fbpx

Nel cuore della Campania, la cantina Feudi di San Gregorio è la patria dell’Aglianico e del Taurasi

La #xtrawinexperience si sposta al Sud Italia, partendo dalla Campania. Visitiamo questa splendida ragione con la cantina Feudi di San Gregorio.

Fu fondata nel 1986 nel comune di Sorbo Serpico sulle colline dell’Irpinia ed è oggi un marchio simbolo del rinascimento enologico del meridione d’Italia.

feudi di san gregorio

L’obiettivo della cantina avellinese è infatti valorizzare i vitigni del Sud Italia come l’Aglianico, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo, investire nella terra e nella tradizione secolare della viticoltura irpina, restituendo un futuro ad un patrimonio ambientale unico.

Feudi di San Gregorio, più di una semplice cantina

Quella che si scorge salendo verso la collina di Sorbo Serpico non è una semplice cantina, ma un forum, un luogo di incontro e un laboratorio di idee e culture. Al progetto hanno partecipato professionisti di livello mondiale, come i designer di fama internazionale Lella e Massimo Vignelli e l’architetto giapponese Hikaru Mori, che hanno avuto il difficile compito di dare unità architettonica alle strutture preesistenti.

Al suo interno si possono ammirare anche le opere di artisti del calibro di Mimmo Jodice, Marinella Senatore, Vedovamazzei e da settembre anche Pietro Ruffo.

La cultura dell’accoglienza rappresenta da sempre il valore‐simbolo della Feudi di San Gregorio, che dallo scorso anno è diventata società benefit, certificata Equalitas e da giugno anche B Corp, la più importante certificazione internazionale in ambito di sostenibilità. 

feudi di san gregorio cantina

La cantina diventa dunque qualcosa di più di una dimora del vino: è un luogo dove il sapere, la tradizione, la passione e il legame al territorio vengono vissuti profondamente e trasmessi con orgoglio al visitatore. Molteplici le proposte per chi vuole visitare la cantina o farsi guidare in una degustazione di vini e dei prodotti tipici del territorio.

Con xtraWine hai ora la possibilità di visitare questo laboratorio unico nel suo genere! Partecipa al nostro concorso Rush ‘n Wine fino alla mezzanotte del 23 luglio 2022: qui i dettagli del contest.

3 vini di Feudi di San Gregorio da provare assolutamente

Grazie alle immense proprietà del terreno vulcanico e al clima caratterizzato da rilevanti escursioni termiche, i vini di Feudi di San Gregorio sono arricchiti da il bouquet olfattivo unico nei suo genere.

Puoi trovare tutti i vini di Feudi di San Gregorio su xtraWine. Ecco i tre vini della cantina avellinese, che non possono assolutamente mancare nella tua collezione.

Feudi San Gregorio Patrimo 2016

Feudi San Gregorio Patrimo 2016 è un vino avvolgente, di elegante morbidezza e persistenza, come il ricordo della storia che racconta.

Nasce in una piccola vigna sulle colline dell’Irpinia. Un tempo i contadini pensavano che producesse un aglianico particolare, perché diverso da quello che conoscevano a Taurasi.

Feudi di San Gregorio Patrimo 2016

Quell’uva era in realtà Merlot, che Feudi di San Gregorio vinifica in purezza: l’unico vitigno internazionale che la cantina ha deciso di prodorre, perché da sempre parte della sua storia.

Come omaggio ai padri contadini che tanto lo apprezzavano, il vino che nasce da questo vitigno si chiama Pàtrimo (dalla radice latina pater, ovvero padre).

Feudi San Gregorio Irpinia Aglianico Serpico 2014

Testimone della storia e dell’identità irpine, Feudi San Gregorio Irpinia Aglianico Serpico 2014 è un vino d’autore che nasce nel cuore di Taurasi da vigneti di Aglianico di oltre centocinquant’anni.

Piante prefillossera a piede franco, che arrivano ad oltre due metri di altezza, Patriarchi indiscussi della viticoltura campana.

Feudi di San Gregorio Irpinia Aglianico Serpico 2014

Il vino ha grande complessità all’olfatto, con frutti rossi e sottobosco, che si alternano a note di speziato, cacao e caffè.

Consigliato su cacciagione e carni rosse.

Feudi San Gregorio Taurasi Piano di Montevergine Riserva 2014

Le origini del Taurasi risalgono addirittura all’epoca greca. Si ricava infatti da uvaggi di Aglianico, che i Romani chiamavano Hellenico proprio per sottolinearne la provenienza dalla Grecia.

Viene prodotto in provincia di Avellino nel territorio di diciassette comuni, con epicentro quello di Taurasi, da cui prende il nome.

Feudi di San Gregorio Taurasi Piano di Montevergine Riserva 2014

Feudi di San Gregorio Taurasi Piano di Montevergine Riserva è un vino rosso rubino intenso, con  sensazioni fruttate di mora, prugna e amarena, note balsamiche, spezie.

Al palato è è morbido, suadente, minerale ed equilibrato, con tannini eleganti e finale persistente.

Da provare con primi piatti conditi con sughi di carne.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi