fbpx

I BIANCHI “TENUTA SANT’HELENA”: L’ECCELLENZA FIRMATA FANTINEL

Raro microclima, attenta ricerca clonale, accurata selezione delle migliori uve, peculiare valorizzazione dei vitigni autoctoni friulani danno vita a una produzione limitata che incontra le peculiarità del Collio, territorio iconico del Friuli Venezia Giulia. La prestigiosa Tenuta Sant’Helena di Fantinel, azienda di proprietà dell’omonima famiglia, protagonista dell’eccellenza vinicola friulana da oltre 50 anni, presenta una collezione premium che ha nei bianchi le proprie punte di diamante. A confermarlo la nuovissima annata 2020, in uscita proprio in queste settimane di tarda primavera. Una vendemmia qualitativamente ottima, che ha permesso di offrire vini dal corredo aromatico intrigante, di notevole struttura e dalle grandi potenzialità evolutive. Dagli autoctoni Friulano e Ribolla Gialla ai vitigni internazionali che in Friuli hanno trovato la propria culla ideale, Pinot Grigio e Sauvignon, i bianchi monovarietali della Tenuta Sant’Helena, raffinata espressione della qualità firmata Fantinel, coniugano veracità e carattere, tipicità e stile.

IL COLLIO E LO STILE FANTINEL

Nella splendida cornice dei vigneti di Vencò di Dolegna del Collio, a pochi passi dal confine con la Slovenia, spicca la Tenuta Sant’Helena. Il clima mite, favorito dalla protezione delle Alpi Giulie a nord e all’apertura a sud verso l’Adriatico, e il fertile terreno composto da marne arenarie di origine eocenica, creano un ambiente eccelso per la coltura della vite. “Ponca” è, nella lingua friulana, il nome di questo terroir superbo. Esso rappresenta il punto di partenza fondamentale da cui si sviluppa lo stile produttivo di Fantinel.

La selezione dei migliori grappoli, la raccolta manuale, la criomacerazione (leggero contatto con le bucce a freddo), la vinificazione a temperatura rigorosamente controllata in vasche d’acciaio e l’attenzione ai tempi di maturazione sono le fasi di un processo volto a valorizzare, con naturalezza e genuinità, i frutti preziosi di questo territorio unico, esprimendoli in note organolettiche fatte di colori, profumi e sapori indimenticabili.

I VINI

FRIULANO

Bianco energico dai riverberi citrini, dal delicato sentore di fiori bianchi e mandorla, morbido e leggermente amarognolo. È il vino friulano per eccellenza, ormai parte della storia di questa terra.

Colore: giallo paglierino con riflessi citrini.

Profumo: delicato, gradevole con sentori di fiori bianchi e mandorla.

Sapore: morbido, leggermente amarognolo tipico del vitigno.

Abbinamenti: aperitivi, antipasti, risotti. Ottimo con il prosciutto di San Daniele e il formaggio Montasio.

Tra i riconoscimenti recenti: Luca Maroni 2020 – 90 punti.

RIBOLLA GIALLA

Bianco luminoso dall’essenza fine e ricercata, dal sapore fresco ed esuberante. Questo antico vitigno autoctono libera la generosità delle terre dalle quali proviene, sempre piacevole.

Colore: giallo paglierino.

Profumo: fine ed elegante.

Sapore: fresco e vivace.

Abbinamenti: disinvolta e versatile, perfetta per un aperitivo o in accompagnamento a preparazioni di mare, come tartufi e ostriche.

Tra i riconoscimenti recenti: James Suckling – 93 punti; Luca Maroni 2020 – 90 punti.

PINOT GRIGIO

Bianco prezioso lievemente ramato, dagli effluvi floreali che incontrano mandorle e noci, equilibrato e d’ottima struttura. Questo vino custodisce forte personalità grazie al microclima in cui crescono le viti.

Colore: paglierino carico con riflesso ramato.

Profumo: leggermente aromatico, fruttato, assume con il tempo un pungente bouquet di fieno secco e mandorle tostate.

Sapore: vino dalla grande struttura dal sapore asciutto con lieve punta di tannino.

Abbinamenti: antipasti, affettati, minestre e risotti.

Tra i riconoscimenti recenti: James Suckling – 91 punti; Decanter World Wine Awards 2019 – Medaglia d’Argento Luca Maroni 2020 – 90 punti.

SAUVIGNON

Bianco dai riflessi verdognoli dagli inebrianti toni di peperone giallo, banana e melone, dal corpo ben strutturato, vellutato e suadente. Questo vino di produzione limitata è frutto di attente selezioni clonali.

Colore: paglierino con riflessi verdognoli.

Profumo: esaltante, aromatico, molto intenso. Un bouquet variegato, rinfrescato da sbuffi erbacei, ricorda il peperone giallo, la foglia di pomodoro, la pesca, il melone.

Sapore: morbido, caldo, vellutato, piacevolmente aromatico, di grande mineralità e ottima struttura.

Abbinamenti: antipasti a base di pesce, crostacei.

Tra i riconoscimenti recenti: James Suckling – 92 punti; Luca Maroni 2020 – 92 punti (miglior vino della cantina). Da segnalare inoltre che la nuovissima annata 2020, presentata in anteprima all’edizione 2021 del prestigioso Concours Mondial du Sauvignon, ha ottenuto la Medaglia d’Argento.

FANTINEL: WINE-GROWERS DAL 1969

“La passione di sempre, lo sguardo al domani. Da più di 50 anni il nostro amore per il vino abbraccia l’eccellenza per regalare emozioni vere che raccontino l’autenticità della nostra terra” Marco Fantinel

L’azienda Fantinel nasce dalla passione di Mario Fantinel, noto albergatore e ristoratore nell’alto Friuli, che nel 1969 acquista i primi vigneti per elevare lo standard dei prodotti da offrire ai propri clienti. L’amore per il vino viene presto ereditato dai figli Luciano, Gianfranco e Loris che, attraverso un lungo lavoro di selezione, ampliano le proprietà della famiglia, acquisendo i migliori vigneti nelle zone più vocate del Friuli Venezia Giulia. Quella piccola azienda agricola oggi, con la terza generazione rappresentata da Marco e Stefano, si è trasformata in una cantina dal prestigio internazionale, ambasciatrice dell’arte vitivinicola friulana nel mondo. Il suo cuore pulsante è a Tauriano, nei pressi dell’antico borgo medievale di Spilimbergo, cittadina di cultura nota in tutto il mondo per la sua prestigiosa Scuola Mosaicisti. Da qui si cura la gestione di oltre 300 ettari di vigneti, suddivisi nelle rinomate zone DOC Friuli, Collio e Colli Orientali. Terroir unici, aree privilegiate che godono di microclimi ideali per l’ottimale maturazione dei frutti e la massima espressione di ciascun vitigno, in primis le pregiate uve autoctone tra cui Friulano, Refosco dal Peduncolo Rosso, Ribolla Gialla, Verduzzo Friulano e Picolit e le varietà internazionali che in Friuli hanno trovato la propria dimora privilegiata, come Pinot Grigio, Sauvignon Blanc, Merlot e Cabernet Sauvignon. Dalla Tenuta Sant’Helena, nel cuore del magnifico Collio, culla dei bianchi e rossi premium a marchio Fantinel, alla tenuta di pianura “Borgo Tesis”, da cui nasce la produzione DOC Friuli, fatta di vini genuini e ricchi di personalità; dalla linea “Spumanti”, bollicine d’eccellenza rese uniche da un ambiente pedoclimatico eccezionale, alla boutique winery nei Colli Orientali del Friuli, La Roncaia, globalmente riconosciuta grazie ad una collezione di vini preziosa e iconica. Passione, tradizione e ricerca dell’eccellenza qualitativa sono i valori grazie ai quali Fantinel è diventata negli anni una realtà di assoluto riferimento del Friuli Venezia Giulia, vantando una massiccia presenza sui mercati esteri: sono oltre 90 i Paesi in cui i vini Fantinel riscuotono un crescente successo, in particolare nei ristoranti, hotel, resort di alto livello, nei migliori negozi specializzati e nelle più prestigiose compagnie navali ed aeree. Un successo comprovato dalle eccellenti recensioni da parte della stampa internazionale. 

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi