Chi è Robert Parker? L’Avvocato del Vino

Posted on by

Robert M. Parker Jr. è nato a Baltimore, in Maryland, il 23 luglio 1947. Ha frequentato l’Università del Maryland, laureandosi prima in Storia e poi in Giurisprudenza nel 1973, per cominciare una carriera da avvocato che lo ha portato poi a ricoprire la carica di Assistant General Counsel per la “Farm Credit Banks of Baltimore” fino al 1984, anno in cui Robert ha deciso di dimettersi per dedicarsi alla scrittura in ambito enologico.

Il suo interesse per il vino comincia nel 1967, anno in cui si concede un mese in Francia per fare visita ad un’amica (quella che poi diventerà sua moglie) presso l’Università di Strasburgo in Alsazia. Così, nel 1975, decide di abbozzare una “guida per l’uso” ai vini francesi in quanto in America non c’erano ancora grandi punti di riferimento o conoscenze al riguardo ma la sua famiglia non approvò ritenendo più opportuno che Robert si concentrasse sulla carriera di avvocato.

The Wine Advocate

Nonostante questo nel 1978 uscì il primo numero di The Wine Advocate, una sorta di approfondimento dedicato ed inviato gratuitamente ai rivenditori di vino più importanti, circa 600.

Oggi, The Wine Advocate ha oltre 50000 abbonati (tra States e 37 diversi paesi in tutto il mondo) ponendosi come uno dei maggiori punti di riferimento sia per gli operatori del settore che per i privati interessati a sapere di più su vini europei e non, oggi anche e soprattutto attraverso il sito web www.robertparker.com

Oltre alla scrittura e le degustazioni per la redazione di The Wine Advocate, Parker è intervenuto nel tempo nelle rubriche dedicate al vino di tutte le maggiori testate Americane tra cui Forbes, per l’inglese The Field e L’Express francese, di cui è la prima firma non francese nella storia del magazine.

Alla pagina seguente potete trovare gli ultimi prodotti recensiti da Robert Parker in vendita su xtraWine:

I vini valutati 90+ da Robert Parker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *