Nuovo nato in casa Masseto: ecco quando esce il Massetino 2017 e le prime impressioni di James Suckling

Oggi abbiamo accompagnato James Suckling virtualmente alla scoperta di uno dei prodotti più attesi del 2019: il Massetino.

A casa Masseto infatti è spuntato un fiocco rosso, un secondo vino a partire dal cru merlot omonimo che saprà sicuramente far parlare di sè. Scopriamone le anticipazioni sull’uscita e le note di degustazione a cura di James Suckling.

Quando esce Massetino 2017?

La prima uscita è prevista per questo ottobre con l’annata 2017.

Si tratta di un’annata calda e asciutta, essendo stato prodotto meno Masseto, in cantina hanno pensato fosse il momento giusto per imbottigliare il Massetino.

Giovanni Geddes, amministratore delegato di Masseto, ha commentato:

“Sembra che sia stato un naturale sviluppo per la Tenuta di Masseto produrre un second vin e l’annata 2017 si è dimostrata il momento giusto per farlo. È un momento emozionante per la Tenuta di Masseto e la nuova cantina ci fornisce l’ambiente giusto per perseguire questo nuovo progetto.”

Pare che la prima distribuzione di quest’autunno sarà limitata ad una selezione di canali esclusivamente in Italia e negli Stati Uniti. L’annuncio del lancio di Massetino è stato fatto coincidere con l’inaugurazione delle nuove cantine di Masseto.

Massetino Toscana 2017

Veniamo al vino e alle note di Suckling:

Questo nuovo secondo vino di Masseto è estremamente eccitante con aromi di olive nere, ruggine, zucchero di canna e bacche scure. Corpo pieno, robusto e strutturato con mora e sottotoni salati. Tannini presenti ma levigati. È un vino notevolmente alcolico e fruttato a causa dell’annata molto secca e calda, ma è ancora fresco e vivace. Bevibile, ma migliore dopo il 2023. 96 punti

“Masseto ha una propria cantina e ora ha il suo secondo vino”, ha dichiarato Axel Heinz, dinamico direttore tecnico di Masseto e Ornellaia. “Non vogliamo che la gente pensi che Masseto sia una super selezione di Ornellaia”.

Fino all’apertura della nuova cantina di quest’anno, Masseto effettivamente era stato prodotto presso Ornellaia.

Il nuovo vino, il Massetino, conterà circa un quarto della produzione del Masseto e verrà prodotto a partire dalle uve dei vitigni più giovani o meno raffinati del medesimo cru.

Il vino ottenuto risulta straordinariamente fresco per essere un Merlot di questa caratura.”Il 2017 non è stata una annata facile da gestire. Abbiamo dovuto scegliere il momento giusto, per non rischiare di arrivare troppo tardi. Dovevamo evitare di avere tannini e frutta troppo preponderanti nel processo di vinificazione”, ha aggiunto
Axel Heinz .

Il vino dovrebbe costare all’incirca il 40% in meno rispetto al prezzo attuale di rilascio del Masseto. Il Massetino 2017 sarà venduto dopo l’uscita di Masseto 2016, uscita prevista per settembre. Sono state realizzate circa 10.000 bottiglie del Massetino 2017, siamo sicuri sarà un vino capace di far parlare di sè nuovamente in futuro

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi