Gnocchi di cous cous: ricetta e abbinamento vino

Gli gnocchi di cous cous sono veloci e facili da realizzare e sono la ricetta ideale per ospiti vegetariani e vegani o per prepararsi al meglio alla prova costume o alle abbuffate dei prossimi ponti.

Il cous cous è la base per svariate preparazioni tipiche del Nordafrica o delle Isole del Mediterraneo Meridionale (in quelle italiane può prendere il nome di “Fregola”). Tradizionalmente viene preparato a partire dal grano duro o dalla semola di frumento, macinati grossolanamente ed impastati con acqua per ottenere palline umide che poi vengono cosparse di semola asciutta. A questo punto si setaccia per riportare il cous cous ad un formato granulare di circa un millimetro.

La preparazione del cous cous prevede due o tre cotture al vapore per ottenere un composto morbido e leggero che generalmente accompagna carni o verdure in umido. Oggi è facilmente reperibile di varie tipologie di cereali, già cotto al vapore ed essiccato così da essere semplice e veloce da preparare.

Vediamo insieme una semplice ricetta a partire dal cous cous precotto e con quale vino accompagnarlo.

Ingredienti:

  • 3 bicchieri di cous cous precotto
  • 3 bicchieri d’acqua
  • 2 cipolle
  • 1 gamba di sedano
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • aceto balsamico di Modena q.b.
  • sale, pepe q.b.

Preparazione:

  1. Mettete sul fuoco in una pentola i 3 bicchieri d’acqua, salatela e portatela a bollore.
  2. Versateci il cous cous e fategli assorbire tutta l’acqua.
  3. Prendete un terrina di metallo e versateci il cous cous cotto e fatelo intiepidire.
  4. Una volta che sarà intiepidito versate il cous cous in un mixer munito di lame e lasciatelo girare fino a che non si formi una palla omogenea e liscia.
  5. Ora procedete come si preparano gli gnocchi: dividete il composto in fanti parti, fatene delle salsicce dello spessore di 1 cm e dividetela in piccole porzioni. Gli gnocchi sono già pronti e manca solo da preparare la salsa.
  6. In un tagliate finemente le cipolle, il sedano, le carote, poi tagliate in 2 le zucchine, toglieteci l’anima e tagliatele finemente.
  7. Mettete sul fuoco 1 padella con dell’olio extravergine d’oliva e metteteci il trito di cipolle, carote, sedano e dopo qualche minuto versateci le zucchine e fate cucinare le verdure.
  8. Una volta che saranno cotte, aggiungete 1 cucchiaio di aceto balsamico di Modena, quindi emulsionatelo con un frullatore ad immersione. Aggiustate di sale e di pepe.
  9. In un contenitore aggiungete agli gnocchi la salsa. Servite in tavola.

Qual è il vino in abbinamento?

Il vino che consigliamo per l’abbinamento è un Riesling, vino bianco dal colore giallo dorato, dal bouquet intenso e complesso su note fruttate di pera e mela, dal sapore fresco, sapido e di buona persistenza.

Il vitigno Riesling è originario della valle del Reno ed è il più noto e diffuso vitigno tedesco. Il suo nome sembra derivare dall’espressione: “Reissende Tiere” cioè “animali selvatici”, in quanto deriva da vitigni selvatici addomesticati.

È maggiormente diffuso in Ungheria, Slovenia, Austria e Croazia, mentre in Italia viene coltivato nelle zone dell’Oltrepò Pavese, in Trentino e in Friuli Venezia Giulia.

La differenza tra il Riesling renano e quello italico riguarda non solo l’aspetto ampelografico ma anche quello inerente il gusto dal momento che mentre quello italico è più delicato e leggero, quello renano presenta un gusto più elegante e deciso.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi