Si diffonde anche in Italia il diritto di tappo

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

Fino a qualche anno era una pratica poco gradita e sconsigliata, ma a guardare le ultime notizie pubblicate anche sul Corriere della Sera sono in aumento in tutta Italia i locali che iniziano ad accettarla: oggi parliamo del diritto di tappo, ovvero della possibilità per i clienti di poter consumare al ristorante una bottiglia di vino acquistata altrove e portata da casa, in cambio del pagamento al ristoratore di una somma per i servizi messi a disposizione. Cos’è il diritto di tappo Come molte delle tendenze attuali in fatto di vino, anche il diritto di tappo nasce all’estero, e per la precisione nei mercati anglosassoni; in lingua inglese, infatti, si definisce corkage fee ma è già da tempo presente anche l’espressione BYOB, acronimo dal doppio significato: può infatti far riferimento sia al “bring your own booze”, ovvero “porta i tuoi alcolici”, sia al più formale “bring your own bottle”, vale a dire semplicemente "porta la tua bottiglia". E in America sono Continue Reading

Carni e non solo: ecco gli abbinamenti per il vino Syrah

Posted on by | Pubblicato in Abbinamento cibo-vino
Leave a reply

La scorsa settimana abbiamo dedicato un approfondimento, dalle pagine del nostro blog sul vino, al prezioso vitigno Syrah (o Shiraz), che genera un’uva nobile dalle caratteristiche elevate e riconosciute in tutto il mondo. Oggi, invece, badiamo più al sodo e trattiamo direttamente l’argomento abbinamenti per il vino Syrah, cercando di capire insieme in che modo raggiungere il giusto equilibrio tra la bevanda e le portate servite in tavola. Abbinamenti per il vino Syrah, con sapori forti Ed entriamo subito nel vivo della nostra panoramica su questa gamma di vini internazionali: il vitigno, infatti, è tra le dieci varietà più coltivate nel mondo, e si localizza anche a latitudini completamente differenti, come la Francia provenzale, l’Australia o la Sicilia. In generale, si può dire che i vini Syrah sono dotati di una grande versatilità per gli abbinamenti, che si declinano diversamente a seconda della sua provenienza e al suo livello affinamento, pur mantenendo una caratte Continue Reading

Export di vino, dal Mipaf via ai contributi per il sostegno

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

Che l'ambito di export di vino italiano sia particolarmente dinamico e importante per la nostra economia ne abbiamo parlato spesso, nelle ultime settimane; soltanto a fine dicembre, ad esempio, il Wine Monitor del Nomisma aveva certificato l’incremento delle esportazioni verso Usa e Gb, mentre poi la Coldiretti aveva studiato anche l’impatto sui mercati comunitari. Ebbene, grazie all’intervento del Ministero delle Politiche Agricole ci potrebbe essere una ulteriore spinta al comparto. Contributi export di vino Il Mipaf infatti ha pubblicato un nuovo bando, finanziato a valere sui fondi di quota nazionale e destinato al sostegno all’export di vino nei Paesi Extra Ue, in cui si identificano i soggetti beneficiari e i prodotti oggetto di promozione per la prossima annualità 2016/2017. Le richieste e la documentazione vanno inviate allo stesso dicastero entro la scadenza delle ore 13 del prossimo 30 gennaio. Cosa prevede il bando su export di vino Come si legge nel bando, il p Continue Reading

Ecco i consigli della sommelier Monica Larner

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

L’esperta enologa Monica Larner, figlia di uno storico regista hollywoodiano (Stevan Larner, poi passato all’enologia), è sbarcata in Italia ormai più di 35 anni fa, e dal 2013 è corrispondente e responsabile dal nostro Paese per Wine Advocate, la rivista bimestrale fondata da uno dei guru della critica enologica, Robert Parker. In una intervista al Corriere della Sera, la sommelier di origine americana delinea quali sono le sue previsioni per l’anno appena iniziato. Vini italiani, i consigli di Monica Larner Nel corso del pezzo, si sottolinea come le sue valutazioni oggi possano scatenare “uno tsunami commerciale”, ricordando in particolare gli eccellenti riscontri ottenuti nel 2015 dal Brunello Tenuta Nuova 2010 di Casanova di Neri e dal Brunello Madonna delle Grazie 2010 de Il Marroneto, che hanno rivoluzionato gli ordini delle cantine. Per questo, è interessante leggere che nel 2017 l’enologa si occuperà “in modo democratico di Nord, Centro e Sud. Per la Basi Continue Reading

Cosa sono e quali sono i vini liquorosi

Posted on by | Pubblicato in Migliori vini
Leave a reply

Da non confondere con i vini passiti né con quelli da dessert, i vini liquorosi sono una delle categorie più interessanti per gli appassionati, sia per il loro particolare processo di produzione che per il gusto, deciso e intenso. Dopo aver accennato alle caratteristiche in questo articolo, oggi riprendiamo il discorso e approfondiamo alcuni aspetti su questa importante tipologia di alcolico. Cosa sono i vini liquorosi Insieme agli spumanti e ai vini aromatizzati, questo tipo di produzione costituisce la categoria dei “vini speciali”. Dal punto di vista della definizione, invece, si possono chiamare vini liquorosi (oppure anche vini fortificati o vini alcolizzati) quelli prodotti utilizzando un vino base che possieda una gradazione alcolica non inferiore a 12% che, in seguito al processo di vinificazione, venga modificato attraverso ulteriori lavorazioni o aggiunte di componenti. In particolare, il sistema più impiegato è l’addizione di mistella (ovvero un mosto dalla ferme Continue Reading

Effetto aperitivo, come il vino condiziona i pasti

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

Torniamo a parlare di un argomento molto delicato, quello del rapporto tra vino e calorie. Una recente ricerca condotta un istituto di Londra, infatti, ha studiato il cosiddetto “effetto aperitivo” che si scatena quando si sorseggia un bicchiere di vino prima de pasti, con risultati davvero interessanti. Cos’è l’effetto aperitivo Sono stati i ricercatori del Francis Crick Institute di Londra a mettere sotto la lente di ingrandimento gli effetti che genera l’assunzione di vino come aperitivo; secondo quanto esperito, anche un solo bicchiere potrebbe scatenare la fame e aumentare l’appetito, perché il cervello umano viene in qualche modo “ingannato” dall’alcol, con conseguente perdita dell’autocontrollo. Vino e aperitivo, come funziona Lo studio ha rivelato che consumare uno o due drink a stomaco vuoto e prima dell’inizio della cena può renderci super affamati, perché fa entrare il cervello in una modalità “famelica” e aumenta l’appetito, portando a u Continue Reading

Vini Igt: che cosa significa e cosa prevede questo marchio

Posted on by | Pubblicato in Come si fa il vino
Leave a reply

Un quadro ricco e molto variegato: questo è il panorama dei vini in Italia, dove la qualità è assicurata e garantita da 73 vini a denominazione di origine controllata e garantita (Docg), da 332 vini a denominazione di origine controllata (Doc), e da ben 118 vini a indicazione geografica tipica (Igt). Oggi ci concentriamo in particolare sui vini Igt, che rappresentano un patrimonio spesso trascurato e non pienamente valorizzato. Vini Igt, che cosa si intende Cominciamo subito dalla definizione: il marchio IGT significa letteralmente Indicazione Geografica Tipica, ed è la terza delle cinque classificazioni dei vini recepite in Italia. Per la precisione, con questo termine si indicano vini prodotti in aree generalmente ampie che comunque seguono dei requisiti specificati dalla legge. Dal 2010, così come avvenuto per i marchi DOCG e la DOC, confluiti nella denominazione DOP, la classificazione IGT è stata ricompresa nella categoria comunitaria IGP (Indicazione Geografica Protetta Continue Reading

Vino vegano, cos’è e come riconoscerlo

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

Quasi l’otto per cento della popolazione italiana segue una dieta vegetariana o vegana, con dati in crescita continua negli ultimi periodi; il nostro Paese, dunque, può essere considerato come il più “green” d’Europa, insieme alla Germania. L’attenzione per i prodotti verdi si riflette non solo negli acquisti di cibi e alimenti, ma anche nelle bevande, dove sta spopolando il “vino vegano”. Che cos’è il vino vegano A una prima impressione, ogni tipologia di vino apparirebbe “vegana”, ovvero prodotto senza alcun elemento di origine animale: in fondo, si tratta solo di succo d'uva fermentato da lieviti e zuccheri, giusto? Nella realtà, però, è bene sapere che non è escluso che durante il processo di produzione siano utilizzati additivi e coadiuvanti per l’appunto di origine animale (solo per fare degli esempi, albumina d'uovo o di sangue, gelatina animale, colla di pesce o di ossa e caseina), consentiti dalla legge per chiarificare, filtrare e sbianchire il Continue Reading

Vino nel weekend, ecco cosa ci aspetta in Italia

Posted on by | Pubblicato in Eventi Enogastronomici
Leave a reply

Gli enoturisti possono mettersi in marcia dopo le abbuffate delle feste: nonostante il freddo e il gelo di queste giornate, infatti, gli appassionati di vino troveranno nuovamente un ricco programma di eventi e appuntamenti in giro per lo Stivale, tutti accomunati dalla presentazione di produzioni enogastronomiche di qualità, che sono il vanto del nostro Paese. Ecco dunque il calendario di fiere, manifestazioni ed eventi a tema vino nel weekend che inizia oggi. Un seminario alle Tenute Dettori È dedicato alla viticoltura biodinamica il seminario organizzato da Agribio Piemonte presso l’azienda agricola biodinamica Tenute Dettori, in Sardegna. A fare da guide nella scoperta di questa tecnica di produzione sono Nicolas Joly, viticoltore francese dell’azienda Coulèe de Serrant e docente universitario, considerato uno dei maggiori esperti internazionali di viticoltura biodinamica, e la sommelier italiana Laura Zini, che offrirà il suo contributo anche al momento della degustazion Continue Reading

Vino senza solfiti, ecco cosa è realmente

Posted on by | Pubblicato in LifeStory
Leave a reply

Negli ultimi anni sta aumentando la consapevolezza da parte dei consumatori, anche nel campo enologico; complice il Web, poi, si moltiplicano gli allarmi per la salute di chi consuma prodotti con solfiti, mentre invece il vino senza solfiti sarebbe la panacea di tutti i mali. Come spesso capita, la realtà non sta da nessuna delle due parti: ecco perché oggi cerchiamo di chiarire i dubbi su questo argomento particolarmente delicato. Cosa sono i solfiti Premessa d’obbligo: i solfiti sono una categoria di sostanze chimiche usate storicamente nell’industria alimentare (e non solo in quella enologica) perché vantano proprietà conservanti, antimicrobiche e antiossidanti, che preservano l’alimento dal proliferare di batteri potenzialmente dannosi. Dal punto di vista chimico, sono molecole formate dall’unione del solfito (ione negativo composto da zolfo e ossigeno), con altri atomi, e ne fanno parte l’anidride solforosa, il bisolfito di sodio e il bisolfito di potassio. Per q Continue Reading

  • xtrawine-blog-home-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1