Come riciclare una bottiglia di vino? 5 Idee creative per arredare con stile

Oggi dedichiamo una pagina del nostro blog a delle idee ecologiche e creative per arredare casa o il proprio giardino a partire dal vino. In una ricerca sempre più accurata della qualità da parte dei produttori, neanche le bottiglie e le etichette sono state trascurate, per cui sarebbe proprio un peccato gettare tutto questo sforzo.

Se anche voi siete accumulatori seriali o semplicemente affezionati alle vostre bottiglie preferite, sono sicuro apprezzerete queste semplici idee per dargli nuova vita e personalizzare i vostri ambienti.

1 – Portacandele… di-vini!

Probabilmente l’idea più vecchia ma diffusa per recuperare una vecchia bottiglia: il portacandela.

Idea comune sin dal Medioevo, per produrre dei portacandele vi basterà procurarvi una candela del giusto diametro e una bottiglia. Il diametro della candela e del foro della bottiglia dovranno essere quanto più simili possibili in modo che la candela non scivoli dentro troppo facilmente ma riesca ad essere inserita magari aiutandosi con una lima o un coltello.

Consigliamo prima della presentazione di accendere la candela e far solidificare un pò di cera scolta intorno al collo della bottiglia, per un look più vissuto o piratesco. Potrete presentare le vostre creazioni come decorazioni di Halloween o eleganti centritavola in caso di bottiglie di particolar pregio.

2 – Bottiglie come fermalibri

L’associazione tra vino e lettura è molto frequente nella letteratura moderna e con questa seconda proposta vogliamo mettere a contatto il tuo vino e i tuoi libri preferiti.

Utilizzare una bottiglia di vino come fermalibri, può renderla un tocco di classe particolare e colorato, capace di dare un carattere diverso all’ufficio e alla tua libreria.

Il consiglio è di non utilizzare una bottiglia vuota, magari riempila con sassolini, liquidi o sale colorati per renderla stabile ed evitare che i libri possano spostarla.

3 – Dispenser per sapone, annaffiatoi o spruzzini chic

Questa probabilmente è l’idea più strana ma che ho visto personalmente applicata in un ristorante e dal parrucchiere: lo spruzzino nebulizzatore

Non saranno il massimo della comodità ma utilizzare bottiglie di vino o di superalcolici come contenitore per sapone, acqua o detergenti vari pare faccia scena. E così il mio parrucchiere si è presentato con uno spruzzino Jack Daniel’s a tiratura superlimitata.

L’idea è semplice: basta scolarsi una bottiglia particolarmente famosa e applicare al collo della stessa uno spruzzino o un dosatore per dare un tocco di stile ad un bagno o al tuo pollice verde ad esempio. Il dosatore è facilmente reperibile online oppure riciclabile da vecchi dispenser o prodotti per la pulizia della casa. Consiglio di applicare una cannuccia ai dosatori in caso siano troppo corti.

4 – Irrigatore a goccia per le tue ferie

Questa probabilmente è l’idea più smart che potete realizzare con una bottiglia di vino, a patto che abbiate conservato il tappo di sughero. Questo irrigatore a goccia vi permetterà di assentarvi qualche giorno mantenendo i vostri fiori innaffiati a sufficienza.

Con un cavatappi o un cacciavite sottile scavate nel sughero un foro stretto in modo che possa essere trapassato dall’acqua poche gocce alla volta. Preparato il tappo a dovere, riempite la bottiglia all’orlo e richiudetela.

Capovolgendo la bottiglia piena d’acqua avrete un semplice ma efficacie irrigatore che saprà custodire umide e nutrite le vostre piante durante un weekend o una settimana di ferie. Provare per credere!

5 – Mangiatoia bottiglia per uccelli: Share is care!

Forse non vi sareste mai sognati di condividere le vostre bottiglie di vino preferite con il vicinato da piene. Forse lo avreste fatto ma non in giardino. Forse lo avreste fatto in giardino ma non con degli uccelli: questo invece è proprio quello che vi proponiamo alla fine di questa rubrica ecologica!

Costruire una mangiatoia per uccelli da una bottiglia di vino è semplice e può garantire qualche istante a contatto con la natura o un risveglio rallegrato dal canto di qualche piccolo passante.

Vi serviranno un pò di attrezzi per lavorare il legno, come un trapano, una sega e un martello, qualche chiodo e un’asse di legno (almeno 100 cm per 20 cm, spessa 2-3 cm circa), vediamo insieme il procedimento:

  • scegliamo un’asse di legno alta almeno 60 cm e lunga 20 cm spessa 2 cm, sarà la base per la nostra mangiatoia (quindi dovrà essere più alta della bottiglia di 15-20 cm e più larga di almeno 5-10 cm);
  • inchiodiamo un quadrato largo come il lato corto dell’asse ad un’estremità della stessa; questa diventerà il piano della nostra mangiatoia quindi scaviamo nel legno una conca o creiamo delle spondine per contenere le granaglie;

  • creata questa sorta di L possiamo prendere le misure della bottiglia; questa dovrà essere capovolta ma non dovrà poggiare sul vassoio col collo per permettere il passaggio delle granaglie. Per fissare la bottiglia (consigliamo di tenerla sollevata circa un centimetro dal lato corto della L) inchiodiamo tre listelli di legno in modo che fermino al collo la bottiglia o bucando un asse quadrata di legno con un trapano dilatatore;
  • Per fissare meglio la bottiglia aggiungiamo un’altra asse quadrata (o dei listelli, come abbiamo fatto nel punto precedente) verso la fine della bottiglia, in modo che la stessa possa essere estratta ma non balli troppo;
  • Completata la struttura in legno, scegliamo la posizione in cui fissare la mangiatoia, appoggiandola (o facendo un foro per appenderla) ad un muro o un albero in modo saldo;
  • riempiamo di granaglie, cereali, bricioli o quel che riusciamo a reperire in casa o nei negozi di animali, proponiamo qui sotto qualche consiglio:

Tipo di cibo Specie di uccelli
Semi di canapa e mais tritato Fringuelli, verdoni e cardellini
Semi di girasole Fringuelli, verdoni, cince
Briciole di dolci Pettirossi, cince, fringuelli, merli, capinere
Frutta secca Cince
Frutta fresca Merli, tordi, capinere, pettirossi, cinciarelle
Grasso e carne Cince, pettirossi, merli e tordi

Non è mai una cattiva idea acquistare vino

Con questa piccola rubrica abbiamo visto come riutilizzare una bottiglia di vino; questi piccoli lavoretti possono essere compiuti in famiglia nel weekend o per arredare l’ufficio in modo unico.

Potrete personalizzare queste idee con la vostra fantasia o quella dei più piccini, nel caso non ne abbiate abbastanza… provate svuotando un’altra bottiglia!

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi