fbpx

Alta Langa per Decanter il miglior metodo classico italiano

Per gli inglesi di Decanter Alta Langa è il miglior metodo classico d’Italia: le Alte Bollicine Piemontesi guidano in solitaria la classifica “Premium Italian Sparkling Wines – Metodo Classico”.

Alta Langa e Decanter

Ottime posizioni per i vini Alta Langa Docg nella classifica Premium Italian Sparkling Wines – Metodo Classico pubblicata sul numero di luglio 2020 della rivista inglese Decanter.

Due vini Alta Langa infatti guidano in solitaria la classifica: Millesimato Brut Alta Langa 2016 di Deltetto e Millesimato Extra Brut Alta Langa 2016 di Marcalberto, entrambi con 95 punti.

La giuria

Il panel, costituito dai giudici Andrea BriccarelloMichael Garner e Anthony Rose, ha analizzato vini metodo classico provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino, Emilia Romagna, Puglia e Sicilia.

Si legge nell’articolo“I giudici hanno apprezzato la qualità e la coerenza degli spumanti metodo classico d’Italia (…), l’Alta Langa piemontese è stata definita da Michael Garner come una regione a cui guardare”.

Dei 95 vini degustati, solo i due Alta Langa sono stati giudicati “Outstanding” (punteggi tra 95 e 97).

I vini “Highly Recommended”

Quarantaquattro vini – di cui undici Alta Langa Docg – sono stati classificati come “Highly Recommended”. I vini che hanno ottenuto un punteggio tra 90 e 94 sono:

  • La Reine Brut Alta Langa 2016 di Anna Ghione
  • Extra Brut 2016 di Ettore Germano
  • Riserva Extra Brut 2014 di Coppo
  • Cuvée 60 mesi Riserva Brut Alta Langa 2010 di Gancia
  • Alasia Riserva Brut Alta Langa 2010 de Il Cascinone
  • Extra Brut Alta Langa 2016 di Roberto Garbarino
  • Riserva Giulio I Extra Brut Alta Langa 2012 di Tosti 1820
  • Brut Alta Langa 2016 di Vite Colte
  • Bianc ‘d Bianc Brut Alta Langa 2015 di Giulio Cocchi
  • Zero Riserva Pas Dosé  Alta Langa 2013 di Enrico Serafino
  • Cuvée Leonora Brut Alta Langa 2014 di Cascina Bretta Rossa

… e i “Recommended”

Quarantasette vini – di cui quattro Alta Langa Docg – hanno raggiunto il risultato “Recommended”.

I vini che hanno ottenuto un punteggio tra 86 e 89 sono:

  • Enrico Cerutti Brut Alta Langa 2016 di Cascina Cerutti
  • Brut Alta Langa 2014 di Matteo Giribaldi
  • Tenute Rade Extra Brut Alta Langa 2014 di Poderi Cusmano
  • Cuvée Aurora Extra Brut Alta Langa 2015 di Banfi

Alta Langa premiata con una pioggia di punti

La presenza dei vini Alta Langa Docg in classifica è nettamente superiore alla media, con 13 vini su 18 tra quelli che hanno ricevuto 90 o più punti.

Commenta Giulio Bava, presidente del Consorzio Alta Langaha così commentato:

“Accogliamo con grande interesse il risultato della degustazione di Decanter: il nostro Consorzio sta lavorando per la qualità e questi segnali confermano la crescita costante della denominazione. Accanto ai numeri – ettari di vigneto, produttori, referenze, bottiglie prodotte complessivamente – crescono autorevolezza e notorietà”.

I numeri dell’Alta Langa DOCG

  • 125 soci (90 vigneron e 35 case spumantiere)
  • 314 ettari di vigneto (145 in provincia di Cuneo, 142 in provincia di Asti, 27 in provincia di Alessandria) non tutti ancora in produzione -> diventeranno 350 nel 2021.
  • Il vigneto Alta Langa è coltivato per 2/3 Pinot nero e per 1/3 Chardonnay
  • 2.500.000 kg di uva prodotta dalla vendemmia 2019
  • 2.000.000 di bottiglie prodotte dalla vendemmia 2019
  • Mercato interno: 95%
  • Export: 5%

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi