Gin Fizz, storia e come si fa questo cocktail

Posted on by

Oggi scopriamo un cocktail che si classifica come uno di quelli più antichi appartenenti alla storia dei miscelati, un long drink che ha fatto strada ai sour allungati con soda, i Fizz. Con un tasso alcolico del 15%, emerge per la semplicità della sua preparazione fatta di pochi ingredienti quali: ginsucco di limone, zucchero e un tocco finale di soda per allungare e rendere il tutto parte di un drink dagli aromi estremamente equilibrati. Conosciamo la storia!
 

La storia

Rintracciare la storia di questo cocktail significa catapultarsi agli inizi degli anni ’20, in uno di quei particolarissimi locali dove il Charlestone viene suonato e abilmente danzato. La frenesia e la dissolutezza delle persone del tempo, si specchia in questo ballo che nella fatica della sua esecuzione e nella trasgressione delle sue regole, provoca il malcontento del perbenismo del tempo.

In questo nuovo e rivoluzionario contesto, il drink rappresenta una sorta di salvezza: dona ristoro ai ballerini stanchi. Qui, la forza del gin, mescolata e dispersa tra zucchero, soda e limone, crea l’apparenza di un innocente bevanda.

Negli anni ’50 il Gin Fizz vive il suo più ampio successo, quando nel dopoguerra viene apprezzato dai giovani e preparato alle grandi feste.

Ingredienti

  • 4.5 cl di gin
  • 3 cl di succo di limone fresco
  • 1 cl di sciroppo di zucchero
  • 8 cl di soda

Preparazione

Per preparare il nostro Gin Fizz, la prima cosa che dobbiamo fare è prendere un bicchiere di tipo highball ( un bicchiere dalla forma cilindrica, di capacità variabile tra 240 e 350 millilitri, utilizzato per servire cocktail miscelati) e inserire al suo interno dei cubetti di ghiaccio. Ora, prendiamo uno shaker e riempiamo anch’esso di cubetti di ghiaccio.

A questo punto aggiungiamo in un bicchiere 1 cl di sciroppo semplice, 4,5 cl di gin e 3 cl di succo di limone fresco. Eliminiamo tutta l’acqua superflua dallo shaker, inseriamo al suo interno gli ingredienti e agitiamo. Togliamo, poi, il ghiaccio dall’highball e versiamo la soluzione ricavata.

Per finire, aggiungiamo 8 cl di soda, guarnendo di seguito con scorza di limone da riporre all’interno dell’highball, insieme ad una rondella di limone sul bicchiere.

Completato, serviamolo senza la cannuccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1