Innovation World Cup 2018: vince la startup umbra Albicchiere

Posted on by

Quante volte abbiamo desiderato bere il nostro bicchiere di vino alla giusta temperatura e abbiamo vissuto quella triste sensazione che avvertiamo quando bisogna buttare l’ultimo mezzo bicchiere che avanza? La startup umbra Albicchiere, ha avvertito gli stessi disagi, tanto da progettare la piattaforma smart per vino in bag che consente di gustare qualunque vino si desideri in ogni momento. Un progetto che si è classificato vincente a Barcellona nella finale dell’IoT/WT Innovation World Cup 2018, verificatasi nel Mobile World Congress.

La manifestazione

Si tratta della più grande manifestazione tecnologica insieme al CES di Las Vegas, in cui Samsung, Sony e altri importanti marchi hanno dato forma alle ultimissime novità del mercato Hi-tech, con la partecipazione mondiale di coloro che hanno presentato le proprie soluzioni nelle categorie City, Retail, Transport, Home & Lifestyle, Industrial and Healthcare.

A giudicare i vari progetti è stata una giuria di esperti, pronta a vagliare le proposte secondo il livello di innovazione, usabilità e commerciabilità permettendo alla startup italiana albicchiere di godere della vittoria per la categoria home & lifestyle.

Il progetto 

L’albicchiere si è presentata come caratterizzata da un dispenser per vino in bag con tecnologia IoT (Internet delle cose), mobile app ed e-commerce dedicato, propriamente pensata per rendere migliore l’esperienza di quanti si accingono all’acquisto e al consumo di vino. Nella pratica si tratta di un progetto che permette di bere anche solo un bicchiere di vino senza il timore di sprecarne un goccio, il tutto per mezzo della innovativa tecnica che consente di preservare il vino fino a 6 mesi dalla prima apertura. Chiaramente parliamo di una grande innovazione in grado di spazzare via i 7/15 giorni delle odierne tecnologie. Inoltre il valore del progetto risiede nella possibilità di bere il vino alla temperatura ideale o quella che l’utente predilige, gestendo il dispenser mediante l’applicazione per smartphone che permette di essere aggiornati sui vini con tanto di assistenza vocale e connessione con Amazon Alexa e Google Home.

Le impressioni

Massimo Mearini e Diego Pepini, i fondatori, hanno raccontato la grande soddisfazione derivante dal premio dell’ IoT/WT Innovation World Cup. Il desiderio di portare innovazione anche nei settori più tradizionali, come quello del vino, ha permesso ad albicchiere di emergere proprio come il risultato di un continuo scambio con le esigenze originarie del vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *