Seppie con piselli abbinamento vino, i consigli

Posted on by

Le seppie con piselli sono un piatto tradizionale laziale poi diffuso in tutta la penisola.

Si tratta di un secondo piatto di pesce molto saporito ed apprezzato, la cui versione più nota prevede l’uso della passata di pomodoro ma esiste anche una versione in bianco, molto apprezzata.

E’ una ricetta rapida che però prevede una lunga cottura per le seppie, affinché possano essere morbide al punto giusto.

Le seppie sono molluschi poco calorici ma ricchi di vitamine e proteine, dunque un alimento adatto alle diete e salutare.

L’ideale è servire questo piatto con crostini di pane. Se le fate al sugo, potete riutilizzare la rimanenza eventuale per condire una pasta.

Come pulire le seppie

E’ possibile acquistare seppie congelate e già pulite per accelerare un po’ il lavoro, altrimenti dovrete avere cura di rispettare delle regole fondamentali per pulirle voi:

lavatele con acqua fredda, sfilate la testa facendo attenzione a non rompere le sacche di nero  togliete il caratteristico unico osso centrale, sfilate la pelle, tagliate la testa e sfilate le interiora, eliminate gli occhi e togliete il becco, lavate poi di nuovo le seppie con acqua fredda e tagliatele in strisce larghe un centimetro.

La cosa migliore sarebbe poter cuocere le seppie e i piselli in un tegame di terracotta, come vorrebbe la tradizione.

Come preparare le seppie con piselli

In linea generale possiamo dire che le seppi con piselli sono un piatto facile da preparare e gradito alla maggior parte delle persone, meglio chiedere però in caso di invitati i cui gusti non siano ben conosciuti e accertati. Le seppie hanno un gusto particolare e a chi non piacciono è difficile proporle in qualsiasi variante.

Fate conto che ogni porzione di seppie al sugo con piselli potrebbe apportare fino a quasi 300 Kcal.

Il tempo di cottura è forse il segreto per questo piatto: una cinquantina di minuti. Poco cotte risulteranno coriacee ma anche troppo cotte perderanno la loro peculiarità diventando gommose. Il tempo di cottura dipende anche dalla grandezza delle seppie.

Per accompagnare il piatto potete preparare un puré oppure avere qualcosa di più esotico come del cous cous o del riso bianco.

Seppie con piselli abbinamento vino

Il soffritto a base di cipolla e la dolcezza dei piselli, con il pomodoro acidulo, fanno pensare ad un abbinamento ideale con un vino bianco deciso e sapido come un Frascati o una Malvasia Puntinata del Lazio, che potete aver usato precedentemente anche per sfumare la cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • xtrawine-blog-article-right1
  • Articoli Recenti

  • Facebook

  • 1