Abbinamento vino e rana pescatrice

Posted on by

Oggi parleremo di una ricetta alquanto sfiziosa dal sapore di mare che conquista tutti per la sua semplicità, ovvero: la rana pescatrice al pomodoro fresco. E’ una pietanza davvero gustosa per chi è amante del pesce e la sua realizzazione non è per niente difficile, basta soltanto adottare qualche piccolo accorgimento e voilà il piatto è pronto per essere servito in tavola..

Questo pesce pregiato, chiamato comunemente coda di rospo, viene apprezzato per l’assenza di lische e per la sua polpa prettamente tenera. Abbinandolo al sugo di pomodoro fresco il risultato che ne scaturirà sarà veramente eccellente. Ma andiamo subito ad illustrare gli ingredienti:

  • 800 gr di rana pescatrice
  • 500 gr di pomodori ciliegino
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche foglia di basilico
  • olio extravergine d’oliva q.b
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Per realizzare questo piatto la prima cosa che dovete fare è quella di prendere i pomodorini, lavarli sotto l’acqua corrente e tagliarli a metà. Finita questa prima procedura prendete una padella antiaderente versate due cucchiai di olio extravergine d’oliva lo spicchio d’aglio tagliato a sua volta a metà e fate rosolare per qualche minuto a fuoco dolce. Versate i pomodorini, spezzettate qualche foglia di basilico per insaporire il pomodorino e lasciate cuocere sempre a fiamma dolce per 10 minuti.

Prendete il filetto di rana pescatrice tagliatelo a fette e adagiate ciascun pezzo nel sugo di pomodoro. Lasciate cuocere per qualche minuto, ricordandovi di girare le fette di tanto in tanto in maniera tale che entrambi i lati si cucinino a dovere, dopodiché il piatto è pronto per essere servito e gustato in tutta la sua prelibatezza.

Come potete constatare, la sua preparazione non è per niente difficile. Ma ora c’è un problema che bisogna assolutamente risolvere, quale vino abbinare a questa pietanza? Va bene il vino rosso o quello bianco? Vediamo di fare un po’ di chiarezza al riguardo

Rana pescatrice e vino da abbinare

Ormai è un dato di fatto: il mito sul sacro abbinamento pesce e vino bianco non esiste più. Anche al pesce è possibile abbinare del buon vino rosso. Forse non tutti lo sanno, ma ci sono alcuni vini rossi che si sposano perfettamente con il pesce.

I vini rossi devono essere giovani, dal gusto secco e un grado alcolico non propriamente alto. Ultima ma non meno importante, la temperatura: essa deve essere tra i 14 e i 16° o anche più bassa. Detto questo vediamo qual è il miglior vino che si abbina a tale ricetta

Aglianico del Volture Doc

Si tratta di un vino di colore rosso rubino nel quale compaiono con il trascorrere del tempo riflessi aranciati o granati. Il profumo è armonico e intenso, ma in bocca lascia un gusto piacevole e delicato.

Al palato questo vino presenta un gusto caldo, armonico, equilibrato, sapido e asciutto. La gradazione alcolica è compresa tra gli 11.5° e i 14°.

L’Aglianico del Volture non invecchiato non può essere messo in vendita prima che sia trascorso un anno dalla vendemmia. Grazie alle sue eccellenti caratteristiche organolettiche, questo vino è stato definito da molti come il “Barolo del Sud”. E’ molto apprezzato non solo a livello nazionale ma anche internazionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1