Abbinamento vino minestrone

Posted on by

Oggi parliamo di una ricetta che ciascuno frequentemente si accinge a preparare e ad assaporare, regina delle tavole invernali ma presenta anche nelle altre belle stagioni. Si tratta di un piatto salutare, di una coccola che ci si fa soprattutto quando il freddo viene ad invadere le nostre case portando con sé il tepore avvolgente che tanto ci piace. Stiamo parlando del minestrone. La versione proposta oggi certamente riuscirà a ridonarvi il calore mediante i colori delle varie verdure che in essa sono presenti. Sappiate, però, che la ricetta del minestrone alle verdure richiede tempo e pazienza, dunque, iniziamola consapevoli di dover dedicarci alla pulizia e al taglio degli ingredienti che lo compongono. Pronti per preparare uno squisito minestrone di verdure?

Ingredienti

  • 80 g di cipolle
  • 80 g di carote
  • 100 g di zucchine bianche
  • 5 g di prezzemolo
  • 330 g di patate
  • 1 pizzico di sale fino
  • 2 g di pepe nero
  • 700 g di acqua
  • 1 spicchio di aglio
  • 60 g di sedano
  • 350 g di pomodori ramati
  • 110 g di pancetta (tesa) affumicata
  • 200 g di fagioli borlotti
  • 250 g di zucca
  • 60 g di olio extravergine d’oliva
  • 150 g di porri
  • 400 g di cavolfiore (già pulito)
  • 200 g di pisellini
  • noce moscata q.b.
  • 6 g di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Per preparare il minestrone di verdure iniziamo lavando ed asciugando le verdure.  Prendiamo la zucca e priviamola della buccia esterna con un coltello dalla lama grande. Eliminiamo i semi ed i filamenti interni, con un cucchiaio e tagliamola a fettine di uguale spessore e poi a cubetti di circa 1 cm di lato.

Ora laviamo e spuntiamo le zucchine, tagliamole a fettine e riduciamole in cubetti, Quindi sgraniamo i fagioli, prendiamo poi il cavolfiore, tagliamolo a metà, eliminiamo il torsolo centrale e ricaviamone le cimette. Successivamente sfogliamo il porro della parte esterna più verde, quindi tagliamolo a rondelle sottili. A questo punto passiamo alla pancetta stesa da cui ricaviamo delle fettine sottili e poi dei dadini.

Prendiamo le patate e sbucciamole, tagliamole a fettine, poi da queste ultime ricaviamone dei dadini. Procediamo con i pomodori eliminando il picciolo e tagliandoli a fettine. Ora riduciamo anche i pomodori a cubetti. Nel frattempo tritiamo il prezzemolo grossolanamente insieme alla cipolla per il soffritto.

Spuntiamo e peliamo le carote a listarelle, poi tritiamole a coltello finemente e facciamolo anche con il porro. Ora abbiamo tutti gli ingredienti per preparare il minestrone di verdure.

Procediamo prendendo un tegame antiaderente dai bordi alti in cui cominciamo la preparazione del soffritto. Versiamo dell’olio a filo e soffriggiamo le carote, il sedano e la cipolla. Facciamo rosolare per circa 7-8- minuti mescolando gli ingredienti per ottenere una cottura uniforme e non rischiare di far attaccare le verdure al fondo. Aggiungiamo, poi,  lo spicchio di aglio. Uniamogli anche la pancetta, utile ad insaporire il minestrone. Mettiamo tutti gli odori vicini con uno spago da cucina: il rosmarino ancora in rametti assieme alle foglie di alloro e mettiamolo nel tegame.

Versiamo il porro e un po’ di acqua per stufare gli ingredienti, cuocendo a fuoco moderato per circa 10 minuti. Aggiungiamo poi anche la zucca ed i fagioli facendo cuocere per ulteriori 10 minuti a fuoco moderato mescolando di tanto in tanto. Inseriamo le patate e della noce moscata unendo anche il cavolfiore.

É il momento delle zucchine che versiamo regolando di sale e pepe. Cuociamo a fuoco moderato per circa 5-6 minuti per poi unire i piselli e i pomodori, aggiungendo 650 g di acqua a filo per far cuocere le verdure. Copriamo, adesso, il tegame con coperchio e lasciamo cuocere per circa 30 minuti a fuoco moderato. Ora possiamo togliere l’aglio e lasciar cuocere per altri 15 minuti, aggiungendo alla fine il prezzemolo.

Versiamo altri 50 g di acqua e togliamo rosmarino ed alloro, mescolando bene per ultimare la cottura delle verdure. Ecco il nostro minestrone pronto per riscaldarci.

Vino e minestrone

Il vino da abbinare alla nostra zuppa dovrebbe avere una spiccata delicatezza, magari un buon bianco giovane, che il più delle volte si presenta meno corposo del rosso e dovrebbe essere poco alcolico e dall’alto grado di acidità così da creare contrasto con la dolcezza delle verdure. 

Tra i vini che maggiormente si avvicinano a tali caratteristiche troviamo: Chardonnay,  Muller Thurgau, Soave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1