fbpx

L’esperienza di Villa Cordevigo

A pochi minuti dal lago di Garda, incastonata nel verdeggiare dei vigneti che la circondano, sorge Villa Cordevigo: una villa veneta, risalente al XVIII secolo. Oggi ospita un Wine Relais in cui è possibile immergersi in un’atmosfera tutta da vivere.

Dal 2017 ha fatto il suo ingresso nella prestigiosa Associazione Relais & Châteaux, coronando anni di impegno del gruppo proprietario, Cristoforetti e Delibori. Se cercate un approfondimento potete leggere l’articolo “50 candeline per il gruppo Cristoforetti e Delibori”.

Lorenza Delibori, Maître de Maison, presenta con queste parole Villa Cordevigo: «Qui la natura incontaminata ed un’atmosfera di rara quiete accompagnano gli ospiti per tutto il soggiorno, il tempo risulta quasi rallentato».

 Villa Cordevigo  vini xtraWine
Villa Cordevigo

Una storia secolare, che racconta un passato glorioso

Ad oggi l’antica Villa Veneta è un elegante Wine Relais cinque stelle, con circa 40 camere e suite. Ogni stanza è decorata nel pieno rispetto dello stile originale, valorizzando storia e  cultura, che si intrecciano all’interno della Villa.

Nata come palazzo padronale e circondata da campi destinati alla produzione agricola, si è poi evoluta in una struttura più elegante tra il 1700 e il 1800, quando è stato creato il parco e il giardino all’italiana, in cui ancora oggi si può passeggiare.

All’interno del patrimonio culturale della Villa, va menzionata la collezione di circa 3000 reliquie sacre, custodite nella chiesetta di San Martino, raccolte in secoli di storia dalle famiglie nobili che si sono susseguite.

Sostenibilità a Villa Cordevigo

Dal 2022 Villa Cordevigo Wine Relais fa parte della Sustainability Community di Virtuoso, un importante riconoscimento che premia l’attenzione alla sostenibilità che ha avuto il gruppo Cristoforetti e Delibori in questi anni. In particolare, un’importante riduzione dei consumi, la valorizzazione del territorio e dei produttori locali, favorendo le economie del luogo.

Il Ristorante Oseleta

 Villa Cordevigo Ristorante Oseleta vini xtraWine
Villa Cordevigo Ristorante Oseleta

Al suo interno, Villa Cordevigo ospita il ristorante Oseleta, una stella Michelin, riconfermata anche per il 2022, guidato dall’executive Chef Marco Marras. Lo Chef guida gli ospiti attraverso un’esperienza culinaria, che unisce un’attenta cura nei piatti ad una costante ricerca delle migliori materie prime. Oltre la metà di esse ha provenienza locale, acquistate da contadini, casari, coltivatori e allevatori della zona del Lago di Garda.

L’esperienza Cordevigo attraverso il gusto

Villa Cordevigo vini xtraWine Bianco Veronese
Vini Villa Cordevigo

Per darvi un assaggio dell’esperienza Cordevigo, lo Chef Marras ha elaborato quattro speciali ricette, in abbinamento ai vini prodotti nei vigneti attorno alla Villa.

Villa Cordevigo Chiaretto

Il Villa Cordevigo Chiaretto è un vino dal colore rosa chiaro, con sentori agrumati e floreali. Fresco e fragrante al palato, coniuga una buona acidità e sapidità a piacevoli note fruttate.

Lo chef consiglia l’abbinamento con Salmerino Alpino Marinato alle Erbe con Salsa alla Mandorla e Polenta Rosolata

Preparazione

Aromatizzate i due filetti di salmerino alpino spinato e già pulito con le erbe (aneto, timo, maggiorana e coriandolo). Con le mandorle tostate e pulite, realizzate una salsa aggiungendo panna (circa 100 grammi), fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

Realizzate la polenta aggiungendo ai 300 grammi di polenta istantanea 800 grammi di acqua e lasciate rosolare fino al raggiungimento della caratteristica crosticina. Nel frattempo, procedete con la cottura del salmerino alle erbe.

Gaudenzia

Il Gaudenzia è un vino dalle note floreali e di delicati frutti rossi con venature di spezie ed erbe aromatiche, quali rosmarino ed alloro. Con note di frutta rossa matura (ribes, lampone, fragolina di bosco) ed accenni agrumati quali pompelmo rosa ed arancia rossa.

Si sposa perfettamente con una Trota Salmonata in carpione con Mayonese al Lime

Preparazione

Realizzate il carpione lasciando rosolare pari quantità (circa 200 grammi) di carote, porro, cipolla di tropea e sedano bianco di Verona. Aggiungete poi 200 grammi di aceto di mele e di Gaudenzia, più 50 grammi di miele di corbezzolo. Impanate la trota salmonata con farina e friggetela in olio bollente. Dopo averla rimossa dal fuoco, copritela con il carpione e lasciatela marinare per almeno un paio di giorni prima di servirla. Per la mayonese al lime, emulsionate 2 uova, 100 grammi di olio di semi, 20 grammi di senape e 5 grammi di scorza di lime per dare un tocco di freschezza al vostro piatto.

Aristeo

Aristeo è un vino dal colore rosso rubino tendente al granato, delicatamente fruttato con note sensibili di spezie, in particolare pepe nero e cannella, e balsamiche. La spiccata sapidità ed eleganza lo rendono un vino capace di rivelarsi ulteriormente nel tempo.

Per lui, lo chef ha elaborato la ricetta di Coniglio nostrano alla cacciatora

Preparazione

Iniziate facendo rosolare a fiamma alta il coniglio (1 kilo circa) insieme ad un soffritto con cipolla, carota e  porro. Sfumare con circa 200 ml di Aristeo, poi far proseguire la cottura a fiamma più bassa, aggiungendo 1 peperone, 100 grammi di olive nere, 50 di pinoli, 100 grammi di porcini e aggiungendo timo e rosmarino a piacere.

Villa Cordevigo Bianco Veronese IGP

Il Villa Cordevigo Bianco Veronese IGP è un vino dal profumo intenso e fruttato di mela golden, susina bianca, ananas e agrumi, con delicati accenni vegetali e note di miele, date dall’appassimento. Al palato è pieno, ricco e sapido, con memorie floreali e venature minerali.

Lo chef consiglia l’abbinamento con Riso Vialone Nano riserva, Zafferano della Valpolicella, dragoncello e Riduzione al Monte Veronese.

Preparazione

Fate soffriggere circa 20 grammi di scalogno tritato finemente, tostate per qualche minuto il Vialone Nano Riserva (100 grammi), sfumate con 50 millilitri di Villa Cordevigo Bianco. Aggiungete poi circa mezzo litro di brodo vegetale un mestolo alla volta e lasciate cuocere il riso. Qualche minuto prima della fine della cottura, aggiungete lo zafferano della valpolicella circa 4 grammi) che avrete lasciato precedentemente in infusione, poi mantecate con 60 grammi di burro, 50 di parmigiano, 2000 grammi di panna fresca e 300 di Monte Veronese.

Villa Cordevigo Rosso Veronese IGP

Il Villa Cordevigo Rosso Veronese IGP, dal gusto avvolgente, ha tannini morbidi ed eleganti, intensi profumi fruttati di ciliegia e piccoli frutti di bosco si uniscono a più leggeri sentori di cacao, prugna e tabacco.

Ideale in accompagnamento a Petto di Faraona accompagnata da Caponata di Verdure, Crema di Patate e Salsa al Cordevigo.

Preparazione

Mentre lasciate che il petto di faraona cucini, realizzate la caponata di verdure con zucchina, carota, porro, peperoni (uno rosso e uno giallo), melanzana e funghi champignon (circa 100 grammi). Per la crema di patate, unite 500 grammi di patate lesse a 150 grammi di panna.

La protagonista del piatto sarà la riduzione di Cordevigo Rosso: 200 ml di vino, 200 grammi di zucchero e 100 grammi di scalogno, lasciati cuocere insieme a fuoco lento fino ad ottenere una consistenza leggermente cremosa.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi