Risotto di asparagi: ricetta e vino in abbinamento

Ancora il freddo non accenna ad andarsene e così vi proponiamo un risotto da gustare caldo con uno degli ortaggi tipici di questo periodo: l’asparago.

L’asparago è un ortaggio disponibile solo nei mesi primaverili e che non tutti conoscono non essendo semplice da coltivare in ambiente domestico nè da trattare in cucina. Oggi vi proponiamo una delle ricette più semplici per avvicinarsi a questo ortaggio particolarmente saporito.

Il termine asparago o asparagio può designare sia l’intera pianta che i germogli della pianta Asparagus officinalis. Dell’asparago non si mangia tutto ma solo la metà superiore detta turione, per questo è un ortaggio relativamente costoso. L’apporto nutritivo dell’asparago è notevole per il suo contenuto di fosforo e potassio, ma anche di vitamina C e B9.

Interessanti sono la versione selvatica dell’asparago, facilmente rintracciabile nei boschi mediterranei, e l’asparago bianco che viene coltivato in assenza di luce.

Continuate a leggere per scoprire la ricetta e il vino perfetto in abbinamento.

Ingredienti:

  • 1/2 cipolla
  • 300 g di asparagi
  • 300 g di riso
  • brodo vegetale già pronto caldo q.b.
  • 80 g di burro
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale, pepe q.b.

Preparazione:

  1. In un tagliere tritate finemente la cipolla, quindi lavate, con il pelapatate togliete la “buccia” degli asparagi, eliminate la parte finale dell’asparago (perché è legnosa), quindi tagliate a rondelle l’asparago, mentre le punte le tagliate in senso verticale. Mettete le punte da una parte
  2. Quindi prende una padella, mettetela sul fuoco, versateci un filo d’olio e fateci imbiondire la cipolla.
  3. Prendete una padella, metteteci 20 g di burro, versateci le punte degli asparagi e fateli cuocere qualche minuto, quindi spegnete il fuoco e mettetele da parte.
  4. Una volta imbiondita la cipolla, versateci gli asparagi (solo quelli tagliati a rondelle) tagliati e fateli cuocere, poi spegnete il fuoco.
  5. Prendete un’altra padella, metteteci 20 g di burro, fate sciogliere il burro, quindi fate tostare il riso.
  6. Una volta che il riso sarà tostato aggiungete la cipolla e gli asparagi tagliati a rondelle, quindi versate il brodo con il mestolo, un po’ alla volta fino a che il riso sarà cotto.
  7. Una volta ultimata la cottura spegnete il fuoco, mantecate il riso con il burro rimanente, quindi aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato. Infine aggiungete le punte degli asparagi precedentemente scottate.

Qual è il vino in abbinamento?

Il vino perfetto in abbinamento è uno Chardonnay Menfi DOC, vino bianco dai profumi di pesca, mela golden, fichi bianchi,crema di vaniglia, meringa, dal sapore rotondo, energico, pieno.

Lo Chardonnay è un vitigno internazionale, che dà ottimi risultati in tutto il mondo. In Francia è particolarmente diffuso nello Champagne e in Borgogna. In Italia è coltivato soprattutto in alcune regioni settentrionali come Trentino, Alto Adige, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia e Veneto, ma si sta sempre più diffondendo anche al centro e al sud.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi