Sassicaia 2016 premiato 100 punti Robert Parker

E’ passato pochissimo tempo dalla notizia che il Sassicaia 2015 è stato premiato come miglior vino del mondo da Wine-Spectator ma l’annata 2016, che uscirà tra qualche mese sul mercato, ha già iniziato a far parlare di sè. Infatti il Sassicaia 2016 ha appena conquistato, per la seconda volta nella sua storia e dopo 34 anni, la prestigiosa valutazione di 100/100 da Robert Parker, una delle più importanti e autorevoli guide internazionali.

Come è questo 2016?

Riportiamo la descrizione completa della valutazione con cui Monica Larner di Robert Parker ha attribuito i cento centesimi, il 17 Gennaio 2019:

Il Sassicaia 2016 è un vino di successo. L’ho assaggiato più volte sia in botte che in bottiglia, e il meritato punteggio di 100 punti che vedete qui è stato assegnato con entusiasmo alla conclusione di un mini verticale in cui ho assaggiato e confrontato l’annata 2016 rispetto al 2015 (a cui ho assegnato 97 punti). Ha perfettamente senso presentare queste due eccellenti annate in modo comparativo, perché sono due delle migliori di Bolgheri e di Tenuta San Guido. Sono annate molto simili con lunghi e caldi mesi estivi che hanno alimentato una stagione di crescita prolungata. Il 2016 è stato leggermente più piovoso, e in termini analitici questa annata ha un po’ più di acidità. Tuttavia, i risultati nel bicchiere sono straordinariamente diversi. L’annata 2015 è esuberante, rotonda, succulenta e immediata, mentre l’annata 2016 mostra nitidezza e precisione. Questa grande acidità lo porterà a lungo nel futuro mentre il vino completa il suo lento corso evolutivo. Questo vino ha un sapore netto di mora, ciliegia matura, erbe grigliate e spezie. I sentori fluiscono dal bicchiere in un flusso continuo e sono tutti contrassegnati da intensità radiante. La sensazione è lunga e persistente. La freschezza della spina dorsale tannica del vino si bilancia perfettamente alla profondità dei sentori di frutta. A mio parere, il Sassicaia 2016 si erge vicino all’epica annata 1985 che è stata il punto di riferimento definitivo per il vino italiano.

2015 e 2016 grandissime annate

Oltre al 2016 anche il Sassicaia 2015, eletto da Wine Spectator come il migliore vino del mondo del 2018, si è visto attribuire altri importanti ricoscimenti tra cui il primo premio da Luca Gardini e la giuria del BIWA (Best Italian Wine Awards) nella classifica dei 50 migliori vini italiani del 2018 e 100/100 da Daniele Cernilli, nella sua Guida essenziale del 2019.

La storia del Sassicaia

Nicolò Incisa della Rocchetta

L’attuale proprietario è Nicolò Incisa della Rocchetta, il figlio di Mario Incisa della Rocchetta che sognava di creare un vino “di razza”. Questo desiderio di Mario verrà scritto in una lettera a Veronelli del 11 giugno 1974: “… l’origine dell’esperimento risale agli anni tra il 1921 e il 1925, quando, studente a Pisa e spesso ospite dei Duchi Salviati a Migliarino, avevo bevuto un vino prodotto da una loro vigna sul monte di Vecchiano che aveva lo stesso inconfondibile “bouquet” di un vecchio Bordeaux da me appena assaggiato più che bevuto, (perché a 14 anni non mi si permetteva di bere vino) prima del 1915, a casa di mio nonno Chigi“.

Nessuno prima di Mario Incisa aveva mai pensato di fare un vino “bordolese” nella Maremma Toscana, a Bolgheri. Tale decisione di piantare qui dei vigneti di cabernet nasce dall’intuizione di Mario che notò la somiglianza del terreno toscano con quello del comune francese di Graves a Bordeaux; entrambi i terreni sono molto sassosi (Da qui il nome sassi-caia).

Dal 1948 al 1967, il Sassicaia era bevuto solo nella Tenuta e solo a partire dall’annata del 1968, fu immesso sul mercato, ebbe un’accoglienza tiepida.

Il vero cambiamento arrivò nel 1972 con l’intervento di Giacomo Tachis, grandissimo enologo ora scomparso e uo­mo di straordinaria cultura e sensibilità, che portò il Sassicaia annata 1985 sulla vetta del mondo facendogli vincere i 100/100 di Robert Parker e facendolo entrare nella leggenda.

Oggi, con l’annata 2016 dopo 34 anni, la storia si ripete!

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi