fbpx

Vendemmia 2020 e gli ultimi raccolti

In Italia, la vendemmia 2020 sta per terminare. In generale entro i primi di Ottobre la vendemmia sarà ultimata. Le uve si confermano di ottima qualità, anche se la quantità è in leggero calo rispetto al 2019.

Vendemmia 2020 e il Primitivo di Manduria

In Puglia, il Consorzio di Tutela di Primitivo di Manduria ha posticipato la vendemmia. Le uve sono di ottima qualità. La vendemmia ha 12 giorni di ritardo a causa di una primavera fredda e di un’estate arrivata in ritardo. Dal punto di vista fitosanitario le uve sono buone, alla giusta maturazione. Il clima pugliese caldo e le scarse piogge hanno impedito la formazione di peronospora e altre malattie del vigneto.

vendemmia 2020

La resa è diminuita del 40% rispetto al 2019. L’uva è di eccellente qualità con un’alta concentrazione di zuccheri.

Il questi mesi, lavoro in vigna, si è svolto regolarmente nonostante le restrizioni per l’emergenza di corona virus.

Vendemmia 2020 in Sicilia

In Sicilia la vendemmia si conferma in calo sulla quantità. Il calo, rispetto al 2019, è in media del 15%.

Secondo i coltivatori del Consorzio Tutela Vini Sicilia DOC la vendemmia 2020 è complessivamente buona. Il calo della produzione è del 20-25% rispetto al 2019.

Lungo la fascia costiera tra Marsa e Mazara la quantità raccolta è stata buona. Nell’entroterra che si estende da Salemi, Gibellina e Castelvetrano la riduzione è più evidente.

vendemmia 2020

Il calo è dovuto soprattutto a 2 fattori:

  1. A causa delle piogge dei primi di giugno la peronospora tardiva ha attaccato alcune alcune vigne
  2. C’è stato un ritardo della tempistica con cui i Consorzi di Bonifica hanno fornito acqua ad alcune campagne, causando difficoltà ai coltivatori

I grappoli sono sani. Il Grillo, dal punto di vista qualitativo e quantitativo, ha espresso il massimo.

Provincia di Trapani

Nel trapanese la vendemmia ha subito un ritardo di 10-14 giorni. Il ritardo è dovuto alla piogge di fine primavera-inizi estate che hanno ritardato lo sviluppo vegeto-produttivo, soprattutto negli areali di media e alta collina.

Dal punto di vista fitosanitario le uve sono sane e di buona qualità. La peronospora ha colpito alcuni vigneti più bassi e meno areati, ma è stata ben gestita.

La raccolta ha visto un calo quantitivo dello Chardonnay e in media delle uve rosse.

Provincia di Palermo

Le uve sono sane e integre. Nella zona di Monreale la raccolta è stata anticipata a fine luglio con le basi spumante. La raccolta è iniziata con le uve Chardonnay. Si è proseguito con la raccolta del Grillo e del Catarrato.

vendemmia 2020

La media delle rese per ettaro si aggira tra i 70 e i 90 quintali.

La vendemmia è terminata a fine settembre con le uve più tardive, come ad esempio il Perricone.

Vendemmia 2020: l’opinione di Alessio Planeta

Per Alessio Planeta, componente del cda del Consorzio Tutela Vini Sicilia DOC, la vendemmia 2020 ha una marcia in più. Le condizioni meteorologiche sono state splendide con un’estate non troppo calda e piogge che hanno aiutato le varietà tardive. Il Nero d’Avola e il Grillo (soprattutto nella Sicilia Occidentale) hanno una qualità straordinaria con una grande concentrazione e freschezza delle uve.

Si è conclusa questa settimana la vendemmia nella zona del Mamertino con la raccolta del Nocera. Si sta ultimando la raccolta delle uve tardive come il Grecanico e il Cabernet.

Approfondimenti: “Vendemmia Italia 2020 alcuni dati“, “Vendemmia 2020 per Cavit via libera con Whatsapp“, “Come si fa il vino?“.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi