Abbinamenti vino e provola affumicata

Posted on by

La provola è un formaggio a pasta filata tipico della tradizione casearia del Meridione. La provola affumicata è una specialità prodotta dalla regione Campania. E’ un formaggio antico quanto la mozzarella, anche se le tecniche di produzione sono simili.

Perchè la provola è detta “affumicata”?

Perchè al termine della lavorazione del latte di mucca, il prodotto viene collocato in un ambiente chiuso a contatto con il fumo derivante da paglia umida bruciata per alcuni minuti in maniera tale da acquisire un sapore, un aroma e un colore tipico del fumo.

Ha una caratteristica forma a sfera e il suo peso è variabile. Generalmente viene commercializzato in forme da 500 gr o da 1 kg. Si tratta di una variante del caciocavallo dal gusto delicato e raffinato e con un caratteristico aroma di fumo dovuto proprio al metodo tradizionale di affumicatura appena illustrato.

La crosta si presenta sottile, liscia, e per effetto dell’affumicatura di colore marrone o rossastro. Per quanto riguarda la pasta in sé, essa si presenta morbida, elastica, di colore avorio o paglierino chiaro, mentre l’occhiatura è assente. Il prodotto in questione a sua volta può essere a breve o a media stagionatura. 

Come si può degustare la provola affumicata?

La si può degustare in tutta la sua prelibatezza in purezza o al massimo accompagnata da un buon pane casareccio. E’ impiegata altresì per farcire pasta e pizze. E per quanto riguarda il vino, quale tipologia predilige? La risposta è molto semplice: un vino bianco, raffinato ed elegante

Provola affumicata e abbinamento con il vino

Un esempio di vino che si può abbinare alla provola affumicata è il Fiano di Avellino. Si tratta di un vino bianco, dal gusto delicato, raffinato, di grande struttura. Prodotto in Campania, si presenta di colore giallo paglierino, con riflessi verdognoli e dorati.

Il suo profumo è gradevole e intenso, con sentori di frutta a polpa bianca maturi, spezie, nocciola tostata e mandorla. Al palato è fine, equilibrato e pieno. Ha una sapidità capace di esaltare la freschezza di questo vino, e lascia un retrogusto molto delicato.

La temperatura di servizio ottimale oscilla tra gli 8° e i 10°.

Provola affumicata e Greco di Tufo

Ma la provola affumicata si sposa molto bene anche con il vino Greco di Tufo. Si tratta comunque sia, di un vino bianco, dalle mille sfaccettature. E’ dotato di forte personalità e di gran stoffa, e grazie a queste caratteristiche ne fanno un vino dalle qualità davvero eccellenti.

Il Greco di Tufo è uno dei vitigni a bacca bianca più antichi del Meridione. Ha un colore giallo paglierino, con bouquet dalle note fresche agrumate, fruttate con sapori minerali. E’ caratterizzato da una buona freschezza e mineralità. Il finale si presenta leggermente ammandorlato. Grazie alla sua struttura e acidità ha una buona propensione all’invecchiamento.

E’ consigliabile consumarlo ad una temperatura che va dagli 8° ai 10°. Si abbina perfettamente anche ai primi piatti a base di pesce. Tra gli abbinamenti territoriali invece, oltre alla provola affumicata si accosta molto bene la mozzarella di bufala.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1