Come si produce la vodka

Posted on by

Sapevate che la vodka si può produrre anche in casa? Ebbene si, attraverso questo articolo spiegheremo passo dopo passo la sua preparazione. Non e’ difficile come molti erroneamente possono pensare, basta soltanto avere un minimo di accortezza e la ricetta e’ fatta.

Dopo un bel pranzo fatto con gli amici, occorre un buon digestivo per favorire la digestione del pasto. Molti preferiscono acquistare bevande apposite nei negozi, altri invece per risparmiare qualche soldo preferiscono realizzarle in casa con le proprie mani.

Ed ecco dunque, che questa guida può rivelarsi molto utile per tutti coloro che vogliono realizzare la vodka in casa. Siete pronti? E allora iniziamo subito col dire che gli ingredienti che occorrono possono essere diversi. alcuni dovranno essere filtrati mentre altri dovranno passare alla fermentazione. Tutto dipende dal tempo che avete a disposizione.

Vodka: preparazione

La prima cosa che bisogna fare e’ avere un distillatore. Infatti la bevanda in questione e’ un distillatore che si ottiene dopo un determinato processo di lavorazione degli ingredienti. 

Solitamente l’ingrediente che viene utilizzato per la preparazione della vodka e’ il grano. In assenza di esso, si possono prediligere le patate. A prescindere da quello che si sceglie occorre realizzare la purea definita anche mosto.

Per poter fare la purea di grano basta mettere in una pentola, dell’acqua, e portarla a bollore. Una volta che l’acqua inizia a bollire mettere il grano essiccato. Successivamente bisogna mantecare e dopo qualche minuto aggiungere anche il malto di grano tritato.

Il composto che si ottiene dalla combinazione di questi due ingredienti deve stare a riposo per 2 ore in maniera tale che gli amidi si possono convertire in zuccheri fermentabili. Dopodiche’ si lascia raffreddare il composto per tutta la notte.

Molto importante e’ la fase della fermentazione in quanto viene prodotto l’alcool. E’ di vitale importanza far fermentare il mosto insieme al lievito. Una volta ottenuto l’alcool esso dovrà essere filtrato per mezzo di un colino e trasferito in un apposito recipiente.

A questo punto occorre effettuare la distillazione. Per fare questo, bisogna procurarsi un distillatore e versare all’interno il mosto. Bisogna far raggiungere una temperatura compresa tra quella di ebollizione dell’alcool  e quella dell’acqua. Facendo in questo modo si ottiene così la condensazione dell’alcool distillato.

E’ bene sottolineare che la prima parte occorre eliminarla, poiche’ e’ ricca di metanolo dannoso.

Infine, per poter controllare la gradazione alcolica basta utilizzare un alcolometro e il gioco e’ fatto.

Ed ecco che la vostra vodka e’ pronta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1