fbpx

xtraWine cocktail season con il Barolo Chinato

Chi l’ha detto che la tradizione non preveda anche il divertimento?

Per la nostra rubrica settimanale abbiamo scelto di parlare di Barolo con la cantina Marchesi di Barolo.

La cantina, che abbiamo visitato non troppo tempo fa, ha infatti una tradizione enologica centenaria, che parte nel 1806 in seguito al matrimonio tra Carlo Tancredi Falletti e Juliette Colbert di Maulévrier. L’aristocratica Juliette fu la prima a capire l’importanza dell’uva nebbiolo, dalla quale nascono vini intensi e corposi, tra i quali anche il Barolo. Dedicheremo un articolo a questa donna forte e sagace in un altro momento. Per la nostra rubrica cocktails pero’ vogliamo focalizzarci su un prodotto a base di Barolo: il Barolo Chinato.

la gamma marchesi di barolo con barolo chinato
Prova della nostra visita a Marchesi di Barolo

Il Barolo chinato e’ ideale non solo come digestivo, ma anche come base per cocktail sfiziosi. Oggi ne scopriamo uno che la cantina Marchesi di Barolo ha creato e consigliato.

La storia del Barolo chinato e’ interessante e segue un po’ la storia d’Italia. Nato a Barolo, in particolare a Serralunga d’Alba, alla fine dell’800, il prodotto fu inventato da un farmacista: Giuseppe Cappellano. Nel 1891 venne prodotto e commercializzato da Giulio Cocchi. Un perfetto Barolo Chinato deve essere prodotto con un Barolo invecchiato di almeno 10 anni.

Un vino dessert di altissima qualita’ il Barolo Chinato conobbe un periodo di decadenza -soprattutto qualitativa- dopo il secondo dopoguerra. Con gli anni, pero’, l’attenzione alla qualita’ crebbe e, ad oggi, e’ considerato un vino da fine pasto raffinato, e viene anche ritenuto un vino da meditazione.

Barolo chinato “Marchesi di Barolo”: cocktail dal sapore orientale

Ed ecco che si ritorna al punto di partenza: la tradizione che sa trasformarsi in divertimento.

Il Barolo chinato nasce infatti alla fine del 1800 in Piemonte, ma grazie ai suoi aromi speziati ed esotici, possiede una grande versatilità di utilizzi.

Per esempio il cocktail a base di barolo chinato, dai sentori orientali e unici nel loro genere, preferito dai Marchesi di Barolo.

Si prepara con questi ingredienti:

Procedimento

In un bicchiere pieno di giaccio, aggiungi il Barolo Chinato e il tuo bitter preferito (noi ti consigliamo Campari). Mescola, aggiungi anche il gin e guarnisci con una fetta d’arancia.

cocktail a base di barolo chinato

Ecco fatto! Il tuo cocktail in stile Marchesi di Barolo è pronto e noi di xtraWine ti consigliamo di sorseggiarlo mentre degusti una selezione di formaggi.

Barolo chinato, il digestivo per i veri golosi

Non sei un amante dei cocktail? Non c’è problema! Il Barolo Chinato è perfetto anche per te, soprattutto se ti piacciono molto i dolci.

Grazie al suo sapore leggere amaro dovuto al rabarbaro e alla radice di genziana, il Barolo Chinato si abbina perfettamente anche ai dessert e soprattutto al cioccolato.

Il digestivo perfetto per i veri golosi. Provalo su xtraWine!

anteprima xtrawine-scopri-ora

IN EVIDENZA

X