fbpx

Margarita rosé: cocktail con rose e tequila

xtraWinexperience Cocktail Season ritorna con un nuovo cocktail

Questa settimana ci accingeremo a preparare un cocktail ricercato ma semplice da realizzare.

Iniziamo con un po’ di storia, come facciamo sempre. Iniziamo dal Margarita. Conosciamo il Margarita come un cocktail di origini messicane, caratterizzata dalla ‘coppa margarita’ arricchita dal tipico bordo di sale, al cui interno troviamo un mix di tequila, triple sec e succo di lime con ghiaccio.

Ebbene, l’origine del cocktail non e’ ben conosciuta. Di certo sappiamo pero’ che le prime versioni di Margarita erano molto diverse da cio’ che beviamo oggi. Un’invenzione del XIX secolo DC, il cocktail originario era quasi sicuramente un mix di Chartreuse, brandy e succo di lime. Secondo la leggenda, questo cocktail era chiamato Brandy Daisy

Margarita Blue

Brandy Daisy era abbastanza apprezzato. Nel corso degli anni divenne famoso e vari bartender nel Nord America (soprattutto USA e Messico) iniziarono a proporne versioni rivisitate con basi alcoliche e liquori differenti. E fu proprio in questo contesto che, nel 1936, un reporter dello Iowa si ritrovo’ a scoprire una versione di Tequila Daisy in Messico. Durante una vacanza con la moglie, James Graham, il reporter, si trovo’ a Tijuana e venne a conoscenza del fatto che la mancanza di brandy nell’area -o un semplice errore secondo altre fonti- aveva portato un ingegnoso bar-tender a creare la propria versione: il Tijuana Margarita (daisy in spagnolo si dice Margarita) o Tequila Margarita. E’ possibile che il Tequila Margarita del bar-tender avventuroso degli anni ’30 fosse molto simile al Margarita che beviamo oggi. Non lo sapremo mai.

Come preparare un Margarita Rosé

Gli ingredienti sono semplici e anche la presentazione e’ abbastanza veloce e no-brainer.

  1. Vino Rosato xtraWine: consigliamo un Victorie Luberon Rosé L’Audacieuse 2019
  2. Tequila bianca: xtrawine vi consiglia di rimanere in Messico con una Cazadores Tequila Blanco
  3. Triple sec o un Cointreau
  4. limone o lime 1 o 2 fette
  5. due cucchiai di granita di Limone
  6. Sale q.b.

Per preparare il nostro Margarita Rosé inizieremo con versare il succo di limone in un contenitore quadrato o rettangolare non troppo profondo. In un altro contenitore rettangolare non troppo profondo verseremo del sale fino.

Prenderemo poi una coppa margarita o un bicchiere da cocktail e la capovolgeremo in una ciotola prima nel contenitore contenente il succo di limone, e poi in quello contenente il sale fino. E’ importante mantere il bicchiere capovolto nel contenitore del sale affinche’ il bordo sia completamente coperto di sale.

Una volta effettuata l’operazione limone-sale, si puo’ procedere a versare granita di limone (due cucchiai) almeno 15 cl di vino rosé Victorie Luberon Rosé L’Audacieuse 2019, aggiungere 5 cl di Cazadores Tequila Blanco e Cointreau (il massimo raccomandato e’ di solito 1.00 o 1.5 cl).

Mescolare ed aggiungere un goccio di sciroppo di zucchero

Et voilà: il Margarita Rosé é pronto per essere servito!

xtrawine-scopri-ora

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi