fbpx

L’arte che abbraccia il vino: la linea Moma

L’azienda Umberto Cesari da sempre è stata la culla di iniziative legate alla cultura del territorio. La linea MOMA ne è il maggior esempio, contraddistinguendosi, infatti, dagli altri vini per il suo profondo legame con l’arte.

Tutto è nato nel 2005, anno in cui Umberto Cesari ha voluto rendere omaggio a Giorgio Morandi, uno dei più grandi maestri della pittura italiana del Novecento, apponendo la riproduzione de “Le Bagnanti”, come etichetta per la prima bottiglia di MOMA Rosso.

Giorgio Morandi per Umberto Cesari

La Umberto Cesari ha voluto dare continuità a questo legame arte-vino, creando un contest a cadenza quadriennale per promuovere giovani artisti emergenti, offrendo loro la possibilità di proporre una nuova immagine all’etichetta MOMA. Il nome stesso di questa linea deriva dall’acronimo MyOwnMAsterpiece: un chiaro riferimento all’eccellenza dell’opera artistica riprodotta sull’etichetta e alla qualità dei vini.

Nasce così nel 2011 l’ “Umberto Cesari Art Contest”, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna e l’Accademia di Belle Arti di Ravenna, che ha visto trionfare Elena Valentini con l’opera “Paper Glass”.

Umberto Cesari Art Contest

La seconda edizione datata 2015, che ha preso in considerazione i progetti degli studenti dell’ UQAM, dell’Accademia di Belle Arti di Urbino e di Venezia, è stata vinta da “Futurwine” di Donatella Carollo, un’etichetta dallo stile futurista in cui le lettere della linea MOMA compongono una sagoma umana nell’atto di bere un calice di vino.

L’opera vincitrice dell’Umberto Cesari Art Contest 2019 è attualmente riprodotta sulle etichette dei vini MOMA e vede rappresentato un calice d’oro con richiamo alla tecnica mandala che sottolinea i momenti di calma e convivialità tipici di quando si degusta il vino. “Golden Glass” di Beatrice Pani, nasce con l’intento di creare un’armonia visiva e richiamare, con la sua forma a goccia nella parte superiore, il momento in cui il vino viene versato nel bicchiere. L’opera vuole quindi rappresentare la raffinatezza del prodotto in uno stile contemporaneo e minimalista.

Moma Rosso

Moma Rosso Umberto Cesari

Primo nato tra i vini della linea MOMA, MOMA Rosso è un Blend di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot. Si fa riconoscere dall’intensità del suo bouquet e dall’evoluzione del sapore vellutato nel palato. E’ un vino giovane ed accattivante, adatto a primi piatti di carne o per accompagnare un aperitivo serale.

Scheda tecnica:

Blend di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot coltivati su terreni argillosi a medio impasto. I vigneti hanno un’età media di 15 anni e una resa di 80 quintali di uva per ettaro. Fermentato in vinificatori verticali di acciaio a temperatura controllata per 12-14 giorni. Affinato per 6 mesi in botti di rovere di Slavonia da 30 HL e per altri 3 mesi in bottiglia.

  • Colore: rosso chiaro con riflessi violacei
  • Bouquet: intenso di prugna, viole e frutti rossi
  • Gusto: piacevolmente vellutato al palato, dai sentori fruttati tipici del Sangiovese, la morbidezza del Merlot e la “balsamicità” dal Cabernet Sauvignon. Chiude con un finale persistente ed equilibrato in tutte le sue parti.
  • Premi: Luca Maroni 2021 (94 PT) – James Suckling 2020 (90 PT)

Moma Bianco

Moma Bianco Umberto Cesari

Tradizione e modernità si fondono in questo vino bianco connubio di Chardonnay, Sauvignon e Trebbiano. Secondo della famiglia MOMA, si presenta come un vino fresco, raffinato ed elegante, che si abbina perfettamente a pesce e formaggi grazie ai suoi tratti floreali che lo contraddistinguono.

Scheda tecnica:

Blend di Trebbiano, Chardonnay e Sauvignon coltivati su terreno argilloso e ghiaioso. L’età media dei vigneti è di 10 anni e la resa di 100 quintali di uva per ettaro. Vinificato a pressatura soffice con fermentazione a temperatura controllata di 15°-16°. Segue l’affinamento di 3 mesi in vasche d’acciaio.

  • Colore: giallo paglierino
  • Bouquet: intenso e persistente, con note mature di mela Golden, pera e delicata banana sul finale
  • Gusto: in bocca fresco e sapido. Si distinguono le note fruttate dello Chardonnay, quelle aromatiche del Sauvignon, nonché l’acidità e il carisma del Trebbiano
  • Premi: Luca Maroni 2021 (92 PT) – Sakura – Japan Women’s Wine Award 2020 Giappone (ORO) – James Suckling 2021 (90 PT)

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi