Wine Summit: alla scoperta dei vitigni dell’Alto Adige

Posted on by

Tutti i riflettori sono puntati sulla nuova edizione del Wine Summit, l’evento che vede come protagonista principale il vino. Moltissimi gli appassionati del settore e professionisti che si incontreranno a tale manifestazione per assaporare e degustare i vini prodotti dall’Alto Adige. In programma il 22 e il 23 settembre, appuntamento assolutamente da non perdere!

Anche se la produzione vitivinicola rappresenta dal punto di vista quantitativo solamente l’1%, tuttavia risulta tra le più apprezzate e variegate. Il wine Summit aprirà le danze giorno 22 settembre. 

Lo svolgimento dell’evento

Dopo una mattinata dedicata per lo più ad un incontro su invito, nel pomeriggio, precisamente al Meeting and Event Centre verranno presentati alcuni vini che non sono ancora usciti sul mercato, tra cui i vini di Riserva dell’Annata 2015 e alcune bottiglie del 2016. In quest’ultimo caso i produttori hanno deciso di non commercializzarli negli anni passati per il semplice fatto che hanno bisogno di una maggiore evoluzione, ma in autunno verranno lanciati.

Ma le sorprese non finiscono qua cari lettori, perchè al banco di assaggio ci saranno ben 60 cantine che presenteranno in esclusiva i loro gioiellini. 

Per chi vuole conoscere i vini sul territorio non mancheranno gli approfondimenti. A tale riguardo sono tre gli appuntamenti di degustazione previsti in contemporanea con il banco di assaggio (ovviamente e in questo caso i posti sono limitati, per cui per chi è intenzionato a partecipare dovrà fin da subito attivarsi per la prenotazione del posto).

Ecco quali vini proporranno alcune cantine

la Cantina Produttori San Paolo propone in degustazione l’Alto Adige Pinot Bianco Riserva Passion dal 2015 al 2009; il Gewürztraminer di Cantina Cortaccia affronta in profondità il Riserva Brenntal; infine spazio al Sauvignon con una degustazione di cinque etichette di Lafóa di Colterenzio, dal 2016 al 1998.

Il 23 settembre, Wine Summit presenterà agli ospiti un affascinante percorso a 360° alla scoperta dei vini del territorio. Per chi vuole approfondire l’argomento, come illsutarto precedentemente, ci sarà la possibilità di esplorare la varietà dei prodotti direttamente dai vigneti altoatesini, dove tra 200 e 1000 metri si coltivano 20 vitigni.

Ma oltre a questa iniziativa, saranno previsti ancora altri appuntamenti, più specificatamente: incontri dedicati all’ABC del vino e alla produzione enologica altoatesina, degustazioni al buio con esperienza sensoriale basata su gusto e olfatto, degustazioni verticali con le maison Franz Haas, Tenuta Egger-Ramer, Cantina Tramin e Cantina Produttori di San Michele Appiano.

Insomma come si può denotare, un ricco programma attenderà i visitatori durante i due giorni dell’evento organizzato per mettere in evidenza e far conoscere più nello specifico i vini locali in tutte le loro sfaccettature.

E allora, non perdete l’appuntamento, 22 e 23 settembre..

Vi auguriamo di trascorrere momenti indimenticabili..

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1