Quanto costa “Petrus”? Storia di un colombiano che ne ha comprato un pezzo

Posted on by

La notizia è del 7 Settembre: la rivista francese Revue des Vins de France batte che la famiglia Moueix ha venduto azioni per il 20% della celeberrima Château Petrus.

Successivamente la notizia è stata rilanciata dal quotidiano Les Echos che si occupa di finanza e ha dato un nome a chi ha potuto permettersi tutto ciò: l’imprenditore e filantropo colombiano Alejandro Santo Domingo.

Classificatosi 499esimo nella classifica 2018 dei miliardari del Mondo stilata da Forbes, Alejandro vanta una fortuna personale di quasi 4 miliardi di dollari e una partecipazione nel colosso Budweiser. Santo Domingo è inoltre nel consiglio direttivo del Metropolitan Museum ed è sposato con Lady Charlotte Wellesley, figlia del Duca di Wellington.

Pare che la scelta sia stata dettata dall’esigenza di garantire un futuro a lungo termine per la tenuta di Bordeaux e che fonti certe sapessero dell’affare già da oltre 12 mesi, d’altronde non si parla esattamente di shopping.

Les Echos dichiara che la valutazione di Petrus e i quasi 12 ettari di pregiati filari si aggiri intorno al miliardo di euro, se le cifre fossero confermate si tratterebbe della transazione più costosa mai registrata in ambito vitivinicolo. Di fatto il valore della trattativa non si limita a valutare una pianta o un appezzamento di terra di valore superlativo ma di un brand tra i più rinomati e prestigiosi dell’industria francese.

Potrebbe interessarti: Non solo Champagne: piccola guida ai vini francesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *