Il miglior sommelier del Soave, chi è?

Posted on by

E’ stato decretato qualche giorno fa, il miglior sommelier del Soave. Sapete chi è, cari lettori? Ve lo sveliamo immediatamente: Massimo Tortora, un toscano Doc. Il concorso è stato ideato da Ais Veneto e dal Consorzio di Tutela Vini Soave, il tutto dedicato al bianco d’eccellenza della regione.

E’ stata una competizione difficile e impegnativa al contempo stesso, poiché Massimo Tortora si è dovuto confrontare con sommelier provenienti da tutta Italia. Ma nonostante ciò nessuno l’ha fermato ed è riuscito ad accaparrarsi il prestigioso titolo di Ambasciatore del Soave 2017.

Al secondo posto troviamo un altro toscano Davide D’Alterio attualmente detentore del titolo del Miglior Sommelier della Toscana 2017. 

Marco Aldegheri, presidente di AIS Veneto ha dichiarato quanto segue: La terza edizione del trofeo è stata per noi un grande successo. Il concorso è stato pensato per stimolare i giovani sommelier delle delegazioni AIS di tutte le regioni italiane a mettere alla prova le proprie competenze e capacità nella valorizzazione di un vino che è particolarmente caro al nostro territorio e alla nostra tradizione. Oltre ai miei complimenti al vincitore, sono molto lieto di riscontrare che questo concorso riscuote sempre maggiori consensi, con partecipanti che arrivano da tutte le regioni d’Italia. Segnali forti che rilancio alle altre grandi denominazioni venete, confidando che possano attivarsi con nuovi trofei per promuovere il vino della nostra Regione come merita”.

Lo svolgimento del concorso

Sono state indette dapprima delle prove scritte e da queste sono emerse i nomi dei tre finalisti. Per poter decretare il miglior Sommelier si sono dovuti sfidare ancora una volta nell’ultima prova, caratterizzata da degustazione, abbinamento, e servizio. Non è mancata una prova di comunicazione, in cui ad ogni concorrente è stato chiesto di scrivere una storytelling attraverso le immagini di alcuni noti marchi del Soave.

Lo storytelling negli ultimi anni è diventato una strategia vincente, soprattutto nel mondo del vino, dove le etichette e le referenze presenti sul mercato tendono a crescere di anno in anno.

Il curriculum di Massimo Tortora era già ricco, poichè diversi titoli in questi anni è riuscito ad ottenere: oltre al titolo del Miglior Sommelier del Soave 2017, Tortora si è aggiudicato il Miglior Sommelier della Toscana 2016, vicecampione italiano 2015, e altri titoli di rilievo nazionale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1