fbpx

Sushi e vino, 6 abbinamenti perfetti

Il sushi è quella pietanza che negli ultimi anni ha fatto innamorare tutto il mondo.

Piatto originario del Giappone, si tratta di pesce crudo, spesso avvolto all’interno di alghe e riso. A prima vista potrebbe non sembrare la cosa più appetitosa del mondo, ma poi assaggiandolo ti rendi conto che è tanto buono da creare dipendenza! E con tutte le varianti esistenti, potresti assaggiare sushi per anni.

Sappiamo che sei un amante del vino per cui, arrivati a questo punto, conosciamo il tuo dubbio

Quale vino devo abbinare al sushi?

Sushi e vino sono sempre un’accoppiata perfetta, ma la risposta dipende in gran parte dal tipo di sushi che stai mangiando. In questo articolo daremo un’occhiata ad alcuni dei vitigni, italiani e non, che si abbinano molto bene con vari tipi di sushi.

Iniziamo con un vino giapponese che potrebbe venire subito in mente come potenziale abbinamento…

Sushi vino

Vino #1 – Sake

sushi e sake

Il sushi è una prelibatezza giapponese… Il sake è un vino giapponese

Deve essere un’accoppiata vincente!

In realtà ci sono pareri contrastanti a riguardo. Se parli con gli amanti del sushi tradizionale, ti diranno di non abbinare il sakè a questo piatto per un semplice motivo: il sakè è un vino preparato con riso.

Anche molti piatti di sushi fanno uso massiccio del riso e l’aggiunta di sake nel mix può creare un sapore di riso ancora più pesante.

Per questo, consigliamo di bere sake solo con sushi con basso contenuto di riso.

Vino #2 – Pinot Nero

sushi e pinot nero

Passiamo ai vini Italiani.

Il sushi si abbina molto bene con un diversi vini rossi italiani. Il Pinot nero è una delle soluzioni migliori perché è un vino al contempo saporito e delicato. Aggiunge qualcosa al piatto senza sopraffare il sapore del pesce.

La sua natura delicata è la chiave della sua versatilità.

Chiunque conosca le regole generali degli abbinamenti enogastronomici dirà che è una cattiva idea abbinare i vini rossi al pesce. Il gusto leggero del pesce infatti viene spesso oscurato da rossi complessi. La delicatezza del Pinot Nero, però, supera questo problema, creando un connubio vincente.

Come regola generale, evita i vini rossi tannici con il sushi. Ma qualsiasi rosso non troppo tannico si potrebbe abbinare bene.

Vino #3 – Sauvignon Blanc

sushi e sauvignon blanc

Vino bianco dal corpo leggero, il Sauvignon Blanc si abbina bene al sushi fritto, come la tempura.

Oltre ad essere abbastanza leggero da non coprire i sapori del pesce, riesce anche perfettamente a temperare i sapori fritti più intensi della tempura.

Il Sauvignon Blanc offre note di pesca bianca e del frutto della passione che, unite i sapori del sushi, creano un’esperienza perfettamente complementare.

Vino #4 – Champagne e Prosecco

sushi e prosecco

Gli spumanti tendono a combinarsi bene con il sushi. La leggerezza di questi vini permette al pesce di rimanere protagonista, pur stemperando i sapori più intensi del sushi.

Abbiamo un paio di consigli qui: indipendentemente dal bianco frizzante specifico che scegli, punta a qualcosa che abbia una gradazione alcolica piuttosto bassa.

Sono le bollicine che fanno la differenza con questo abbinamento, più che la forza del vino.

Vino #5 – Rosè della Provenza

sushi e riesling

Come regola generale, il Rosé si abbina bene con il sushi in quanto offre il meglio del mondo del vino bianco e rosso. Tuttavia, c’è qualcosa di speciale nel Rosè della Provenza che lo rende la scelta perfetta. Si tratta di un vino sia secco che acido.

La Provenza confina con il Mar Mediterraneo e i produttori di questo vino hanno adattato le loro tecniche per creare un prodotto che funzioni particolarmente bene con i frutti di mare.

Vino #6 – Riesling

Quando si parla di Riesling e sushi, c’è una semplice regola da seguire:

Scegli il più secco possibile!

Esistono vini Riesling di diverse varietà, molte delle quali piuttosto dolci. È sconsigliabile abbinare questi ultimi al sushi, poiché la dolcezza prevarrà sui sapori tenui del pesce, creando uno scontro di gusto non piacevole.

Serve un vino Riesling secco, sottile, che apporti piccoli elementi di sapore senza essere così potente da distruggere l’integrità del piatto.

C’è solo un’eccezione a questa regola. Se stai mangiando qualcosa di particolarmente piccante, come un tataki di tonno, potrebbe essere meglio andare su di un Riesling abboccato. Senza optare per la piena dolcezza, il vino abboccato ti aiuta a stemperare la piccantezza del piatto.

Per concludere

Il mondo del sushi offre tante opportunità per sperimentare interessanti abbinamenti tra cibo e vino.

Come sempre accade in materia di abbinamenti enogastronomici, l’ultima decisione spetta a te. Corri a sperimentare e, in questo, xtraWine può aiutarti!

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi