriennale che si concentrerà anche sulla zona del Chianti Colli Fiorentini, dove affondano le radici dell’azienda.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi