I migliori vini della Lombardia

Posted on by

La Lombardia è un territorio caratterizzato da molteplici varietà paesaggistiche che si riflette altresì in un’ampia varietà di vini, sia bianchi che rossi, particolarmente apprezzati non solo a livello nazionale ma anche internazionale, per via delle sue alte qualità.

Quali sono dunque, i migliori vini del luogo? Scopriamolo immediatamente con questa guida..

L’area lombarda produttrice di vini DOCG più apprezzata anche all’estero è senza ombra di dubbio quella dell’Oltrepò Pavese, dalla quale derivano spumanti di tutto rispetto. In particolar modo, l’Oltrepò Pavese metodo classico DOCG è un vino disponibile anche nelle seguenti versioni, ovvero: rosé, cremant, pinot nero, e infine non perchè meno importante degli altri, troviamo pinot nero rosé.

Oltrepò pavese metodo classico DOCG

La denominazione Oltrepò pavese metodo classico DOCG rappresenta una delle più importanti zone vitivinicole della regione Lombardia. I vini di questa denominazione si basano sui vitigni Chardonnay, pinot nero, pinot grigio e pinot bianco. Il primo spumante classico Doc nato nell’Oltrepò Pavese è il pinot nero. Si presenta elegante, raffinato e allo stesso tempo corposo.

Ma vediamo brevemente come si ottiene l’Oltrepò Pavese metodo classico DOCG. Il mosto, dopo la pigiatura è lasciato fermentare in serbatoi di acciaio ad una temperatura che va tra i 15° e i 20°. Il vino una volta ottenuto viene per qualche mese affinato, quindi è spumantizzato, ovvero imbottigliato con sciroppo di zucchero di canna e lieviti. Dopo un anno da questa operazione viene sboccato e ricolmato. Lo spumante deve invecchiare per qualche tempo, pertanto non potrà essere consumato prima dei 18 mesi.

Presenta un colore giallo paglierino più o meno intenso, il profumo è abbastanza caratteristico mentre il sapore in bocca è decisamente secco dotato di buona corposità. Diversi sono gli abbinamenti che si possono fare con questo vino: è adatto per essere servito come aperitivo, accompagna antipasti quali ostriche crude, gamberetti in salsa rosa, si abbina anche ad alcuni primi piatti come risotto ai frutti di mare, pasta alla Norma, pasta al forno. Si accosta anche a secondi piatti come fritto di paranza, tempura, verdure gratinate.

Franciacorta DOCG

Non possiamo non citare tra i migliori vini della Lombardia Franciacorta DOCG, realizzato prevalentemente con uve del pinot nero. Il Franciacorta è il primo e l’unico brut italiano realizzato con la rifermentazione in bottiglia.

Le bollicine dello spumante Franciacorta rappresentano uno degli spumanti più apprezzati nel panorama enologico. Profumato e dal gusto raffinato, riscuote un grandissimo successo sia in Italia che all’estero.

Gli spumanti prodotti sono del tipo “Franciacorta” bianco, Franciacorta rosé e Satèn con in aggiunta la tipologia “Riserva“. Lo spumante può essere realizzato con la mescolanza di vini di diverse annate oppure essere identificato con la dicitura “Millesimato”.

Lo spumante Franciacorta è caratterizzato da un colore giallo paglierino, più o meno intenso con riflessi dorati o verdognoli. Il profumo è delicato, fruttato, ampio e complesso. Richiama note di frutti di bosco e mele acerbe.

Per quanto riguarda invece il sapore, si rivela alquanto armonico, fine e fresco. La tipologia Rosè, presenta sia caratteristiche olfattive che gustative simili al Franciacorta, ma già come si evince dal nome, si differenzia da esso per via del suo colore rosato che può essere più o meno intenso.

Indipendentemente dalla tipologia, il Franciacorta va servito ad una temperatura compresa tra i 6° e gli 8°. Gli abbinamenti che si possono fare sono molteplici.

Migliori vini della Lombardia a Denominazione di origine controllata (DOC)

Ma non mancano vini a Denominazione di Origine Controllata come l’Oltrepò pavese Bonarda che utilizza il vitigno della Croatina, conosciuto meglio con il nome di Bonarda. Si tratta di un vino molto corposo, ricco di profumi, ma che lascia in bocca un gusto delicato e fresco.

Particolarmente rinomato è il Lambrusco mantovano caratterizzato da un colore che oscilla tra un rosso intenso e il rosato. La sua profumazione è abbastanza gradevole. Da non dimenticare il Botticino, un vino rosso intenso ed estremamente aromatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1