Abbinamenti vini e gelati alla frutta

Posted on by

L’estate, come una zia che viene da lontano, la si attende con trepidazione ed ansia sapendo che, sebbene ogni anno non manchi di arrivare, la sua presenza reca qualcosa di mai uguale. Le certezze di questo tempo sono due: le lunghissime giornate che ci fanno venir voglia di vivere pienamente tutto il tempo di luce e la voglia, sempre presente, di gelato.

A ciascuno, poi, il proprio gusto, consapevoli che quelli alla frutta siano i più rinfrescanti, dunque, ideali nelle temperature più calde. Scopriamo gli ingredienti!

 

Ingredienti 

  • 3 decilitri di latte intero
  • 4 tuorli
  • 200 g di zucchero
  • 3 decilitri di panna per dolci
  • 800 g di frutta mista

Preparazione

La prima cosa da fare è prendere il latte intero e inserirlo in un pentolino affinché raggiunga la temperatura utile all’ebollizione. Montiamo poi i tuorli in una bastardella con lo zucchero così da ottenere un composto chiaro e spumoso. Versiamo ora, a poco a poco, il latte bollente sul composto, mescolando con una frusta e facendo attenzione a non creare troppa schiuma. A questo punto, trasferiamo il tutto nello stesso pentolino in cui hai bollito il latte e posizioniamolo sul fuoco a calore moderato, continuando a mescolare con una spatola. Aspettiamo che la miscela raggiunga la temperatura di 85 °C, per poi toglierla dal fuoco, unendo la panna e facendo raffreddare il più velocemente possibile. Mettiamola quindi a bagnomaria in un contenitore pieno di sale e ghiaccio.
Prepariamo la frutta! Assecondando il proprio palato, il gelato alla frutta può essere preparato con ingredienti diversi, creando le più disparate varianti: a partire dal gelato alla frutta senza uova, quello con il latte condensato, quella in cui si sostituisce il latte con lo yogurt. In ogni caso, la frutta, deve essere lavata e pulita, tagliata a pezzetti e, per mezzo di un mixer, ridotta nella sola polpa.Completiamo il tutto andando a riprendere la miscela base raffreddata e amalgamando la polpa di frutta, poco per volta, versandola a cucchiaiate. Ora frulliamo il composto con un frullatore a immersione, affinché la base del gelato alla frutta appaia come una crema dal colore omogeneo. Spostiamo il composto preparato nella gelatiera, mettendola in funzione secondo le modalità e i tempi indicati dalla macchina specifica. Completata la preparazione, serviamo il nostro gelato o poniamolo  in un contenitore metallico per conservarlo in freezer.

In assenza della gelatiera, inseriamo il composto base del gelato alla frutta in un recipiente di metallo riempito per un terzo, che copriamo con la pellicola mettendolo in freezer per circa 20 minuti, così da far riprendere la crema di frutta. Mescoliamo poi con una frusta e ripassiamo in freezer per altri 20 minuti. Per rapprenderlo e condurlo alla giusta cremosità, mescoliamo ancora il gelato alla frutta con una spatola, disponendolo poi nelle coppette.

Il vino

Se nell’ordine generale l’abbinamento vino cibo appare mai scontato, quando parliamo dell’abbinamento vino gelato l’argomento diviene maggiormente spinoso.

Nel caso dei gelati frutta occorre scegliere un vino che presenti un residuo zuccherino capace di richiamare aromi e profumi strettamente correlati alla preparazione che ci si prepara a gustare. Con i gelati alla frutta appare buono il connubio con il Moscato d’Asti, giallo con riflessi verdognoli, completo, frescofloreale, elegantemente dolce e leggero. Un vino fresco con sentori di frutta mela e pera.

Anche un Brachetto d’Acqui, dalla vivace mousse rosa con un perlage persistente, si sposa bene con i gelati alla frutta. Rosso rubino chiaro, intensoaromatico, varietale con sentori di rosa bulgara. Morbido ed elegante con sapori di bacche e un tocco di mandorla e noce moscata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1