Bussolengo Amore Di Vino

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Dal 13 al 15 aprile 2018 in piazza XXVI Aprile a Bussolengo, si vivrà la nuova edizione della manifestazione Bussolengo Amore Di Vino, organizzata dall'associazione commercianti Bussolengo Shopping e dal Comune di Bussolengo. Le cantine insieme alle aziende vinicole del territorio, presenteranno i propri prodotti abbinandoli a finger food e specialità tipiche ai vini locali quali Valpolicella, Amarone, Ripasso, Lugana, Custoza, Soave, Durello, Franciacorta ed altri. La manifestazione Venerdì e sabato dalle 18,00 alle 24,00 e domenica alle 11,00 alle 23,00. Tre giornate ricche di eventi che termineranno alle ore 21:00 con l'esibizione di gruppi musicali di un certo rilievo. La Rosa di San Valentino, in virtù dello scopo che prevede la valorizzare le realtà del territorio e i suoi dintorni, ha deciso di promuovere ancora la manifestazione. Essa oggi rappresenta un marchio che abbraccia prodotti, servizi, eventi di alta qualità. Tanti interessanti interventi di comunicazione si Continue Reading

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana diminuisce i nostri giorni

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Vi siete mai chiesti quale sia la quantità da bere oltre la quale scatta lo stop? Che il vino rechi diversi benefici è indubbio, tuttavia sono le dosi che devono essere gestite. La rivista Lancet ha pubblicato uno studio prodotto dall'Università di Padova, il quale mostra la necessità di limitare il consumo di alcol in diversi paesi del mondo. I risultati Lo studio ha permesso di constatare che bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana (più precisamente poco più di 5 pinte di birra o 5 bicchieri di vino da 175 millilitri l'uno, pari a 100 grammi di alcol o 12,5 unità alcoliche) diminuisca i nostri giorni. Stiamo parlando di una quantità che si presenta più bassa rispetto a quelle previste dai limiti raccomandati attualmente in vigore in vari paesi tra cui il nostro (Italia, Spagna e Portogallo hanno dei limiti raccomandati quasi del 50% più elevati). I limiti alcolici In Italia è prevista una linee guida relativa al consumo di alcol raccomandabile di consumi inferio Continue Reading

Rum, abbinamenti gastronomici consigliati

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Che il rum viva un impeccabile convivenza di sapori con i dolci e con il cioccolato, anzitutto, è cosa nota. Meno comune è l'idea che uno chef possa associare tale distillato ad un piatto esterno alla categoria golosa. Scopriamo i possibili abbinamenti. Rum e formaggi Avete mai provato ad abbinare al formaggio un buon rum? Oggi osiamo proponendovi questa accoppiata piuttosto audace che prevede un rum scuro di buona qualità dotato di una nota caramellata capace di colorare il palato di spezie e frutti. Rispetto al formaggio quello prescelto è un cheddar invecchiato o anche un parmigiano giovane. L'ideale è gustare un pezzetto di formaggio, dopodiché bere un sorso di rum e permettere ai due sapori di mischiarsi in bocca. Rum e cucina Il gusto specifico del rum invecchiato si abbina con naturalezza a piatti piccanti che ne stemperano la forza con la dolcezza. Tra i piatti possibili selezioniamo i gamberi, prima  marinati nel rum e poi scottati con gli odori (aglio e timo), con Continue Reading

Abbinamento vino e anolini

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Oggi scopriamo un tipo di pasta all'uovo ripiena tipica del territorio di Parma e Piacenza. Anvëin nel dialetto Piacentino, anolén nel dialetto, gli anolini si compongono di palline di ripieno poste tra due strati di sfoglia. Un piatto dalla storia molto antica, già conosciuto e preso in considerazione dal noto cuoco rinascimentale Bartolomeo Scappi nel XVI secolo. La tradizione vuole che nel piacentino, durante la Vigilia di Natale, la famiglia si ritrovi per preparare gli anolini da gustare nel giorno seguente. Il piatto è elaborato e fine allo stesso tempo. La storia Come abbiamo appena accennato l'anolino è un piatto storico, che si fa conoscere  come pasta ripiena nel XII secolo e viene menzionato da Salimbene de Adam nel 1284 nella Cronica, tuttavia è necessario attendere il XVI secolo perché il piatto riscopra fortuna nei pranzi di nobili. Nel 1659 gli anolini vengono preparati alla mensa del duca di Parma Ranuccio II Farnese per essere serviti in abbinamento Continue Reading

Introduzione alla conoscenza del Vino: il corso a Marsala

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Se il vino, oggi, cavalca la cresta dell'onda nel mercato internazionale lo si deve a differenti aspetti: la conoscenza della materia è uno di quelli predominanti, che consente all'amatore o al semplice acquirente di valutare ogni scelta secondo diversi criteri. Negli ultimi tempi crescono infatti le possibilità di formare dei degustatori che siano realmente competenti, mediante master, corsi ed eventi capaci di fornire gli strumenti necessari per un approccio strettamente professionale al mondo dei vini. Il corso A Marsala, ad esempio, parte un'interessante iniziativa caratterizzata da una serie di incontri per la degustazione del vino organizzati dal Centro Vivaio “Federico Paulsen” dell’Assessorato Regionale Agricoltura. Introduzione alla conoscenza del Vino è il titolo dell'iniziativa che si presenta rivolta a tutti coloro che desiderano avere un primo approccio al vino, per poterlo così conoscere ed apprezzare. Parliamo degli amatori, quelli che bevono non solo per il Continue Reading

Abbinamento vino e aringa

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Oggi conosciamo un pesce di mare che popola l'Atlantico settentrionale e il Mar Artico: l'aringa. Protagonista di tante ricette esclusive, essa viene conservata sotto sale, affumicata e marinata. L'Italia non gode di una forte presenza di questo tipo di pesce, le sole specie presenti tuttavia sono quelle dell'aringa dorata, la più pregiata, salata e molto affumicata, quella argentata, salata e quella del Baltico o Bismarck, comunque in salamoia. Pulire l'aringa Quado parliamo di pesce sappiamo che prima di gustarlo, per forza di cose, dobbiamo vivere la fase dell'oculata pulizia. Per quanto riguarda l'aringa, dobbiamo spellarla, decapitarla e privarla delle spine aprendola lungo il dorso, così da mantenere i filoni di uova, particolarmente pregiati. Da qui possiamo ricavare dei filetti dissalati da immergere in acqua per mezza giornata con dell'aceto, aromatizzando con aglio, origano e peperoncino oppure con cipolla e prezzemolo tritati. Le proprietà Tra le caratteristiche gener Continue Reading

Come si filtra il vino? Le tecniche più importanti

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Quella del filtraggio è una pratica enologica che si utilizza anzitutto per eliminare le fecce prima della fermentazione alcolica o dopo la refrigerazione, poi per la pastorizzazione e anche per il pre-imbottigliamento. C'è da dire che il risultato finale del vino dipende per una parte non trascurabile dalla tecnica che si sceglie di utilizzare e dall’apparecchiatura più adatta. Meccanismi di filtrazione Due sono i meccanismi principali per la filtrazione: la filtrazione di superficie (per setacciamento) che prevede l'arresto delle particelle grazie a pori più piccoli di esse. Procedendo, la filtrazione mostra un vino che si schiarisce e trova limpidezza diminuendo la portata. L'altra è la filtrazione di profondità (per assorbimento) che prevede l'arresto delle particelle per mezzo di un’attrazione che esercita la massa filtrante. Qui l’efficacia di filtrazione tende a diminuire col tempo in virtù delle impurità che, accumulandosi, riducono la possibilità di assorbire. Continue Reading

Abbinamento vino e gateau di patate

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Oggi vi proponiamo una ricetta particolarmente amata, ben nota per la sua amalgama di patate. Il gateau di patate è un pasticcio cotto in forno adornato da una succulenta crosticina dorata che dona al piatto un'incredibile marcia in più. La ricetta della nostra pietanza rappresenta uno dei punti fermi della cucina partenopea, adattato poi secondo il proprio gusto nelle varie regioni del sud Italia. Conosciamo la storia. Le origini Il gateau di patate si presenta nelle festose e galanti tavole Sicule alla fine del 1700, dove il gusto delicato della regina Maria Carolina d’Asburgo, moglie di Ferdinando I di Borbone, si lega alla maestria dei cuochi francesi richiamati alla corte del Regno di Napoli. Questo permette al popolo napoletano di imparare la tecnica e farla propria, stravolgendo alcuni elementi sostituirsi, come la groviera con il fior di latte e l'aggiunta al pasticcio con prosciutto cotto e salame. Insomma il popolo napoletano fa suo tutto ciò che incontra, dunque anch Continue Reading

I vini più acquistati online sono Amarone e Brunello

Posted on by | Pubblicato in Senza categoria
Leave a reply

Quando i nostri nonni facevano il vino, allora, dalla botte giù in cantina questo arrivava dritto dritto sulla tavola in cucina, pronto all'assaggio e al commento sempre misurato della nonna. Oggi il vino vive passaggi molto più ampi prima di giungere sulle nostre tavole, passaggi che si spingono ben oltre il percorso cantina-cucina. Così, prodotto in ogni parte del mondo, esso si serve dell'utilissima e illuminante tecnologia che consente il sorpasso di confine. Infatti, oggi acquistare un vino online è all'ordine del giorno praticamente alla portata di ciascuno. Ma quali sono i vini più venduti online? Il Brunello di Montalcino insieme all'Amarone s'identificano come i vini più acquistati online dagli italiani. La notizia É il player del settore e-commerce-vino Tannico per il Consorzio Vini Valpolicella su dati consuntivi 2017 a rivelarci questa notizia, mediante un'analisi di mercato dove emerge nello specifico che il vino rosso maggiormente venduto online è l'Amarone, co Continue Reading

Un vino per la Santa Messa

Posted on by | Pubblicato in Home, Home, Home
Leave a reply

Quando pensiamo al vino lo collochiamo immediatamente nella sfera del piacere gustativo, capace di far esplodere ogni atro sensi. Il nostro liquido preferito assume, tuttavia, un altro ruolo significativo: viene utilizzato per le celebrazioni eucaristiche. Infatti, vi sono tipologie specifiche di vino particolarmente adatte alle funzioni religiose e proprio mercoledì 18 aprile, presso l'Istituto Agrario Ciuffelli, ne verrà presentato uno con l'etichetta Berit. Il vino per la Messa Si tratta di un vino ideato secondo le norme del codice di diritto canonico mediante direttive riprese da Papa Francesco (Vinum debet esse naturale ex genimine vitis et non corruptum). Il vino in questione si presenta come il prodotto di un percorso iniziato nell’estate del 2017, che si concluderà mercoledì 18 aprile (alle ore 11, nell’Aula Magna della Citadella Agraria di Todi) con la presentazione al Vescovo di Orvieto-Todi, Monsignor Benedetto Tuzia, che valuterà la possibile autorizzazione p Continue Reading

  • xtrawine-blog-home-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1