fbpx

Vino e pizza abbinamento possibile?

Quando andiamo in pizzeria siamo abituati a prendere un boccale di birra abbinato alla nostra pizza preferita: e se ci abbinassimo del vino?

La pizza, negli ultimi anni, è andata sempre di più verso la cucina d’autore, dove vengono esaltati gli ingredienti, la lievitazione media o lunga, oppure la tecnica di lavorazione o la cottura. Proprio per questo motivo è il momento di prestare maggiore attenzione all’abbinamento quando ordiniamo la pizza.

Alcune considerazioni generali

In generale per una pizza bianca potete bere dello Chardonnay, per una pizza ai frutti di mare potete bere un Sauvignon, mentre per una pizza ai funghi un Pinot Nero. Il vino bianco è indicato, in generale, per le pizze che hanno una base di pomodoro perché questo è caratterizzato da una spiccata acidità (un vino rosso e una pizza al pomodoro vi lasciano un retrogusto amaro al palato).

Abbinamenti per tutti i gusti

Per pizza più ricche come una Quattro formaggi potete prendere un Etna Bianco DOC, mentre se nella farcitura della pizza c’è la salsiccia e i funghi potete provare il Gavi bianco. Una pizza con prosciutto senza pomodoro viene abbinata ad un rosato giovane e poco alcolico.

Tra i vini bianchi, oltre a quelli citati sopra, potete scegliere tra una Vernaccia briosa, oppure per un Friulano bianco che con i suoi profumi minerali e agrumati è particolarmente adatto ad una pizza semplice come la pizza Margherita. Se siete amanti della pizza Margherita potete optare anche per un Franciacorta Blanc de Blancs.

Una delle varianti della Margherita è con la mozzarella di bufala Campana: in questo caso potete scegliere un Fiano di Avellino oppure un Venezia Giulia Ribolla Gialla.

Con la Marinara potete prendere un Soave Classico, oppure un un Crémant de Bourgnone Rosé Brut.

Se prendete la Siciliana (pomodoro, mozzarella, olive, capperi, acciughe) potete prendere un Franciorta Blanc de Blancs Brut Nature, oppure un Grillo Sicilia DOC. Alla Quattro Stagioni potete abbinare un Franciacorta Brut oppure un Castello di Jesi Riserva.

Pizza e bollicine

Le bollicine sono perfette con la base della pizza perché al palato donano una sensazione di scioglievolezza.

Se la pizza prescelta è una pizza semplice composta da ingredienti freschi e di qualità, allora vi serve un vino equilibrato dal retrogusto lungo e persistente, come uno Spumante Brut. Se, invece, avete optato per una pizza senza formaggi ma con frutti di mare o crudo di pesce allora è più indicato uno Spumante Rosé Brut. Se avete scelto una pizza gourmet d’autore allora la bollicina più indicata è un Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore Brut che con il suo perlage persistente accompagna tutto il pasto ed assicura un palato pulito anche con la pizza più ricca e impegnativa.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi