Ravioli ricotta e spinaci: ricetta e abbinamento vino

Oggi ad xtraWine mettiamo le mani in pasta … lo so che si possono acquistare, ma oggi apprenderete come realizzarli da zero. Credetemi la fatica viene ripagata nel momento in cui li degustate. Rimbocchiamoci le maniche e cominciamo!

Ingredienti:

Per la pasta sfoglia:

  • 4 uova
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro

Per il ripieno:

  • 350 g di ricotta mista asciutta
  • 350 g di spinaci
  • 5 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • Noce moscata q.b.
  • 1 uovo
  • Sale, pepe q.b.

Preparazione:

  1. Per preparare la pasta all’uovo occorre prendere la farina facendone un mucchio al centro del tagliere. Creare la fontana (o vulcano che dir si voglia) scavando al centro, e versandoci le uova sbattute. Aggiungete anche la semola.
  2. Impastate tutti gli ingredienti con le mani, fino ad ottenere un composto omogeneo. Se l’impasto risulta poco elastico aggiungete con dell’acqua tiepida, se invece l’impasto risulta appiccicoso, aggiungete della farina e rimpastate.
  3. Trasferitevi su un piano di lavoro e lavorate energicamente l’impasto fino a che non diventa liscio e omogeneo, quindi avvolgetelo con della pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.
  4. Per il ripieno in una padella antiaderente e metteteci gli spinaci lavati, coprite con il coperchio e lasciateli appassire per qualche minuto.
  5. Quindi scolateli per eliminare il liquido in eccesso, quindi metteteli in una ciotola uniteli con la ricotta, il parmigiano e l’uovo.
  6. Aromatizzate con della noce moscata, quindi aggiustate di sale e di pepe.
  7. Prendete un frullatore ad immersione ed emulsionate il ripieno fino ad ottenere un composto omogeneo.
  8. Tirate fuori l’impasto dal frigorifero, tagliatene una porzione, infarinate con dell’altra semola e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia fine e sottile (se avete la macchina tira sfoglia risparmierete tempo).
  9. Preparate 2 sfoglie pressapoco della stessa lunghezza. Sulla prima sfoglia, aiutandovi con 1 cucchiaino mettete un po’ di ripieno, ad una distanza 3,4 cm l’uno dall’altro.
  10. Quando avete realizzato 2 righe di impasto, prendete dell’acqua e con un pennello, spennellate la parte della pasta senza il ripieno.
  11. Mettete sul fuoco una pentola di acqua e fatela bollire, versateci i ravioli crudi, pochi alla volta, e appena affioreranno, scolateli dolcemente e metteteli in una pentola con del burro fuso e qualche foglia di salvia rotta con le mani.
  12. Una volta che avrete cotto tutti i ravioli e li avrete passati in padella, serviteli ancora caldi.

Qual è il vino in abbinamento?

Il vino da abbinare è un Chiaretto DOC, vino rosato, abbastanza complesso in sentori floreali, dal gusto fresco e secco.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi