Degustare il vino a bordo di un veliero d’epoca

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Degustare un vino è di per sé un'esperienza pregnante. Se poi lo degustiamo sul più antico veliero di uno dei laghi più imponenti e suggestivi d'Italia, allora tutto è amplificato. Questo è quello che accadrà nei nove appuntamenti previsti da lunedì 9 luglio a lunedì 10 settembre 2018, secondo un calendario di eventi aperti al pubblico da luglio a settembre sul 'Siora Veronica' che solca il lago di Garda dal 1926. Le prime bollicine Garda DOC sul più antico veliero del Lago di Garda, sono parte integrante del 'Wine Experience', presentato dal Consorzio Garda Doc, con l'obiettivo di far vivere al pubblico l'entusiasmante esperienza di degustare lo spumante del Garda insieme ai cibi locali con davanti il suggestivo paesaggio del lago in collaborazione con Federalberghi Garda Veneto. La navigazione Quanti sceglieranno di partecipare all'evento avranno la possibilità di scegliere le tratte a loro più care, con diverse possibilità di imbarco, al fine di vive Continue Reading

Abbinamento vino e frutti di mare crudi

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Temperature alte, sole cocente, ora di pranzo. Per quanto sia bella la calda stagione, decidere di immolarsi nella preparazione di piatti caldi, accanto ai fornelli, è certamente virtù di pochi. Dunque, cosa preparare di fresco, saporito e veloce? Oggi vi proponiamo i frutti di mare crudi. Si tratta di antipasti o secondi piatti particolarmente indicati per le nostre esigenze legate alla bella stagione. Vediamo insieme alcuni dei tipici frutti di mare crudi, fortemente legati alle tre regole del:   " si mangia in piedi, mai in tavola, altrimenti ci si sporca; chi lo mangia deve essere in grado di aprire il conchigliame: dalla consistenza dell’esterno ci si accorge se è buono o no, generalmente più è duro più è fresco. E poi ci vuole naso, come per il vino”.   Crudi di mare Le cozze nere rappresentano la base del crudo, sia per il costo decisamente basso che per la facile reperibilità. Le troviamo sia allevate che spontanee, dal frutto sia bianco ch Continue Reading

“La parte degli angeli” il whisky nel cinema di Ken Loach

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Quando tutto sembra essere avverso, quando il tempo pare accordare gli equilibri di pochi eletti, ecco che per alcuni la società diviene una grossa scatola pronta a sballottare i più deboli verso le alte maree delle ormai inquinate problematiche sociali e politiche. È la storia di Robbie, che sceglie di trovare per sé un posto diverso da quello che la società gli propone. E se la società è lo specchio più nitido della vita, allora bisogna essere protagonisti di una e dell'altra. Così, in seguito ad una condanna al carcere mancata grazie alla comprensione di un giudice clemente, Robbie trova la propria svolta in ciò che è chiamato a fare: lavori sociali.  Il nucleo C'è però qualcosa che più di ogni altra muove Robbie, qualcuno che per il solo fatto di esistere cambia le carte della sua vita: Luke, il figlio. Da questo momento in poi appare fondamentale la presenza rasserenante di Rhino, il responsabile del gruppo di ragazzi addetti ai lavori sociali, Continue Reading

Il successo per il vino secondo Gaja, il re dei vini piemontese

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Il re dei vini piemontesi, Angelo Gaja, durante l'11/o Forum internazionale della cultura del vino promosso dalla Luiss e Fondazione Italiana Sommelier, con la fermezza propria di un produttore simbolo del made in Italy, spiega quali siano i punti fondamentali perché il vino italiano abbia successo nel mondo.  I consigli Il piemontese Gaja racconta l'utilità del ''pensare artigiano'', ovvero quel coraggio discreto che conduce i piccoli produttori ad importanti scelte totalmente controcorrente. Il secondo punto che sviscera è quello del lusso, indicando la necessità di incalzarne la dose. Consigli lungimiranti derivanti da una esperienza personale fortemente vissuta, rintracciata nella figura del padre che riecheggia nella sua memoria con parole quali: chi sa bere vino, la bevanda che più crea familiarità e celebra gli incontri, sa vivere. Ecco che produrre vino, secondo Gaja assume un valore significativo che richiede la capacità di predisp Continue Reading

Abbinamento vino e polenta e formaggio

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Dimmi quale piatto ti rappresenta e ti dirò la tua terra d'appartenenza! Ad ognuno il suo, che sia uno o un insieme armonico di più ingredienti, ciascun piatto non è altro che il più concreto simbolo di una città o di una regione, inteso un pò come quei marchi che uno si porta dietro ovunque vada nel mondo. Quello del giorno ci fa sentire subito vicini alle aree montane del Nord Italia, la polenta. Nota in tutto il mondo, oggi la presentiamo secondo una piccola variazione dovuta alla cottura che prevede l'aggiunta di burro e formaggio, diversamente arricchita a seconda della regione. La polenta che conosciamo nella preparazione odierna è una pietanza radicata nella tradizione, dal carattere corposo e nutriente, reduce dai tempi passati in cui alla fame bisognava dare una risposta concreta, adattandosi agli ingredienti più facilmente reperibili. Oggi ci cimentiamo in questo gustosissimo piatto consapevoli di accontentare ciascuno dei nostri commensali. In Continue Reading

Come si beve la tequila

Posted on by | Pubblicato in Home, Home, Home
Leave a reply

In una calda serata estiva, con amici, in uno di quei locali poco frequentati della città, chi non cede al gusto di un sorso di tequila? Ma sappiamo come si beve? La tequila è un prodotto alcolico che si ottiene in Messico grazie alla distillazione dell'agave blu. Si produce nella località messicana di Tequila e nelle zone ad essa limitrofe dello stato di Jalisco. La storia Si narra che la prima tequila viene prodotta nel XVI secolo dove le popolazioni azteche producono una variante di liquore bianco che si ottiene dalla fermentazione del succo dell'agave. Attorno al 1600, poi, Don Pedro Sanchez de Tagle, incomincia la produzione di massa della tequila nella prima fabbrica di Jalisco con la tassazione del prodotto. Il re Carlo IV di Spagna concede, in seguito, la prima licenza per produrre e commercializzare la tequila. Oggi, nonostante alcune produzioni di tequila continuino la produzione a conduzione unicamente familiare, i marchi maggiormente noti sono di proprietà delle Continue Reading

Zorzettig a Mittelfest

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

I vini di Zorzettig tornano al Mittelfest. La cantina friulana collabora anche quest’anno con il festival di Cividale del Friuli che dà spazio alle espressioni culturali dell'area Mitteleuropea. Zorzettig porterà in degustazione tre vini dalla storia mittleuropea durante l’inaugurazione di giovedì 5 luglio in Palazzo De Nordis alle 19.00: la Malvasia, il Friulano e il Pinot Nero. La scelta dei tre vini è stata fatta pensando non solo ai paesi coinvolti, ma anche agli artisti che si esibiranno nelle varie performace. Il Malvasia Myo' – Vigneti di Spessa è stato scelto perchè questa varietà è giunta in Italia da Malta e dalla Grecia, passando dalla Croazia e dalla Slovenia attraverso confini nazionali nati, spezzati e trasformati negli anni. Proprio nei paesi dell'ex Jugoslavia si possono trovare le prime tracce di impianti di Malvasia d'Istria già nel Trecento. Il Friulano, un tempo Tocai, lega il bel Pae Continue Reading

Cresce il Moscato d’Asti Canelli DOCG 

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Dal 2011 al 2018, assistiamo al moltiplicarsi delle bottiglie di una delle denominazioni Asti DOCG, una vera e propria DOCG della regione Piemonte. Parliamo della tipologia Moscato d’Asti Canelli DOCG, che cresce +90% puntando al'eccellenza con 500 mila bottiglie nel 2018.  La denominazione La composizione dei vini Moscato d’Asti Canelli DOCG è caratterizzata da un Moscato bianco 100%. Il risultato si esprime in termini di vino mediante un Giallo paglierino, Giallo dorato, più o meno intenso. Al naso si pone come caratteristico, aromatico e al palato appare dolce e armonioso. Nonostante la giovane età, la denominazione registra in pochi anni un incremento elevato, con il 90% di aumento, giungendo facilmente sui mercati esteri. Quando parliamo di Canelli, intendiamo la sottozona del Moscato d'Asti Docg che vive la propria produzione nelle vigne di 23 Comuni fra il Sud Astigiano e la Langa, in continua crescita dalla prima ven Continue Reading

A walk in the Clouds. ll profumo del mosto selvatico

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Esiste una sensazione, una percezione, probabilmente cucita indosso a ciascuno come quanto di più bello si possa sperimentare, quanto di più dolce possa sollevare. Quando la si incontra in qualche modo la si riconosce, la leggerezza, e se ne gusta tutta l'intrinseca pienezza. Perché è un pò come camminare sulle nuvole, sospinti da una brezza che dona, con discrezione, la giusta direzione. Questo è quello che accade a Paul Sutton, un soldato che torna dalla guerra con l'amara e dolce consapevolezza di esserne sopravvissuto, desideroso di dar vita ad una più vera affettività con la moglie, conosciuta e sposata soltanto il giorno prima di imbarcarsi. Non qui e non con lei, Paul avverte l'amabile leggerezza. La moglie Betty, infatti, pare non aver letto alcuna delle lettere che il giovane marito inviava. Da questo momento in poi ogni cosa cambia per lui, da qui ci si prepara a quella camminata sulle nuvole che tanto lo attende. Paul cambia vita, torna a fare il rappresen Continue Reading

Abbinamento vino petto d’anatra

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Oggi scegliamo una pietanza che certamente alla preparazione sorprenderà i nostri ospiti, un piatto poco comune da creare e di grande effetto: il petto d'anatra. Una carne estremamente pregiata, gustosa e dai più svariati accostamenti. L’anatra muschiata, appartenente alla famiglia degli Anatidi, presenta dimensioni che variano a seconda del sesso, dove i maschi misurano all'incirca 86 cm di lunghezza per 5–6 kg, mentre le femmine generalmente misurano 64 cm in lunghezza e pesano circa 3 kg. Alcuni supermercati prevedono che per l'acquisto esse siano pulite e tagliate in pezzi. Un consiglio utile è quello di sceglierle piuttosto giovani per godere di una carne più tenera, ideale per ogni tipo di preparazione. Il petto ne rappresenta la parte più gustosa. Puliamo il petto d’anatra Ecco che dopo aver deciso di preparare il petto d'anatra, ci troviamo di fronte a questa carne magari senza averla mai avuta fra le mani. Da dove iniz Continue Reading

  • xtrawine-blog-home-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1