Merano Wine Festival sbarca a Roma

Posted on by

Anche la capitale d’Italia sarà coinvolta in un grande evento dedicato al mondo del vino. L’organizzazione di tale manifestazione e’ opera di Helmuth Kocher. Nel primo week end di dicembre dunque, avrà luogo questo attesissimo incontro. Sarà l’occasione per conoscere e provare i vini di alcune delle aziende più interessanti, in tutto 60, provenienti da tutta Italia.

L’evento si intitola Wine hunter, che significa letteralmente “Cacciatori di vino”, e avrà luogo specificatamente presso l’Acquario Romano, in via Manfredo Fanti 47, a due passi dalla Stazione Termini, dove ha sede la Casa dell’Architettura.

«Siamo partiti con poche aziende e oggi siamo uno dei Festival dedicati al vino di maggiore rilievo in Europa e a noi guardano da tutti i Paesi, per capire quelle che sono le tendenze e anche la qualità dei prodotti», ha dichiarato Helmuth Köcher alla stampa.

Il programma

Per quanto riguarda il programma di questa manifestazione quest’anno sarà molto ricco, in quanto caratterizzato da diverse degustazioni, show cooking ed incontri dedicati al tema “Tavola di Natale”.

Lo scopo di tale evento e’ quello di coinvolgere non soltanto gli operatori di settore ma anche gli appassionati di vino in un settore che via, via sta crescendo a dismisura e l’importanza della qualità va al di sopra di ogni altra cosa. 

Ma oltre alla degustazione di vini, quest’anno, c’e’ una novità, via libera ai distillati e alla mixologia, con una squadra di bartender pronti a sorprendere il pubblico con ogni sorta di miscela di distillati e vini.

L’importanza del Wine hunter

Il wine hunter non e’ un semplice sommelier, ma un esperto, un addetto ai lavori che ha il compito di scoprire nuove realtà che rispettino i valori di qualità nel fare il vino. E’ colui che si prende il tempo necessario per ascoltare bene i produttori, i vignaioli, e non farsi abbindolare dai nomi più blasonati, solo perche’ sono più sponsorizzati.

Prendersi un po’ di tempo dunque e’ fondamentale per conoscere il vino. E’ vero che occorrono pochissimi secondi per degustarlo, ma bisogna essere concentrati quando lo si degusta per capire appieno e allo stesso tempo per dargli il rilievo che merita, apprezzandone il gusto, l’aroma e il colore.

Instancabile cacciatore di tendenze, Helmuth Kocher ha da poco chiuso i battenti con la 26° edizione del Merano Wine Festival con ben 10.000 presenze.

In questo viaggio nella città Eterna il pubblico potrà immergersi nei profumi nonche’ nei sapori della sua “riserva di caccia”. Frutto del costante lavoro di ricerca e degustazione che Köcher svolge tutto l’anno.

Tutte le aziende protagoniste degli eventi firmati “Wine Hunter” hanno ottenuto il marchio di alta qualità certificata in modo indipendente “Merano Wine Award” con uno tra i bollini Rosso (88 – 88,99 punti), Gold (90 – 94,99 punti), Platinum (95+ punti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1