Bollicine in villa

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Pensato per gli appassionati e consueti degustatori di vino, in un luogo elegante e raffinato, quale Villa & Barchessa di XXV Aprilein via Mariutto 1, a Mirano - Venezia, l'evento intende unire quanto di meglio la produzione italiana ed europea possegga in fatti di spumante, accanto ad una serie di eccellenze gastronomiche proprie della nostra terra. Il tutto si svolgerà il 10 e 11 marzo 2018 dalle ore 10:00 alle ore 20:00.  Si tratta di una vera e propria esplorazione che condurrà verso la conoscenza degli spumanti più importanti, provenienti da Francia, Italia, Spagna, Slovenia, Germania e Austria. Grazie alla varietà di bollicine da degustare, ciascuno potrà mettere in atto le proprie capacità di discernere tra vini frizzanti e spumanti, da Metodo Classico o Metodo Martinotti Italiani e i migliori spumanti europei. In un'atmosfera in cui il vino appare come protagonista indiscusso, non potranno mancare le grandi produzioni italiane: il Trentino, l’Oltrepò Pavese, la Continue Reading

Dal tappo di sughero alla chiusura tecnica per Pojer&Sandri

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Coesistono così tanti elementi per la riuscita di un vino qualitativamente buono, che non è facile rintracciarne il capro espiatorio di un possibile insuccesso.Tra i tanti, quello a cui difficilmente si bada è il tappo. Di consueto troviamo il prestigioso sughero naturale a fare da garante ai nostri vini, tuttavia pare che quest'ultimo non ne assicuri le prestazioni, soprattutto se i vini in questione sono destinati a lunghi tempi di invecchiamento. La maison trentina, Pojer&Sandri, con Vinventions, compie una scelta diversa utilizzando il tappo tecnico al fine di prevenire il problema dell'ossidazione. Mario Pojer, come capo della maison, spiega le motivazioni dell'inaspettato cambiamento, raccontando la propria esperienza sino ad oggi. In 43 anni egli ha potuto constatare che la degustazione di vecchie bottiglie con tappo in sughero, quelle che hanno fatto la storia dell'azienda, dopo 10 anni dall'imbottigliamento, apparivano quasi ossidate. Da qui la decisione modificare i Continue Reading

Abbinamento vino e cinghiale in umido

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Nel tepore di casa, alle prese coi fornelli mentre fuori il tempo è più uggioso che mai, non ci resta che incanalare le nostre attenzioni verso la preparazione di un buon piatto, in grado di rinvigorire l'umore. La ricetta che conosciamo oggi è tipica della cucina toscana, nonché della tradizione contadina, da seguire con attenzione e cura: il cinghiale in umido. L'accostamento perfetto e solito a questo piatto è costituito dalla polenta, tuttavia è comune anche utilizzare il sugo del cinghiale in umido per il condimento delle paste. Scopriamo gli ingredienti! Ingredienti 800 gr. di polpa di cinghiale 400 gr. di pomodori pelati 200 gr. olive nere snocciolate 1 cipolla 1 carota 1 sedano 3 spicchi di aglio olio d’oliva q. b. alloro qualche rametto di rosmarino noce moscata vino rosso sale e pepe brodo di dado Preparazione Iniziamo a preparare il nostro piatto dedicandoci al cinghiale. Tagliamone la polpa a pezzetti, laviamola sott Continue Reading

Il vino rosso protegge i denti

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Tra le tante funzioni benefiche che caratterizzano il vino rosso, oggi ne scopriamo una nuova: il dolce elisir protegge i nostri denti. Si, perché pare che il rosso protagonista delle nostre tavole sia un valido alleato nella protezione dei denti dai batteri portatori di carie e placche per mezzo di polifenoli in esso presenti. Sono i ricercatori dell'American Chemical Society che sul Journal of Agricultural and Food Chemistry a pubblicare lo studio intitolato “Inhibition of Oral Pathogens Adhesion to Human Gingival Fibroblasts by Wine Polyphenols Alone and in Combination with an Oral Probiotic”. Le ricerche mostrano come tali polifenoli presenti nel vino, intesi come molecole naturali dalle proprietà antiossidanti, siano in grado di prevenire l'ossidazione e garantire una protezione per il corpo rispetto ai danni causati dai radicali liberi. Inoltre, gli studi fanno emergere il fatto che i polifenoli possano combinarsi e interagire con i batteri dello stomaco donando un migli Continue Reading

Tequila col verme, leggenda o verità?

Posted on by | Pubblicato in Home, Home
Leave a reply

Gli amanti della Tequila sanno a cosa ci si riferisce quando si allude alla tequila col verme. Si tratta, infatti, di una credenza popolare che ritiene possibile la presenza di un verme nel fondo di alcune bottiglie, precisamente nelle bottiglie di Mezcal, appartenente alla categoria dell'alcol distillato dalla piante di agave. L'idea che anche la Tequila possa contenere il verme nasce dal fatto che essa è una specie di Mezcal, ma in realtà non lo contiene affatto. La verità sul verme Il verme inizia ad essere il protagonista di questi distillati nel 1950, quando un imprenditore di Città del Messico, chiamato Jacobo Lozano Paez aggiunge il piccolo invertebrato al Mezcal. C'è da dire che i vermi, vivendo nelle piante di agave, capitano nelle partite di Mezcal, dunque, questo favorisce la tendenza che vede possibile tener presente un verme nelle bottiglie attribuendogli la fama di elemento magico. Questa trovata pubblicitaria permette al verme di divenire parte integrante della Continue Reading

L’Italia punta al vino naturale

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

L'Italia come il paese produttore che punta più di ogni altro al vino naturale. Si tratta di una vera e propria scelta, dettata da forti motivazioni, quella che convince l'Italia a perseguire la strada dell'organico, biodinamico, sostenibile e “naturale”, come viene spiegato in un articolo di Wine Intelligence. Tutto è partito dal cibo per poi giungere alle realtà dei vini italiani, con lo scopo di rendere il mercato crescente anche quando esso stesso presenta defezioni. Il Corriere Vinicolo ha stilato dei dati secondo i quali nel 2016 gli ettari complessivi vitati, compresi quelli in conversione, sono saliti a 101.290, il 24% in più del 2015, e identificano oggi il 16% di tutti i vigneti italiani. Questi numeri descrivono un futuro in cui l'Italia presenta il più grande vigneto biologico del mondo, in seguito alla soddisfazione di essere già il più grande produttore nel settore degli alimenti biologici certificati. Si tratta di una realtà ampia, variegata e, in fin d Continue Reading

Abbinamento vino e polenta taragna

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

La ricetta del giorno è bergamasca, famosa sin dalla prima metà del 1900, già descritta come una pietanza dalla singolare delicatezza. Stiamo parlando della polenta taragna, il cui termine deriva da tarèl, che in dialetto bergamasco indica proprio il bastone della polenta, necessario nella preparazione della taragna, al fine di evitare che la polenta si attacchi sul fondo del paiolo. Ciò che differenzia la taragna dalla polenta classica è l'aggiunta, sul finale, di formaggio Branzi a pezzetti. Per il resto la ricetta presenta numerose varianti, tra le preparazioni con il formài de mut, le sostituzioni della farina di granoturco con la farina di grano saraceno (metà e metà o fino a 2/3 di grano saraceno), l'aggiunta alla fine il burro fuso con foglie di salvia, le quantità di formaggio ecc… quello che contraddistingue però la buona riuscita del piatto è l'elemento filante e scivoloso che accarezza il piatto. Ingredienti Farina istantanea per polenta taragna 500 g Continue Reading

Bukowski e il vino

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Alcuni non diventano mai folli. I loro vini devono essere proprio noiosi.   Heinrich Karl Bukowski: tedesco di nascita, americano nella vita. Una vita quella di Hank, così come si faceva chiamare, difficile, insolente, troppo spesso misera. Una vita condotta al ciglio della strada, adornata dalla vicinanza degli ultimi, gli ubriaconi nei bar di periferia, di quelli senza un briciolo di futuro in viso. Con una sola e mai tradita amica, la scrittura. Non basta conoscere gli stralci di una storia per poterne comprendere le scelte, non basta sussurrarne le poesie per essere condotti lungo le vie dell'alcol e della sregolatezza di un vissuto che scava nelle profondità. Hank, beve il suo primo bicchiere di vino a 14 anni e pubblica il suo primo racconto a 24. Una relazione, quella tra la scrittura e l'alcol, duratura e ciclica, dove l'una spingeva costantemente all'altra. Beveva realmente di tutto, o meglio, tutto ciò che si poteva  bere con i pochi spiccioli che si ritro Continue Reading

Intelligenza e vino: quelli che bevono sono più intelligenti

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Siete invitati ad una cena tra amici: buon cibo fatto in casa, chiacchiere, risate in piacevole compagnia, e vi offrono un bicchiere di vino. Cosa fate, lo accettate o desistete? C'è da dire che l'azione che segue questa richiesta rivela molto di voi. La scienza, infatti, pare abbia indagato sui rapporti che intercorrono tra il bere e l'intelligenza. Il risultato? Ebbene, diversi studi scientifici dicono che chi beve un bicchiere di vino al giorno, sia più intelligente. Un bicchiere però, non di più! La ricerca scientifica Un recente studio scientifico condotto da un gruppo di esperti finlandesi ha sorpreso il mondo intero, per i risultati emersi, dove, appunto, chi beve di più sembra essere più intelligente. Tale affermazione si riveste di novità in relazione alle tante altre scoperte che invece sottolineano le ripercussioni che troppo alcol può avere sul cervello e sulla memoria, danneggiandone la funzionalità. Come sono giunti a queste conclusioni gli esperti finlandesi? Continue Reading

Abbinamento vino e crespelle ai funghi porcini

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

La ricetta di oggi soddisfa due comuni desideri: il primo, quello di gustare una pietanza gustosa e delicata; il secondo, quello di poterla realizzare in tempi brevi. Parliamo delle crespelle ai funghi porcini, un connubio tra la morbida pasta esterna e la prelibatezza del ripieno. I porcini, infatti, sono una delle varietà più ricercate per la loro intensità di sapore e l'ineguagliabile profumo. Attenzione a riconoscerli nei boschi! Sembra che non sia facile trovarli e, soprattutto, comprenderne la commestibilità. Dunque se vogliamo raccogliere i nostri porcini facciamoci consigliare dagli esperti. Ingredienti per 4-5 crespelle 100g di farina 2 uova 150 ml di latte saleq.b. 400g di funghi porcini 400g di besciamella 1 scalogno 30 g di burro 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva pepe q.b. 100ml di panna fresca 40 g di parmigiano grattugiato Preparazione Iniziamo la preparazione delle nostre squisite crespelle a partire proprio dalla pa Continue Reading

  • xtrawine-blog-home-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1