Ricetta e abbinamento vino con Bruschette al baccalà alla veneziana…ma qual è la differenza tra baccalà e stoccafisso?

Posted on by

La ricetta di oggi è presa dalla tradizione Veneta; l’ingrediente base è il merluzzo che a seconda della lavorazione può prendere il nome di Baccalà o Stoccafisso, ma di cosa si tratta?

Il Baccalà prevede una salagione immediata e una stagionatura prima di essere utilizzato, lo Stoccafisso una semplice essicazione, oggi utilizzeremo lo Stoccafisso che in Triveneto viene comunemente chiamato Baccalà pur non essendo conservato salato. Vediamo insieme come preparare un’antipasto goloso che profuma di tradizione.

Ingredienti

  • 700 g di stoccafisso
  • ½ litro di latte intero
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pane, alcune fette
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Cominciamo preparando lo stoccafisso: battiamo bene lo stoccafisso con un mattarello per sfibrarlo e ammolliamolo in acqua per 2-3 giorni. Una volta ammollato, lo scoliamo, spelliamo e spiniamo, infine lo tagliamo a pezzettoni.

Raccolti in una casseruola, copriamo con acqua fredda, latte e portiamo ad ebollizione.

Regoliamo di sale e facciamo cuocere per venti minuti circa, fino a quando la polpa risulterà tenera. A fine cottura lasciate raffreddare nell’acqua per altri 20 minuti poi scoliamo, eliminiamo le eventuali lische e sminuzziamo finemente.

Raccolta la polpa sminuzzata in una terrina, con un cucchiaio di legno amalgamiamo energicamente aggiungendo a filo l’olio necessario a ottenere un composto cremoso con ancora qualche pezzettino intero.

Regolato di sale, profumiamo il composto con una macinata di pepe e con un trito di aglio e prezzemolo. Serviamo su fette di pane abbrustolite per gustarlo come bruschetta in compagnia.

La nostra scelta

Il vino che vogliamo proporvi in abbinamento ad una pietanza ghiotta, grassa e saporita è la Bolla per eccellenza del Veneto: il Prosecco DOCG.

Il Prosecco è perfetto per sgrassare la bocca dal baccalà con freschezza ed essendo generalmente un prodotto secco saprà farvi godere appieno la bruschetta sia come aperitivo che come antipasto ad introduzione di un ricco pranzo in compagnia. Alla salute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *