Cosa si intende per vino autoctono

Posted on by | Pubblicato in Cultura e vino
Leave a reply

Negli ultimi anni a questa parte la terminologia utilizzata dagli appassionati di vino e' aumentata considerevolmente. Tuttavia, quando non si comprende bene il significato di un tale termine ecco che si tende a fare confusione, nel vero senso della parola. Per ovviare a tale dilemma, oggi faremo un po' di chiarezza per quanto riguarda il vino autoctono. La nostra Penisola, grazie al clima favorevole nonche' alla grande superficie costiera vanta ben 350 varietà di vitigni autoctoni. Ma cosa significa vitigno autoctono? Il vitigno autoctono e' una particolare varietà di vite posta nello stesso territorio del vitigno stesso. Quindi un vitigno autoctono possiede uno stretto legame con il territorio nel quale e' impiantato. Ogni vitigno autoctono possiede delle forme e caratteristiche distinte e proprio per queste peculiarità che ogni vino avrà delle caratteristiche organolettiche tipiche e ben precise. Come e' stato illustrato precedentemente, in Italia ci sono ben 35 Continue Reading

Wine2Wine: l’Italia e’ il paese del vino non la Francia

Posted on by | Pubblicato in Cultura e vino
Leave a reply

Wine2Wine e' l'evento che si e' concluso a Verona qualche giorno fa. Si tratta di una manifestazione che ha come protagonista principale il vino. Un'occasione unica per un mercato globale sempre più competitivo e complesso. Secondo Boscaini, patron di Masi Agricola, al Wine2Wine ha affermato che:"  Il nostro è il paese del vino mentre la Francia è il paese con delle aree del vino. Abbiamo preso una sbornia. Questo paese del vino non è capace di raccontarsi in modo univoco. Dobbiamo tornare a portare la boccia al centro, dire che l’Italia è il paese del vino e ha trovato un driver che è rappresentato dai ristoranti italiani nel mondo, ma oggi non lo è più: i ristoranti spesso hanno solo il nome italiano, e c’è bisogno di un messaggio paese dove il vino diventa perno di un mondo di bellezza, gastronomia e vino". Purtroppo per i prodotti Made in Italy non e' un periodo roseo. Il problema principale e' il fatto che il nostro Bel Paese e' stato superato dalla Francia. Continue Reading

Come servire il rum

Posted on by | Pubblicato in Distillati
Leave a reply

Il rum non e' altro che un liquore che viene distillato dal succo della canna da zucchero. Il processo di invecchiamento avviene mediante botti in acciaio, quercia o quercia trattata con il fuoco. In base a dove viene ubicato il distillato e in base al processo di invecchiamento, si origineranno rum chiari, rum scuri e rum dorati. Forse non tutti lo sanno, ma il rum e' un liquore molto versatile, il che vuol dire che può essere servito in diversi modi. Per alcuni il rum va bevuto puro, per altri con ghiaccio e per altri ancora e' imprescindibile come base di un buon cocktail. Sono tutti degli ottimi modi per berlo, ma non tutti i rum si bevono alla stessa maniera. Ecco qui di seguito qualche utile suggerimento per bere un buon rum e degustarlo in tutta la sua prelibatezza. Rum bianco Molti preferiscono il rum bianco perche' grazie al suo sapore neutro si miscela molto bene con i succhi di frutta o altre bevande. Generalmente questo distillato viene utilizzato come base per Continue Reading

Il vino rosato cresce nel mondo

Posted on by | Pubblicato in Cultura e vino
Leave a reply

A quanto pare nel mondo si beve più rosa. Questo e' quanto appurato da una recente ricerca condotta da alcuni studiosi stranieri. La Francia primo produttore e consumatore, domina il mercato dei vini rosati, anche se c'e' da dire che l'Italia si sta ben organizzando per poter intercettare i nuovi trend. Secondo i dati del Consiglio interprofessionale dei vini di Provenza, e nella classifica dei produttori, la Francia e' al primo posto, come accennato precedentemente, accaparrandosi un terzo del mercato. Seguono, nello specifico, Spagna, con il 19%, Stati Uniti (15%) e Italia (11%). Il Bel paese oggi produce 330 milioni di bottiglie di rosè e a livello mondiale è quinto consumatore con una quota del 5%. La nona edizione di Italia in rosa, ha evidenziato le prospettive e le opportunità che si possono cogliere per far si che anche l'Italia possa acquistarsi una buona fetta di mercato per quel che riguardano i vini rosati. Infatti molti produttori puntano in particolar modo su Continue Reading

Abbinamento vino e astice

Posted on by | Pubblicato in Abbinamento cibo-vino
Leave a reply

L'astice e' un crostaceo molto apprezzato per il suo sapore particolarmente delicato. Le sue dimensioni si aggirano intorno ai 40 cm e ai 2 kg di peso, ma ci sono alcune varietà che possono raggiungere dimensioni considerevoli. Si tratta di un crostaceo particolarmente costoso e purtroppo non alla portata di tutti. Individuare come cucinarlo bene si rivela di vitale importanza, perche' sarà proprio in base alla cottura dello stesso, che dipenderà il sapore della carne. Astice come sceglierlo E' possibile acquistarlo fresco oppure surgelato. E' chiaro che in base alla scelta dipenderà anche il suo sapore. Tuttavia in entrambi i casi bisogna assicurarsi che sia di buona qualità. Pertanto per poter scegliere il giusto crostaceo e' importante che la sua corazza sia di tonalità brillante e viva, escludendo dunque, tutti gli esemplari che presentano delle macchie sul dorso. Solitamente sono disponibili due specie, ovvero mediterranea, la più costosa e dunque, la più pregia Continue Reading

Wine Intelligence: in Cina cresce il consumo di vino importato

Posted on by | Pubblicato in Home
Leave a reply

E' proprio così, secondo una recente ricerca in Cina il consumo di vino importato cresce, superando i 50 milioni di consumatori, contro i 38 milioni del 2014, per una crescita del 37% in soli tre anni. Il trend riguarda i millennials, e più in generale, gli intellettuali e i curiosi. Negli ultimi anni a questa parte dunque, la catena distributiva del vino e' migliorata in maniera molto notevole. Ma a dare la spinta dei consumi di bottiglie provenienti dall'estero, a quanto pare, e' stata la maggiore capacità di spesa, un innalzamento della qualità di vita, gli accordi commerciali che hanno permesso così di abbattere i prezzi. A rivelarlo e' l'ultimo report di Wine Intelligence. 6 sono i profili che sono stati individuati di wine lovers: Adventurous Connoisseurs, Prestige-Seeking Traditionalists, Developing Drinkers, Social Newbies, Health Sippers, e Frugal Occasionals. Ma e' molto importante sottolineare come soltanto due categorie apprezzano di gran lunga il vino estero Continue Reading

Abbinamento vino e struffoli

Posted on by | Pubblicato in Abbinamento cibo-vino
Leave a reply

Oggi parliamo di un dolce napoletano davvero molto squisito, si tratta degli struffoli. Ormai il Natale e' alle porte e molte persone si cimentano, come da tradizione a realizzare questo tipico dolce napoletano. Per chi non sapesse cosa siano gli struffoli, sono delle palline di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele e decorate a loro volta con confettini colorati o frutta candita. Sebbene sia una preparazione molto apprezzata e conosciuta, gli struffoli sono largamente diffusi nell'Italia meridionale, dove ne esistono di diverse versioni. Ogni regione infatti, ha una propria versione degli struffoli, tuttavia ognuna di esse si avvicina alla ricetta originale napoletana. Ma vediamo quali sono gli ingredienti che ci occorrono in questo caso Ingredienti 400 gr di farina 40 gr di zucchero 60 gr di burro da fondere 3 uova 1 scorza d'arancia 1 tuorlo 15 gr di liquore all'anice 1 pizzico di sale fino Per la copertura codette colorate q.b. 17 Continue Reading

Merano Wine Festival sbarca a Roma

Posted on by | Pubblicato in Cultura e vino
Leave a reply
Merano Wine Festival sbarca a Roma

Anche la capitale d'Italia sarà coinvolta in un grande evento dedicato al mondo del vino. L'organizzazione di tale manifestazione e' opera di Helmuth Kocher. Nel primo week end di dicembre dunque, avrà luogo questo attesissimo incontro. Sarà l'occasione per conoscere e provare i vini di alcune delle aziende più interessanti, in tutto 60, provenienti da tutta Italia. L'evento si intitola Wine hunter, che significa letteralmente "Cacciatori di vino", e avrà luogo specificatamente presso l'Acquario Romano, in via Manfredo Fanti 47, a due passi dalla Stazione Termini, dove ha sede la Casa dell’Architettura. «Siamo partiti con poche aziende e oggi siamo uno dei Festival dedicati al vino di maggiore rilievo in Europa e a noi guardano da tutti i Paesi, per capire quelle che sono le tendenze e anche la qualità dei prodotti», ha dichiarato Helmuth Köcher alla stampa. Il programma Per quanto riguarda il programma di questa manifestazione quest'anno sarà molto ricco, in quan Continue Reading

Abbinamento vino e castagne bollite

Posted on by | Pubblicato in Abbinamento cibo-vino
Leave a reply

Le castagne bollite sono molto facili da preparare, basta avere gli ingredienti giusti, e voilà, il piatto e' servito. Per la preparazione, ecco quello che occorre: naturalmente le castagne, semi di finocchietto, alloro, oppure si può optare anche per altre erbe aromatiche, ed infine il sale. Il risultato finale che ne scaturirà saranno dei magnifici e succulenti bocconcini da mangiare al naturale oppure impiegarli per la preparazione di dolci o di torte salate. Detto questo vediamo nello specifico come preparare le castagne bollite Preparazione La prima cosa che bisogna fare e' quella di lavare le castagne sotto l'acqua corrente in maniera tale da eliminare eventuali residui di sporco. Dopodiche' con l'aiuto di un coltello, inciderle nella parte centrale.  Una volta terminata questa prima operazione, versarle in una pentola d'acqua fredda. Per 1 kg di castagne ci vorranno 3 litri di acqua. A questo punto aggiungere l'alloro, i semi di finocchietto e il sale. Lasciare bolli Continue Reading

Il vino italiano negli Usa deve puntare sulle etichette Premium

Posted on by | Pubblicato in Cultura e vino
Leave a reply

L'Italia per poter recuperare la leadership di primo fornitore in America deve puntare in principal modo sulle etichette premium con un prezzo superiore ai 20 dollari a bottiglia. Questo e' quanto emerge da un'attenta analisi effettuata da Nomisma. A quanto pare gli Stati Uniti ricoprono la prima posizione di mercato principale di consumo di vino al mondo e non solo, ma gli americani puntano più sulla qualità del prodotto che sulla quantità. Secondo Denis Pantini, responsabile di Wine Monitor Nomisma, negli ultimi 10 anni a questa parte nella grande mela, i consumi del vino sono aumentati del ben 28%, mentre per quanto riguardano le importazioni, c'e' stato un incremento del 33%, insomma un dato non indifferente. E ora sul quel mercato c'e' in atto una tendenza vera e propria, ovvero ricercare solo ed esclusivamente vini di qualità. D'altronde il prezzo dei vini acquistati dall'America sono cresciuti, ma nonostante questo i consumatori hanno sempre puntato sulla qualità Continue Reading

  • xtrawine-blog-home-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1