fbpx

Come si fa il Risotto all’ Amarone

Il vino Pietro Sartori Amarone della Valpolicella DOCG dedicato ad xtraWine 2018 non e’ solo un ottimo vino per accompagnare piatti importanti, e’ anche un ottimo vino per cucinare.

xtraWinexperience ed xtraWineacademy presentano: il risotto all’amarone xtraWine.

AdobeStock

Il risotto all’Amarone è un saporito primo piatto tipico di Verona. Gli ingredienti sono davvero semplici: il riso, come vino proponiamo il Pietro Sartori Amarone della Valpolicella DOCG 2018 dedicato ad xtrawine, scalogno, midollo di bue, brodino vegetale o di carne, un po’ di sale e pepe, e formaggio ed una fogliolina di basilico come condimento finale.

Per prima cosa, si taglie finemente lo scalogno. Una volta tagliato, si fanno sciogliere 30 g di burro in una casseruola e si inizia a far rosolare il midollo di bue. Aggiungere lo scalogno e farlo appassire con un mestolo di brodo di carne.

Il riso va quindi aggiunto e lasciato tostare, amalgamandolo con il brodo di carne e lo scalogno. A questo punto si puo’ iniziare a versare, attentamente e lentamente, l’Amarone a filo in due-tre volte, aspettando che il vino già versato sia ben assorbito prima di versarne altro. E’ inoltre importante porre attenzione affinche’ il riso venga continuamente mescolato.

Il riso e’ un alimento molto assorbente quindi sara’ necessario ed opportuno aggiungere brodo di carne o brodo vegetale durante tutto il procedimento della cottura. Quando si raggiunge la consistenza desiderata (al dente e’ la consistenza di solito raccomandata), si lascia mantecare per circa 30 minuti prima di aggiungere formaggio (parmigiano o altri tipi a seconda dei gusti) e servire.

Et voilà: ecco a voi un piatto unico, tradizionale e delizioso!

Happy celebrating!!

xtrawine-scopri-ora

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi