California: brucia la terra del vino

Posted on by

E’ allarme in California in queste ultime ore. Secondo i media locali, roghi spaventosi hanno messo in fuga più di 20.000 persone. Insomma si tratta di una situazione alquanto allarmante. Un inferno di fuoco sta devastando la terra del vino. Decine di migliaia di ettari di vigneti sono stati già ridotti in cenere.

Si parla di 15 persone morte, 150 i feriti accolti negli ospedali, 1.000 case carbonizzate, e ancora molti dispersi. Ma il bilancio ancora è provvisorio. Da domenica sono andati in fumo 46 mila ettari di terreno, di cui 21 mila ettari proprio nelle contee di Napa e Sonoma, con danni incalcolabili all’economia locale.

Nella contea di Napa oltre 27.000 le persone rimaste senza corrente. Moltissimi i video in circolazione sul web per riprendere le lunghe lingue di fuoco che stanno divorando tutto ciò che incontrano lungo il loro percorso. Si tratta di una situazione molto seria, un incendio devastante che non si era mai visto prima. Questo è quanto dichiarato dai produttori di vino di Napa  e Sonoma. 

L’appello del governatore

Il capo dei pompieri, Barry Biermann,ha dichiarato che i roghi attivi sono ben 17, di cui 4 sono in crescita. Questa notizia ha spinto il governatore dello stato californiano ha dichiarare lo stato di emergenza e non solo, ma a chiedere aiuto al suo avversario, ovvero al presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump poichè le sole risorse a disposizione della California non bastano, ma occorre agire su più fronti. Il Presidente ha fatto sapere che il governo federale starà accanto alla popolazione.

Mark Zuckerberg ha annunciato altresì che Facebook donerà un milione di dollari ad organizzazioni locali, e a quanto pare anche la Apple si è mobilitata al riguardo, offrendo un sostegno economico non di poco conto.

California: la terra del vino

La California è il quarto produttore al mondo di vino, e le due contee, ovvero Napa e Sonoma con i loro 100 mila acri di viti ed oltre 650 case vinicole hanno un giro d’affari da 55 miliardi di dollari. Senza parlare del turismo legato alle degustazioni del vino. Soltanto lo scorso anno, le cantine di Napa hanno chiuso con un volume di affari di 7.2 miliardi di dollari.

Secondo alcuni enti locali, pare che i roghi da ieri siano diminuiti, ma secondo i meteorologi le fiamme riprenderanno forza e per i vigili del fuoco sarà veramente difficile prenderne il controllo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1