Tenuta di Canneto: la vendemmia è stata favorevole

Posted on by

Nonostante le condizioni climatiche sfavorevoli e nonostante il calo di produzione, la Tenuta di Canneto tuttavia, si reputa soddisfatta per la qualità dell’uva raccolta. La vendemmia 2017 si è appena conclusa qualche giorno fa, ma a quanto pare la qualità dell‘uva è stata davvero eccellente.

L’Azienda ha attuato delle scelte agronomiche vincenti, che gli ha così permesso di ottenere un buon risultato. Naturalmente per ogni vigneto sono state messe in campo delle strategie diverse, ma tutti sono riusciti comunque sia a raggiungere un unico risultato. Le attività in campagna sono state dunque aumentate, soprattutto l’attenzione è stata focalizzata sui vigneti più giovani.

La valorizzazione delle antiche esperienze tipica della Tenuta di Canneto unita all’accortezza di ogni singolo individuo, ha permesso di raggiungere risultati più che soddisfacenti. I vigneti più giovani ad esempio hanno rischiato di soffrire maggiormente la siccità, l’inerbimento del vigneto dunque, è stato da subito curato con diligenza e attenzione, mentre nelle interfile lavorate, il movimento superficiale del terreno è stato eseguito in modo molto frequente. In questo modo si è evitata una perdita per evapo-traspirazione.

A tutto questo per non finire, si è aggiunta l’attività assidua della pulizia dei vigneti, con una riduzione al minimo dei germogli e d’altro canto per permettere all’uva di arieggiare è stata effettuata una defogliazione particolarmente attenta.

Mettendo in campo tutte queste piccole accortezze, (da non dimenticare la posizione favorevole dei vigneti) ha fatto si che le uve della Tenuta di Canneto avessero una perfetta maturazione durante la vendemmia, con una qualità davvero eclatante.

Adesso nella moderna cantina i dipendenti stanno attuando il processo di produzione e sicuramente anche per questa volta si darà vita a vini di elevata qualità e fortemente caratterizzati.

 

La maggior parte dei vini derivano da una selezione di diversi vigneti presenti in azienda. La raccolta avviene esclusivamente a mano dopodichè si passa alla pigiatura. La fermentazione avviene mediante botti di rovere per un periodo di circa 15 giorni. Ma per ottimizzare l’estrazione di tanto in tanto vengono eseguiti rimontaggi e follature. 

Dopo il processo di svinatura il vino affina in barriques per un periodo di 12 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1