‘Sogni estivi’, abbinamenti vino con ricette d’autore

Posted on by

Quando la cucina, intesa come creazione artistica e sperimentazione gustativa, sfocia in piatti stellati, appare indispensabile darne completezza con il vino più giusto da abbinare. Secondo tale prospettiva nasce Sogni estivi”, il progetto ideato dalla cantina di San Michele Appiano (BZ) che giunge alla sua quarta edizione. Si tratta di  un evento ben pensato che asseconda il desiderio estivo di godere della bontà di vini freschi, secondo un progetto che mira all’abbinamento dei vini della cantina di San Michele Appiano con le ricette d’autore di chef stellati dei migliori ristoranti d’Italia.

Per l’edizione di quest’anno, la quarta, il creatore delle bontà culinarie è l’altoatesino Karl Baumgartner, una stella Michelin, il quale propone la ricetta “Estate: frutta, verdure e frutti di bosco su crema di mozzarella di bufala”  in abbinamento al fresco Pinot bianco Schulthauser della Linea Selezione.

Il vino e il piatto: connubio vincente

Se l’animo artistico di uno chef incontra la filosofia della “qualità senza compromessi” della cantina di San Michele Appiano guidata da Hans Terzer, allora non può che affiorare una bellezza, una di quelle difficili da imitare.

Il vino e il piatto separatamente cosa dicono di sé?

Quando parliamo di Schulthauser, il vino in questione, intendiamo un pinot bianco, tra i capolavori più amati di Hans Terzer. Questo elisir prescelto, si presenta con un colore giallo paglierino, immerso nei riflessi verdi che ne conferiscono una certa rivelazione fruttata di mela, albicocca e pera. Raggiunta la bocca, lo si percepisce intenso ed equilibrato.

Compagno di viaggio di questo speciale vino è un piatto, quello di Karl, la cui preparazione vede la presenza di verdure miste sbollentate singolarmente e in seguito raffreddate in acqua con ghiaccio; frutta, erbe e fiori commestibili, posti su di una crema di bufala, ottenuta dall’assemblaggio della mozzarella a freddo, insieme alla sua acqua, alla panna liquida, sale e olio extravergine d’oliva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *