Cresce il Moscato d’Asti Canelli DOCG 

Posted on by

Dal 2011 al 2018, assistiamo al moltiplicarsi delle bottiglie di una delle denominazioni Asti DOCG, una vera e propria DOCG della regione Piemonte. Parliamo della tipologia Moscato d’Asti Canelli DOCG, che cresce +90% puntando al’eccellenza con 500 mila bottiglie nel 2018

La denominazione

La composizione dei vini Moscato d’Asti Canelli DOCG è caratterizzata da un Moscato bianco 100%. Il risultato si esprime in termini di vino mediante un Giallo paglierino, Giallo dorato, più o meno intenso. Al naso si pone come caratteristico, aromatico e al palato appare dolce e armonioso.

Nonostante la giovane età, la denominazione registra in pochi anni un incremento elevato, con il 90% di aumento, giungendo facilmente sui mercati esteri. Quando parliamo di Canelli, intendiamo la sottozona del Moscato d’Asti Docg che vive la propria produzione nelle vigne di 23 Comuni fra il Sud Astigiano e la Langa, in continua crescita dalla prima vendemmia del 2011.

Il presidente dell’Associazione Produttori Moscato Canelli, Gianmario Cerutti, spiega quali siano gli obiettivi promossi. Tra questi vi è lo scopo di arrivare alle 500 mila bottiglie nel 2018, spingendosi anche oltre queste cifre così da raggiungere il milione di bottiglie in pochissimi anni. Chiaramente la crescita che si riscontra negli ultimi anni non è altro che il risultato della rivendicazione del Canelli rispetto a nuove e importanti aziende. Oggi le aziende sono circa 17, un numero che mira a superarsi prima della fine dell’anno.

L’evento

In virtù di questa eccellenza, si promuove l’evento di sabato 7 luglio, a Canelli, mediante la lunga notte “dolce”, ovvero la quinta edizione de Il Canelli e i colori del vino, una particolare manifestazione che l’Associazione Produttori Moscato Canelli organizza in collaborazione con l’Enoteca Regionale di Canelli e dell’Astesana, il Comune e la Pro loco Antico Borgo Villanuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1