fbpx

Cinque Autoctoni vino bandiera dell’azienda Farnese

Il vino Cinque Auctoni dell’azienda Fantini-Farnese Group si è visto riconoscere 99 punti dal famoso enologo Luca Maroni nel suo Annuario dei migliori vini italiani (sia nell’edizione 2020 che nell’edizione 2019); questo vino ha ottenuto più di 30 medaglie d’oro, svariate volte ha ottenuto il titolo di “Migliori Vino Rosso d’Italia” e ha destato l’interesse di tutto il mondo.

Un vino nato da una sfida

Il progetto Edizione Cinque Autoctoni nasce nel 1996, quando la Farnese Vini iniziava a scrivere le sue prima pagine di storia, durante un curioso incontro tra esperti del settore: Valentino Sciolti (oggi Managing Director di “Farnese Group”), Filippo Baccalaro (Chief Winemaker dello stesso gruppo e terza generazione di enologi piemontesi), Hugh Johnson (il più famoso giornalista del vino nel mondo) e Jean Marc Saboua (terza generazione di enologi bordolesi). Durante questo incontro Hugh Johnson lanciò una sfida ai due giovani enologi e cioè creare un grande vino che portasse il carattere del “Sud Italia” utilizzando i migliori vitigni di quel territorio.

Scelta dei vitigni e la prima degustazione

Dopo quattro anni di meticoloso lavoro e vendemmie sperimentali, vennero finalmente identificati 5 vitigni, 2 abruzzeri (Montepulciano, Sangiovese) e 3 pugliesi (Primitivo, Negroamaro, Malvasia Nera), e così è nata la prima annata di Edizione Cinque Autoctoni.

La prima degustazione ufficiale fu a Londra dove Hugh Johnson, dopo il primo assaggio, affermò:

In questo vino c’è tutto! Il calore, i profumi, i sapori del Sud Italia… , millenni di tradizione vitivinicola.

L’idea alla base dei Cinque Autoctoni

L’idea è dimostrare che si può produrre un grande vino, espressione dell’enorme patrimonio di vitigni autoctoni dell’Italia, con le migliori caratteristiche di gusto e sensazioni olfattive dei vitigni utilizzati. La sua particolarità è data dalla grande armonia e dall’eleganza, che un grande vino raramente riesce ad esprimere fino a questi livelli.

Caratteristiche sensoriali

Cinque Autoctoni è di colore rubino cupo ma luminoso, dai profumi intensi e persistenti, con note fruttate di mora e ciliegia, arricchita da note di erbe aromatiche, cannella, chiodi di garofano, cacao, liquirizia e un tocco minerale. Il vino è dotato di una struttura rilevante, ben equilibrata tra un’importante ed armonica nota alcolica e un’adeguata freschezza.

Farnese Vini

Farnese Vini è una giovane azienda vinicola che grazie ad un’attenta politica votata alla alta ricerca qualitativa e marketing, in pochissimi anni di attività è diventata leader tra le aziende esportatrici del Sud Italia raggiungendo una produzione di quasi 20 milioni di bottiglie.

Il successo che ha avuto Farnese è dovuto sia dai riconoscimenti nazionali ed internazionali sia dal numero considerevole di bottiglie prodotte annualmente.

IN EVIDENZA

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi