fbpx

Crème brûlée e abbinamento Umberto Cesari Colle del Re Albana Passito

Dove tutto ebbe inizio

La storia della Umberto Cesari, che porta ancora oggi il nome del suo fondatore, inizia tra le colline  di Castel San Pietro Terme nel 1964.  Umberto Cesari, nota infatti  un piccolo vigneto vicino ad una casetta abbandonata e decide di fondare proprio lì l’azienda che avrebbe poi preso il suo nome.

Se cercate un approfondimento potete leggere l’articolo “UMBERTO CESARI LA ROMAGNA CHE NON TI ASPETTI“.

Durante la ristrutturazione dell’edificio adiacente al vigneto, trova delle vecchie bottiglie contenenti un vino eccellente, che scopre essere ottenute dai vigneti di Albana coltivati proprio su quel terreno.

Umberto Cesari capisce da subito  che quei terreni argillosi, esposti a nord-ovest, sono  l’ideale per coltivare alcune uve a bacca bianca come ad esempio l’Albana.

Albana di Romagna DOCG Passito

passito umberto cesari albana

L’Albana è un’uva con grappolo spargolo e acini con buccia molto grossa e resistente, caratteristiche che la rendono particolarmente adatta all’appassimento.

Nel caso del nostro Albana Colle del Re Passito, dopo una raccolta tardiva che avviene solitamente quando gli acini sono di un intenso giallo ambrato, le uve sono poste ad appassire su graticci in locali termo-condizionati con sistemi di Botritys Control.

Solitamente all’inizio di gennaio avviene la pigiatura con pressatura soffice a cui segue la fermentazione in carati di legno di Allier in ambiente a temperatura controllata. L’affinamento necessita di  24 mesi in barrique di Allier e di 6 mesi in bottiglia.

L’Albana Colle del Re ha un bouquet con sfumature di miele, di nocciola tostata, di vaniglia e di albicocca matura, con sentori di spezie e confettura.

Per queste caratteristiche esprime la sua eccellenza in abbinamenti con dolci, come le raviole ripiene di marmellata d’albicocca,  la torta di riso e la pasticceria secca. Per il Natale alle porte può essere abbinato a tutte le tipologie di Panettone sia tradizionale che alla frutta (amarena, albiococca e ciliegia). Si  sposa bene anche con formaggi erborinati, muffati, fois gras e con fichi disidratati, datteri e uvetta sultanina in abbinamento al Parmigiano tipo Stravecchio (oltre 36 mesi).

Crème brûlée

Qui di seguito la nostra ricetta originale della Crème brûlée (dose per 4/6 persone) altro abbinamento ideale per Colle del Re Albana Passito:

passito umberto cesari e abbinamento

Ingredienti

  • 250 ml latte
  • 250 ml panna
  • 150 gr zucchero di canna
  • ½ stecca di vaniglia
  • 4 tuorli d’uovo
  • 1 uovo intero

Preparazione

  1. Sbattere lo zucchero con i tuorli e l’uovo intero senza montare. Nel frattempo scaldare a 60 gradi il latte e la panna con il bacello di vaniglia aperta a metà, in modo che i piccoli semi escano e rilascino il suo aroma.
  2. Fare riposare per 20 minuti poi unire al composto filtrando il tutto con un passino fine.
  3. Porzionare il composto dentro le ciotole mondose in ceramica e cuocera a 120 gradi a bagnomaria in forno statico per almeno 25 minuti.
  4. Al momento di servire il dolce cospargere la superficie con zucchero di canna e passare sotto il grill del forno per 5/6 minuti per un’ottimale caramelizzazione.
  5. A piacere aggiungere un po’ Passito al composto.
  6. Servire quindi il dolce accompagnato da Colle del Re Albana Passito.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi