Come aromatizzare la vodka

Posted on by

Parlare di vodka significa catapultarsi immediatamente nella radicata tradizione russa, dove il distillato, ottenuto principalmente dalla fermentazione e distillazione di vari cereali o di patate (fecola e polpa), viene utilizzato anche come base di molti cocktail popolari, come il Bloody Mary, il Sex on the Beach, il Bullshot e il Vodka Martini (chiamato anche Vodkamartini o Vodkatini). Gli intenditori sanno che la vodka, essenzialmente secca, per essere apprezzata deve attraversare palati abituati all’elemento alcolico che fortemente la caratterizza. Quanti, poi, vogliono donare alla vodka un gusto diverso possono cimentarsi nella vodka aromatizzata. Oggi sono tantissime le possibilità di aromatizzare la vodka, se ne trovano di tipi e gusti differenti e sono semplici da realizzare anche a casa. Vediamo gli ingredienti.

Ingredienti

  • 1 litro della vostra vodka preferita
  • un contenitore di vetro sterilizzato con chiusura ermetica
  • aroma a piacere tra frutta, erbe officinali, spezie e verdure

Vodka aromatizzata alla frutta

La preparazione della vodka alla frutta prevede ingredienti freschi e, nel caso di agrumi biologici, si utilizza solo la scorza esterna poiché ricca di oli essenziali da sprigionare nell’infusione alcolica. Per quanto riguarda la frutta con buccia sottile, invece, si lascia integra, mentre rispetto alla frutta con buccia molto dura si utilizza soltanto la polpa. Nella fattispecie si immerge la frutta nel barattolo fino alla metà versandoci la vodka, dopodiché si avvita bene il coperchio conservandolo in un luogo buio e asciutto per diverse settimane. Passato il tempo necessario per l’infusione, si filtra la vodka aromatizzata e si imbottiglia.

Aromatizzare con le erbe

L’aromatizzazione alle erbe segue gli stessi procedimenti di quella alla frutta con l’unica variante delle dosi dimezzate, vista l’alta aromaticità presente nelle piante officinali come lavanda, menta, basilico, finocchio o salvia. In questo caso una manciata di foglie fresche basta per l’aromatizzazione di mezzo litro di vodka. Esse hanno la peculiarità di rilasciare clorofilla e i principi attivi propri della pianta, donando colore alla vodka.

Curiosità

Per ottenere la nostra vodka aromatizzata possiamo sentirci liberi di unire più ingredienti che siano utili nell’accostamento di frutti e spezie, aggiungendo magari
uno sciroppo di zucchero che donerà alla vodka aromatizzata una maggiore nota di liquore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *