Riparte il 2° premio enologico “Lucio Mastroberardino”

Posted on by

Parte la seconda edizione del Concorso enologico “Lucio Mastroberardino”, organizzata dall’associazione culturale Monsfulsulae e strettamente dedicata ai vini fermi, passiti e spumante o frizzanti Docg, Doc e Igt caratterizzati dalla provenienza di prodotti del territorio amministrativo della Regione Campania. Saranno giorni, quelli tra il 22 e il 24 giugno 2018, che vedranno Montefusco (Av) in fremito per la tanto attesa manifestazione. Il tutto si svolgerà tra lo storico Palazzo Giordano ed il Carcere borbonico, praticamente nel cuore pulsante del centro irpino.

La manifestazione

SI tratta di un evento che vuole fare tesoro e memoria dell’esperienza di Lucio Mastroberardino, enologo ed imprenditore vitivinicolo irpino, scomparso a 45 anni di età nel gennaio 2013. A lui è intitolata la manifestazione, che si svolge grazie al patrocinio di vari enti ed organizzazioni, tra cui: ministero delle Politiche agricole, Regione Campania, Provincia di Avellino, Camera di commercio di Avellino, Comune di Montefusco, Unione nazionale proloco d’Italia, Coldiretti e Confagricoltura.

Gli appuntamenti

Il primo giorno, il 22 giugno, viene inaugurata la manifestazione alle 18.00 a Palazzo Giordano mediante il convengo tecnico economico sul comparto vitivinicolo. In esso, due relatori, Boris Basile, docente di viticoltura all’Università del Vino di Avellino ed Antonio Corbo, giornalista enogastronomico, daranno voce ad alcuni temi relativi alla comunicazione e al wine-business, con l’apporto di nozione tecniche che forniscano una maggiore conoscenza delle innovazioni colturali e della conduzione della vigna.

Il secondo giorno, il 23 giugno presso Palazzo Giordano dalle ore 9.00, si vedrà la  formazione di quattro commissioni giudicatrici. In esse vi saranno quattro enologi scelti attraverso un’estrazione, dagli elenchi Assoenologi della Campania e da un giornalista esperto del settore enogastronomico, selezionati dal funzionario del Mipaaf che fungerà da presidente del concorso. La kermesse avrà inizio alle 9.45, secondo la suddivisione in quattro sezioni che avranno il compito di giudicare 16 campioni per ciascuna sezione. Le degustazioni termineranno verso le 18.30.

Il terzo ed ultimo giorno, il 24 giugno, si verificherà presso il Carcere borbonico di Montefusco dalle 9.30 in poi l’appuntamento con il Concorso enologico “Lucio Mastroberardino”. Un tempo di assaggi sarà quello tra le 10.00 e le 18.00, che vedrà tutti i vini partecipanti al concorso divisi in cinque sezioni, una per ogni provincia della regione. In conclusione, dalle ore 20.00, si vivrà il concerto-premiazione dei vini migliori con la collaborazione dei musicisti Carmine Ioanna (fisarmonica) e Ivan Iarrobino(pianoforte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *